Vendita furetti

Normativa

I furetti poiché frutto della selezione della puzzola selvatica non sono considerati una specie selvatica e non è presente in natura sul territorio nazionale. Per tutte queste ragioni i furetti non sono considerati una specie selvatica a rischio ma animali domestici, e quindi non figurano tra gli animali tutelati dalla legge 157/92 e la loro vendita è da considerarsi legale a tutti gli effetti. La commercializzazione e la detenzione dei furetti sono, comunque, interessate da altre normative come l’articolo 727 del codice penale che punisce il maltrattamento e la detenzione di animali in condizioni incompatibili con le loro caratteristiche naturali. E’ inoltre severamente vietato l’abbandono dei furetti in natura. La legge italiana, infatti, punisce l’introduzione di specie non autoctone sul territorio italiano per il rischio di distruzione degli ecosistemi e degli habitat delle specie autoctone. Nello specifico l’abbandono di furetti in natura può determinare dei rischi per la conservazione della puzzola, specie autoctona e a rischio conservazione. I furetti inoltre possono causare una notevole diminuzione degli insetti e dei piccoli invertebrati di cui si cibano gli altri predatori italiani. Attualmente non risultano presenti in Italia popolazioni naturalizzate di furetti, come invece è accaduto in Gran Bretagna e in Nuova Zelanda ad esempio, e la sua introduzione in natura determina significativi rischi per la conservazione della fauna e della flora locale e di conseguenza è severamente proibito l’abbandoni di questi piccoli animaletti domestici.
furetto

Koly_Carino dolce Pet Puppy Dog Abbigliamento Abbigliamento Short Skirt Dress Nuovo (XL, Rosa)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 4,97€


Costi

furetto I furetti costano in media dai 130 ai 200 euro, ma, il prezzo può essere influenzato da numerosi fattori. Il costo di un esemplare può variare in base all’allevatore, all’età, alla specie, ai vaccini effettuati e alla presenza del microchip. L’acquisto, però, rappresenta solo il costo iniziale a cui poi bisogna mettere in conto i costi successivi e relativi al mantenimento dell’animale. Quando si acquista un furetto, infatti, bisogna poi provvedere ad acquistare anche una gabbietta in cui ospitarlo che deve essere grande abbastanza per poterlo contenere comodamente. La gabbietta per furetti deve essere ampia e robusta, divisa in due nel senso dell’altezza. I furetti, infatti, tendono a distinguere tra la parte superiore dove di solito dormono e la parte inferiore dove invece fanno i propri bisogni. Nella parte inferiore quindi è necessario prevedere anche un contenitore con della sabbia per gatti. I furetti, inoltre, amano dormire in piccole amache fissate sul soffitto della gabbia. All’interno della gabbia vanno, poi, posizionati una serie di accessori indispensabili come le ciotole per il cibo e per l’acqua, la lettiera e i giochi. A questi costi vanno, inoltre, aggiunti i costi del veterinario dove bisogna portarli ogni sei mesi per il controllo di routine. Se non si intende farli accoppiare, inoltre, bisogna sterilizzare i furetti per evitare il pungente odore che sprigionano quando vanno in calore. Ci sono, infine, le vaccinazioni: tre il primo anno seguite poi dai richiami annuali. In caso di malattie o infezioni, naturalmente, i costi lievitano ulteriormente.

  • furetto Mustela putorius furo, letteralmente ‘faina puzzolente ladra’, è questo il nome scientifico del furetto, un mammifero creato in seguito all’addomesticazione della puzzola europea, chiamata appunto Mus...
  • furetto domestico Il furetto, in quanto frutto dell’addomesticamento della puzzola europea, è una specie prettamente domestica. E’ molto raro, infatti, trovare furetti allo stato selvatico e anche in questo caso la for...
  • furetto domestico I furetti sono animali domestici molto impegnativi da accudire e allevare. Non è raro quindi che persone inesperte, dopo aver acquistato un furetto, si rendano conto di non essere in grado di gestirlo...
  • Costo furetto I furetti negli ultimi anni hanno conosciuto un notevole successo come animali domestici nonostante non siano animali propriamente economici. Il costo di un furetto è determinato da una serie di fatto...

BDUK Furetti morbido, Lint-Free Computer Office la calda coperta in primavera e in autunno le coperte doppio dello studente coperte da Sen) ,1,5*2 M

Prezzo: in offerta su Amazon a: 58€


Dove acquistarli

Quando si decide di acquistare un furetto non bisogna mai rivolgersi ad un negozio di animali poiché per gli animali venduti nei negozi risulta difficile risalire alla loro provenienza. E’preferibile, invece, rivolgersi ad uno dei tanti allevamenti specializzati nella vendita di questi animaletti. Gli allevatori a differenza dei negozi di animali tengono sotto controllo la genealogica, evitano gli accoppiamenti tra consanguinei che darebbero luogo a furetti malati, effettuano tutte le vaccinazioni necessarie e li maneggiano spesso in modo da abituare l’animale al contatto con l’uomo e con quello che poi diverrà il padrone. Esistono anche numerose associazioni che si occupano di dare in adozione furetti abbandonati o provenienti da cucciolate numerose, in maniera del tutto gratuita. Si può anche acquistare un esemplare direttamente da un privato. Su internet esistono, infatti, diversi forum specializzati nella vendita di furetti tra privati. In questo caso si consiglia di recarsi personalmente a constatare le condizioni dell’animale prima di procedere all’acquisto.


Vendita furetti: Alimentazione

La spesa principale nell’allevamento di un furetto è rappresentato dal cibo. I furetti sono animali carnivori e sul mercato si possono acquistare mangimi pensati appositamente per garantirgli tutti i nutrienti necessari per una dieta sana ed equilibrata. Possono essere utilizzati anche i cibi per i cuccioli di gatto che possono essere acquistati in qualsiasi supermercato o negozio di animali. L’alimento principale nella dieta dei furetti è rappresentato dalla carne che deve essere somministrata quotidianamente. La carne deve essere cotta, per evitare che possa contrarre malattie trasmesse dalla carne cruda. Le carni preferite dai furetti sono il pollo, il tacchino, il cavallo e il manzo. Sono particolarmente golosi di fegato e di tuorli d’uovo crudo. La verdura e la frutta vanno evitate o comunque somministrate con parsimonia.


  • furetto prezzo I furetti negli ultimi anni hanno conosciuto un notevole successo come animali domestici nonostante non siano animali pr
    visita : furetto prezzo
  • furetto domestico Mustela putorius furo, letteralmente ‘faina puzzolente ladra’, è questo il nome scientifico del furetto, un mammifero cr
    visita : furetto domestico

COMMENTI SULL' ARTICOLO