cuccioli in adozione

Perché adottare un cucciolo?

L’adozione di un cane, in particolare di un cucciolo, è un gesto bellissimo che può essere effettuato qualora si intenda allargare il proprio nucleo familiare con un nuovo amico, in questo caso a quattro zampe, che saprà sicuramente donarci moltissimo affetto. L’adozione, inoltre, quando consiste nella specifica tipologia di adozione di un animale residente presso canili o strutture simili, non può non essere considerata anche come un gesto di amore importantissimo per la vita di questi animali che hanno subito, nel loro passato, abbandoni e sofferenze. In questi casi, infatti, l’adozione permetterà a questi animali di avere una nuova vita, sicuramente più serena , una vita in cui potranno ricevere tutto l’affetto di cui hanno bisogno. Per questo motivo, tali strutture, tra cui ricordiamo, in primo luogo, i canili, permettono di attuare diversi tipi di adozioni, in modo tale da rendere sicuramente più gradevole la vita di questi meravigliosi animali. I canili, strutture gestite solitamente da volontari e finanziate da Comuni ed Enti Locali, solitamente permettono un’adozione, per così dire, “reale”, che consiste nell’effettivo trasferimento dell’ animale in una nuova casa, e un’adozione “a distanza”, in cui l’adottante paga semplicemente una “retta” mensile o annuale con cui verranno finanziate le cure dell’animale prescelto. D’altro canto, però, proprio per la grande importanza che questo evento andrà ad avere nella vita dell’animale, sarà necessario valutare attentamente la purezza della nostra scelta, in modo tale da evitare decisioni avventate e sbagliate che potrebbero andare ulteriormente a deteriorare la felicità e tranquillità dell’animale adottato. Anche per questo motivo, inoltre, solitamente i volontari del canile sono soliti effettuare periodicamente dei controlli sullo stato di benessere dell’animale all’interno della sua nuova famiglia.
cuccioli in adozione

WIDEN Pigiama cane gatto cucciolo animale domestico cappuccio Abbigliamento calda vestiti cappotto

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,38€


Dove adottare un cucciolo?

cuccioli in adozione Come già ricordato, l’adozione di un cucciolo può essere effettuata presso specifiche strutture, denominate canili. Si tratta di strutture gestite, oggi, contrariamente a quanto avveniva in passato, dagli Enti Locali, in particolare dai Comuni ed amministrate, il più delle volte, da gruppi di volontari. Queste strutture si pongono come obiettivo il recupero di animali soli ed abbandonati che non hanno più un posto dove vivere. Si tratta, perlopiù, di animali randagi o abbandonati dai loro padroni. Il fenomeno dell’abbandono di animali, infatti, è un fenomeno orribile purtroppo ancora molto frequente nelle nostre città, anche in quelle più civilizzate. Gli animali vengono spesso abbandonati, soprattutto nel periodo estivo, per “sfuggire” agli oneri del loro mantenimento. Questo fa sì che, ovviamente, l’animale si senta spaesato e sperduto, soprattutto in quanto abituato a vivere all’interno di un determinato nucleo familiare. La diffusione massiccia di questo fenomeno, inoltre, risulta ancora più sconcertante se si considera che, oggi, l’abbandono di animali è reato sanzionato dal diritto penale. Gli animali abbandonati, ovviamente, vanno poi ad incrementare quelle che sono le file di animali randagi, animali che possono, in alcuni casi, anche diventare pericolosi, soprattutto nel caso in cui si verifichi uno stato di carenza di cibo. Proprio a causa della gravità del fenomeno del randagismo, il Legislatore ha scelto di attribuire, recentemente, la gestione finanziaria di queste strutture agli Enti Locali più vicini ai cittadini. Questo, però, non è sicuramente bastato a migliorare le condizioni di tali strutture che, appunto, richiedono costanti interventi ed aiuti dai volontari e dai cittadini. L’adozione degli animali presenti in tali strutture è sicuramente uno dei modi in cui si potrà dare un contributo effettivo a tali importanti strutture. Ricordiamo, inoltre, che spesso sono anche dei privati proprietari non in grado di gestire una futura cucciolata ad offrire animali in adozione. Spesso, questi soggetti pubblicano annunci, anche in rete, per informare gli utenti di tale eventualità. Si consiglia, comunque, di agire con cautela qualora si acquisti o adotti un animale presso privati.

  • foto vaccino gatto Tra gli animali da compagnia più diffusi nelle case italiane c’è il gatto, a cui ci si affeziona per la sua voglia di coccole e per il suo carattere particolare. Il gatto è un animale che spesso vive ...
  • cuccioli di cane Penso proprio che tutti vorremmo avere sempre accanto un piccolo batuffolo che invece di camminare rotola, invece di abbaiare fa versi strani, quando mangia si sporca tutto ed è “così divertente”, che...
  • foto di un cane I primi resti fossili di canidi ritrovati nei pressi di insediamenti umani risalgono a ben 12.000 anni fa. Per molto tempo si è pensato fossero i resti di veri e propri cani domestici, poi un gruppo d...
  • Jack Russel Esistono più di trecento razze canine, di taglie diverse a partire dal chihuahua mini, giusto per fare un nome, fino ad arrivare all'alano.Scegliere di acquistare un cane di razza comporta una spesa...

Koly_8 vestiti di colore dell'animale domestico del cucciolo del cane Classic Fleece Pullover caldo di inverno (S, Grigio)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 5,6€


cuccioli in adozione: Come comportarsi all’arrivo del nuovo cucciolo?

L’ingresso di un cucciolo recentemente adottato nella propria famiglia potrebbe risultare piuttosto complesso, in quanto l’animale potrebbe abituarsi anche molto lentamente alla sua nuova famiglia. Per questo motivo, si consiglia di lasciare al cucciolo i propri spazi all’interno della sua nuova abitazione, facendo in modo che esso abbia sempre un proprio spazio in cui “rifugiarsi”. L’animale deve, con gradualità, conoscere tutti i membri della sua nuova famiglia, in modo tale da far sì che egli riesca a riconoscere facilmente e subito quelle che sono le persone di cui può fidarsi. È importante, inoltre, cercare di educare sin da subito il nostro amico a quattro zampe, per far sì che l’addestramento risulti graduale, anche e soprattutto per evitare che il cucciolo viva con paura la sua nuova sistemazione.



COMMENTI SULL' ARTICOLO