tagliare unghie gatti

Perché tagliare le unghie al gatto?

Le unghie del gatto non necessitano di una cura eccessiva: solitamente, infatti, il gatto tende a “farsi le unghie” autonomamente, anche rovinando, il più delle volte, il nostro mobilio. Per far sì che l’animale possa svolgere questa personale attività senza pericoli per la nostra abitazione, così, si consiglia vivamente l’acquisto di un tiragraffi, ossia di uno strumento utilizzato dall’animale, appunto, per rifarsi le unghie. Proprio in virtù di questa sua attività tipica, il taglio delle unghie del gatto non richiede un’attenzione eccessiva ma, qualora ci si accorgesse che le unghie stanno diventando troppo lunghe, tanto da essere sempre esposte (ricordiamo, infatti, che le unghie dei gatti sono definite retrattili, ossia si ritraggano all’interno della zampa per poi uscire fuori solo in situazioni specifiche), sarà necessario procedere al taglio delle stesse. Il motivo per cui risulta in questo caso necessario tagliare le unghie al gatto è che queste potrebbero diventare un pericolo non solo per l’animale, che potrebbe impigliarsi in tessuti ed altri materiali provocandosi una piccola ferita alla zampa a causa della scarsa mobilità derivante, appunto, dall’eccessiva lunghezza delle unghie, ma anche per la sua famiglia umana, in quanto in questo modo il gatto potrebbe provocare più facilmente tagli e piccole ferite. Ricordiamo sin da ora che il taglio delle unghie rappresenta un momento molto delicato nell’ambito della cura del nostro amico felino; per questo motivo, qualora si ritenga di non essere a disposizione della pazienza e della fermezza necessarie, si consiglia di rivolgersi ad un veterinario esperto.
tagliare le unghie al gatto

Pecute Tagliaunghie Gatto Professionale in Acciaio Inossidabile per Gatti Cani Piccoli e Conigli

Prezzo: in offerta su Amazon a: 6,99€
(Risparmi 3€)


Cosa serve per tagliare le unghie al gatto?

Per poter tagliare le unghie al nostro amico felino senza correre alcun rischio per la salute delle sue zampe, sarà necessario acquistare delle forbicine specifiche per le unghie degli animali. Queste forbicine, infatti, permettono di agire più delicatamente sull’unghia dell’animale e sono caratterizzate, per tale motivo, da una lunghezza ben definita. Si consiglia, inoltre, l’acquisto di una polvere antisettica per gatti, che dovrà essere utilizzata durante la fase del taglio delle unghie. Entrambi i prodotti possono essere facilmente reperiti presso negozi specializzati nella vendita di prodotti per animali o presso centri commerciali ben forniti. Le polveri antisettiche, inoltre, possono essere anche facilmente acquistate presso una comune farmacia; si ricorda, comunque, che deve trattarsi sempre di prodotti specifici per animali.

Per procedere al taglio delle unghie del gatto, si consiglia di agire in un momento in cui il gatto è a riposo o appare particolarmente tranquillo. Se il gatto risulta agitato o nervoso, infatti, potrebbe facilmente opporsi all’esecuzione di questa attività, o potrebbe scappare via dopo il primo taglio. Si consiglia di mettere a proprio agio l’animale, con coccole o dei giochi, che lo aiuteranno a distrarsi.


  • Quando il gatto cammina gli artigli non toccano terra perché sono in posizione retratta, mentre solo i cuscinetti sono a contatto con il terreno. Le unghie sono temibili per uomini ed animali perché s...
  • foto cibo cani Da secoli vicini all'uomo, cani e gatti ci accompagnano con la loro simpatia e il loro affetto; le nostre nonne sfamavano i loro animali domestici con quello che avanzava in tavola, i veterinari ci in...
  • cura del gatto Si dice che il gatto abbia bisogno di poche cure ed in effetti sappiamo tutti bene che rispetto ad un cane, esso è più indipendente e non ha bisogno di continue attenzioni. Ciò non vuol dire però che ...
  • razze di gatto I gatti come è noto sono dei carnivori obbligati, ovvero animali carnivori che devono necessariamente mangiare carne per questioni di costituzione fisica. Il tratto digerente dei gatti infatti è stato...

MagiDeal Sicurezza Pet Cani Gatto Unghie Nail Clipper Tagliare le Forbici Governare con Limetta per Unghie - S

Prezzo: in offerta su Amazon a: 2,91€


tagliare unghie gatti: Come riuscire a tagliare le unghie al gatto?

Come tagliare le unghie al gattoTagliare le unghie al proprio micio potrebbe dimostrarsi un’attività estremamente difficile e seccante, soprattutto se il nostro amico a quattro zampe decide di non collaborare in siffatta attività. Per riuscire in questa attività, infatti, non bisognerà mai scoraggiarsi né avere un eccessivo timore di provocare dolore al nostro amico a quattro zampe. Occorre, a questo punto, soffermarsi su quella che è la conformazione dell’unghia del nostro amico a quattro zampe: essa, infatti, è divisa in due parti, una parte più scura, di colore rosa, denominata radice, e una parte più chiara, di colore bianco, denominata artiglio. Ovviamente, per poter correttamente tagliare le unghie al nostro gatto occorrerà andare a tagliare soltanto la parte bianca dell’unghia, ossia l’artiglio, onde evitare che il taglio della radice possa provocare dolore e sanguinamenti alla zampa dell’animale. Innanzitutto, occorrerà, quindi, indentificare la zona di separazione delle due parti dell’unghia: per fare ciò, si consiglia di prendere in mano la zampa dell’animale e di premere con estrema delicatezza sui suoi polpastrelli: in questo modo, infatti, l’animale farà rapidamente uscir fuori gli artigli. Per evitare, inoltre, di tagliare anche una zona della radice dell’unghia, si consiglia di rimuovere esclusivamente la parte più esterna dell’artiglio. Il taglio dell’unghia deve essere, ovviamente, rapido e vigoroso: le unghie del gatto, infatti, così come quelle di molti altri animali, risultano essere molto più resistenti di quelle dell’uomo; per questo motivo, quindi, ci sarà bisogno di un taglio decisamente più netto. In questo modo, quindi, si dovrà procedere per il taglio di tutte le diciotto unghie del gatto. Se necessario, si consiglia di effettuare delle piccole pause tra un’unghia e l’altra, onde evitare di innervosire eccessivamente l’animale con lo svolgimento di questa fase della toelettatura.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO