Labrador miele

Il labrador miele

Il labrador miele è sicuramente il più conosciuto dei tre colori di questa splendida razza di cani. Non bisogna dimenticare, infatti, che il mantello dei labrador retriever può essere nero, marrone "chocolate" oppure "miele", ovvero giallo. In ogni caso il manto sarà monocromatico. Solo una piccola macchia bianca, posta sul petto, è accettata dallo standard. Il capostipite della razza, "Buccleuch Avon", esemplare nato alla fine del XIX secolo in Gran Bretagna, era di colore nero. Alcuni anni più tardi, nacque "Ben of Hyde", che è stato il primo labrador giallo conosciuto, anche se era di un colore più scuro rispetto a quello che conosciamo oggi. Al contrario della tendenza attuale, inizialmente, i labrador miele venivano scartati dalla selezione, preferendo loro quelli neri.
Labrador miele maschio

Keel Toys 64585 prima infanzia - Peluche cane labrador, 90 cm, colore: Miele

Prezzo: in offerta su Amazon a: 83,67€


I labrador miele famosi

Testa di labrador miele La grandissima popolarità del labrador miele è dovuta soprattutto ad una famigerata pubblicità, che vede proprio come protagonista un cucciolo giallo che gioca con un rotolo di carta igienica. Questo tenerissimo cucciolotto ha fatto si che quella del labrador diventasse in breve tempo una delle razze più amate e conosciute al mondo. Negli ultimi anni, poi, una pellicola cinematografica di successo ha visto come protagonista un altro labrador miele, ovvero "Io e Marley". Questo film, tratto dall'omonimo romanzo autobiografico di John Grogan, racconta la vita di Marley, labrador "combina guai". Altro fattore che ha reso molto popolare questa razza, è sicuramente quello caratteriale. Estremamente docile e obbediente, è un cane ideale per vivere con tutta la famiglia.

  • foto del Golden Retriever Le prime tracce ufficiali della storia del Golden Retriever sono comparse nel 1952, quando vennero pubblicati i registri dell’allevamento inglese di Marjoribanks, che diedero dei chiarimenti sulle ori...
  • foto del Chesapeake Bay Retriever Il Chesapeake Bay Retriever è un cane da caccia particolarmente abile nella caccia alla selvaggina d’acqua e nel riporto in condizioni difficili, sia per l’ambiente che per il ritrovamento della tracc...
  • cuccioli cane Il golden retriever è una delle razze di retriever più famosa ed importante,insieme al labrador. La sua origine risale agli inizi del ‘900 in allevamenti presso varie zone dell’Inghilterra. Il golden ...
  • labrador Il Labrador Retriever è un cane di origini abbastanza risalenti. La sua diffusione, infatti, ha inizio all’incirca nel XIX secolo, periodo in cui tale razza canina fu definitivamente selezionata ed al...

Melissa & Doug 12116 - Labrador Miele

Prezzo: in offerta su Amazon a: 47,54€
(Risparmi 2,45€)


Il carattere del labrador

Labrador miele in acqua E' importante ricordare che il labrador è un cane molto attivo, per cui anche se non disdegna passare le giornate accoccolato ai vostri piedi, o meglio ancora accanto a voi sul divano, per il suo benessere fisico ma soprattutto psicologico è bene che faccia molta attività fisica. Il labrador, anche a causa della sua estrema voracità, è un cane che tende ad ingrassare, per cui oltre a fornirgli un' alimentazione sana ed equilibrata ha bisogno di fare dell'attività fisica. Questo può voler dire portarlo con voi a fare una bella passeggiata, ma l'ideale sarebbe quello di farlo "lavorare". Essendo una razza selezionata per il riporto, si sentiranno felici e realizzati se potranno riportare qualsiasi cosa gli venga tirata, come un "dummy", ovvero un oggetto appositamente costruito in materiale resistente.


Labrador miele: Il pelo del labrador miele

Cuccioli di labrador miele Il mantello del labrador miele, o giallo, può essere di varie tonalità, che vanno dal rosso fulvo, o "red fox", al bianco, da non confondere con gli esemplari albini che non rientrano nello standard di razza. Questa differenza nella tonalità del mantello fa sì che sia molto difficile trovare cani con un mantello perfettamente uniforme, anche perché in termini di selezione sono state privilegiate altre caratteristiche come il carattere o una corretta attaccatura della coda, in linea con il dorso. Qualsiasi sia il colore, il pelo esterno risulterà corto e senza ondulazioni o frange sulla coda, e con un sottopelo fitto, in tinta con il pelo e resistente all'acqua. A causa della presenza del sottopelo è bene spazzolare il cane ogni giorno nel periodo della muta (che avviene due volte l'anno).



COMMENTI SULL' ARTICOLO