Informazioni Cucciolo per vaccinazioni

Domanda : Informazioni Cucciolo per vaccinazioni

Buongiorno,

la prossima settimana vado finalmente a prendere il mio cagnolino di nome Berny (un incrocio di piccola taglia)presso un allevamento.

So che ha già fatto la prima vaccinazione e la seconda sarà in programma per il 20 di luglio.

Io e il mio compagno vorremmo portarlo in vacanza con noi al mare il 31 Luglio.

E' possibile o è meglio rimanere a casa visto la piccola età del cagnolino che avrà 3 mesi e visto che la terza vaccinazione dovrà essere dopo 30 giorni dalla seconda?

Ringraziandovi anticipatamente.

Porgo Cordiali Saluti

Valentina Baretta

immagini cuccioli di cane

Head Case Designs Cucciolo Di Yorkshire Terrier Razze Famose Di Cani Cover Morbida In Gel Per Samsung Galaxy S5 / S5 Neo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 6,95€


Risposta : Informazioni Cucciolo per vaccinazioni

Gentilissima Valentina,

la tua domanda è molto opportuna vista la tua situazione,è normale avere perplessità su come comportarsi in presenza di un nuovo e piccolo cane in casa . Infatti con i giovani animali è sempre meglio avere un occhio di riguardo in più,perché troppo spesso ci scordiamo che son cuccioli trattandoli invece come fossero cani adulti. Ecco perché, prima ancora di preoccuparsi della copertura del vaccino, giustamente come fai intendere dalla tua domanda, è opportuno ragionare meglio su quanto possa essere effettivamente di beneficio al cucciolo uno spostamento verso un altro nuovo ambiente.

Queste considerazioni possono sembrare banali se si parla di un cane adulto, perché anche se i viaggi possono sempre esser motivo di stress per un animale, il soggetto maturo ha ormai piena confidenza col suo ambiente domestico e ha compreso che quello è la sua casa, secondo perché spesso i cani si adattano a qualsiasi situazione pur di poter godere della compagnia del proprio padrone.

E’ bene invece ricordare che i primi mesi di vita del cane sono momenti ricchi di stress a partire dallo svezzamento, la separazione dalla madre e dai fratelli, l’introduzione in un nuovo ambiente abitativo con nuove persone e nuovi animali, tutto questo in poco meno di tre mesi di vita.

Se poi a questo aggiungiamo lo stress che può subire da un viaggio, magari di qualche ora, e il ridoversi ambientare in un nuovo luogo, sarebbe sì consigliabile lasciare tranquillo l’animale per un certo periodo in modo che acquisisca sicurezza con il nuovo ambiente e che possa prendere fiducia nei vostri confronti.

Ad ogni modo non esistono regole precise,si tratta di buon senso,e in più tutto è relativo al tipo di viaggio/vacanza che pensate di organizzare.

Per quel che riguarda il vaccino, teoricamente già dopo 15 giorni dalla prima somministrazione il vostro cane inizia a presentare anticorpi, secondo alcune teorie di convinti immunologi l’animale dovrebbe esser considerato a rischio fino a che non ha concluso il protocollo vaccinale(12 settimane d’età), ma è vero che questo periodo è quello più importante per la socializzazione. Per questo motivo molti veterinari cercano di suddividere il protocollo di vaccini di base (considerati indispensabili su tutto il territorio nazionale) in tre richiami da effettuare a poche settimane di distanza e un richiamo annuale:

1° somministrazione:7-8 settimane di vita vaccino polivalente

1° richiamo:10 settimane vaccino contro parvo virus (considerato uno tra i più pericolosi per il cucciolo perché porta a malattia enterica con alto tasso di mortalità)

2° richiamo: 12- 13 settimane con vaccino polivalente + vaccino per leptospira

In questo modo si può garantire una certa copertura all’animale, permettendogli di svolgere un’ utile vita sociale a contatto con altri cani e ambienti.

Piuttosto importanti invece sono le informazioni inerenti alle vaccinazioni considerate non indispensabili,ma relative a situazioni specifiche di rischio. Infatti all’interno dello stesso territorio nazionale alcuni vaccini non obbligatori in una regione o in una provincia, lo possono essere in quella confinante.

Un esempio di vaccino non obbligatorio per legge statale,ma che lo può essere per norma regionale, è quello contro la Rabbia(consigliato se ci si sposta verso l’Italia di nord-est). Da notare che per questa vaccinazione prima di considerare il cane protetto devono passare più dei 15 giorni standard, bensì diverse settimane.

Un’altra profilassi consigliabile a chi si sposta verso la Liguria e il sud Italia(anche se zone totalmente indenni sembrano non esistere) è quella per Leishmania un protozoo trasmesso dalla puntura di Phlebotomus papatasi (pappataccio).

Concludendo consiglieremmo, per quel che riguarda la copertura vaccinale, di spiegare al vostro medico veterinario i vostri programmi per la vacanza facendovi consigliare quale profilassi sia più opportuna valutandola in base all’età dell’animale e al luogo di destinazione.


  • yorkshire cucciolo volevo sapere se un cucciolo di yorkshire di 45 giorni senza alcuna vaccinazione può scorazzare in giardino grazie ...
  • gatto sacro di birmania Buonasera,io e mio marito abbiamo deciso di adottare 2 picccoli gattini sacro birmania, volevo sapere a quali malattie va incontro questa razza,e quali sono le più frequenti.Grazie...

Cane. Domande & risposte da cucciolo a adulto

Prezzo: in offerta su Amazon a: 4,25€
(Risparmi 0,75€)




COMMENTI SULL' ARTICOLO