allergie gatti

La salute dei nostri gatti

Quando decidiamo di acquistare un animale come il gatto, dobbiamo ovviamente tenere in considerazione tutte quelle che sono le sue esigenze, soprattutto per quanto riguarda la cura della salute del nostro amico a quattro zampe.

Non bisogna pensare, infatti, che l’animale possa essere lasciato senza cura alcuna, anche alla presenza evidente di sintomi che potrebbero farci pensare ad un malanno.

L’animale,infatti, necessita di cure frequenti e di controlli veterinari, miranti ad accertare la qualità dello stato di salute e l’eventuale presenza di problemi che potrebbero portare problemi di salute anche gravi.

Non bisogna, quindi,sottovalutare tali controlli: è necessario scegliere un veterinario di fiducia che potrà seguire ogni fase della vita del nostro amico a quattro zampe. Per sceglierlo i modo sono molteplici.

allergie gatti

Allergie nei cani e nei gatti

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,97€
(Risparmi 1,93€)


Le allergie del gatto

allergie gatti Come succede spesso anche a noi, anche i nostri gatti possono essere colpiti da allergie.

Così come nell’uomo, inoltre, le allergie degli animali possono sia essere stagionali che derivanti da intolleranze ad alimenti o ad altre sostanze.

È importante cercare di cogliere la natura delle allergie dei nostri amici a quattro zampe, soprattutto per ricercare una cura adeguata ed evitare che tale problema continui a ripresentarsi incessantemente.

Ovviamente, l’allergia, negli animali, ha la stessa natura dell’allergia negli uomini: essa può derivare da una predisposizione genetica oppure da un eccesso utilizzo di determinate sostanze che rendono il sistema immunitario eccessivamente reattivo nei confronti degli stimoli esterni.

Solitamente, le allergie dei nostri amici gatti derivano dal contatto con i pollini, con alcuni tipi di alimento o anche di saponi e tessuti.

  • foto cibo cani Da secoli vicini all'uomo, cani e gatti ci accompagnano con la loro simpatia e il loro affetto; le nostre nonne sfamavano i loro animali domestici con quello che avanzava in tavola, i veterinari ci in...
  • Accessori Gatti Le razze di gatto a pelo lungo sono appena quindici; quasi la metà rispetto a quelle a pelo corto. I gatti a pelo lungo hanno bisogno di molte più cure ed attenzioni: come è facile immaginare nei peli...
  • cura del gatto Si dice che il gatto abbia bisogno di poche cure ed in effetti sappiamo tutti bene che rispetto ad un cane, esso è più indipendente e non ha bisogno di continue attenzioni. Ciò non vuol dire però che ...
  • cibo dei gatti Potete provvedere all'alimentazione del vostro gatto in diversi modi. Anche gli animali hanno gusti e vizi riguardo al cibo per cui è bene che il gatto adulto mangi non solo ciò che gli fa bene ma anc...

filtrez il naso Life Filtro contro l' allergia ampio, il raffreddore da fieno, l' allergia agli acari della polvere, i peli di cane, di L' Allergia Alle Gatti, i peli animali, il fumo passivo, inquinamento dell' aria, riduce il rischio di infezione dei virus (Medium, 4 settimane)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 44,55€


In che modo si manifesta l’allergia nei gatti?

allergie gattiCosì come accade nell’uomo e negli altri animali, l’allergia si manifesta, nei gatti, con reazioni, talvolta anche violente, esterne, come starnuti, stanchezza, occhi lucidi,sensi rallentati.

Molto spesso, inoltre, a seconda della tipologia dell’allergia, l’animale potrebbe essere spinto a grattarsi, anche in modo ossessivo e ripetuto e, molto spesso, essi tendono a leccarsi in modo più continuo e, in particolare, a strusciarsi contro mobili ed altri oggetti.

Solitamente, l’allergia non provoca, così come nell’uomo, un disagio eccessivo ma, quando si tratta di un fenomeno molto importante, è necessario procedere velocemente alla sua risoluzione in quanto, un grattarsi e strusciarsi continuamente, potrebbero portare lesioni continuate e dolorose all’animale, in quanto, ovviamente, esso non riuscirà a comprendere come agire in casi simili.

Molto spesso, infatti, è facile accorgersi della presenza di questa problematica proprio grazie alla presenza di questi segni cosparsi sul corpo dell’animale.

È importante, in questi casi, ricorrere immediatamente ad una visita specialistica presso il proprio veterinario di fiducia per cercare di ricollegare tali segnali alla problematica di fondo.

Ricordiamo, inoltre, che, molto spesso, le allergie si presentano, nel gatto, anche con la comparsa di vomito e diarrea.


Tipi di allergia del gatto

allergie gattiÈ importante, così, cercare di conoscere, almeno in linea approssimativa, quelle che sono le possibili allergie che possono cogliere il nostro amico a quattro zampe.

Come già detto, è possibile distinguere tra allergie stagionali e allergie derivanti dal contatto con alimenti, oggetti e simili.

Le allergie da contatto sono solitamente caratterizzate da un prurito molto intenso che porta spesso a lesioni cutanee facilmente riscontrabile. Il prurito deriva, ovviamente, dalla reazione che il sistema immunitario ha se entra in contatto con questo oggetto od alimento. È importante cercare di capire, in questi casi, l’origine dell’allergia, soprattutto per verificare a quale oggetto sia ricollegabile ed evitare, così, l’utilizzo di questo prodotto, soprattutto quando l’allergia derivi da un alimento o da un prodotto per animali.

La più importante tra queste forme di allergie è sicuramente quella derivante dagli alimenti, in particolare da quelli industriali.

Queste allergia possono manifestarsi, in modo particolare, con vomiti e diarree, dovuti proprio all’assunzione di questi alimenti determinati.

È importante, nel caso in cui si verifichino casi del genere, cercare di comprendere l’alimento che porta a questi problemi e provare a cambiarlo per un periodo di tempo abbastanza lungo, al fine di verificare se effettivamente la problematica deriva da quella sostanza.

Nel caso in cui ci si renda conto, però, che l’allergia deriva da una sostanza determinata, presente nella maggior parte dei mangimi che possono essere acquistati in commercio, sarà necessario consultare il nostro veterinario di fiducia che saprà eventualmente consigliarci degli alimenti specifici che mirano appunto a salvaguardare la salute di questi soggetti allergici. Questi alimenti, molto spesso, possono essere acquistati soltanto in negozi specializzati, spesso anche presso le stesse visite veterinarie, dietro consiglio del nostro veterinario.

È importante, inoltre, procedere a vari accertamenti per verificare la gravità del problema, per cercare di capire soprattutto se sono necessarie anche cure mediche.

Le allergie stagionali, invece, possono essere facilmente riconosciute, in quanto essi si manifestano in periodi determinati dell’anno.

In particolare, la forma allergica più diffusa è quella ai pollini. Questa allergia è molto frequente nel periodo primaverile in quanto è assolutamente impossibile non entrare in contatto con i pollini.

L’allergia si manifesta con starnuti, raffreddore, occhi lucidi e prurito, sintomi più o meno intensi.

Anche queste allergie devono essere adeguatamente curate in quanto potrebbero portare a seri problemi respiratori, se non verificate nei giusti termini, soprattutto perché si tratta di allergie che tendono a ripresentarsi ad ogni cambio di stagione.

Ci sono, poi, anche altre tipologie di allergie, tra cui quelle derivanti da alcune punture da insetto: in questo caso, è importantissimo intervenire immediatamente perché, qualora il grado di intolleranza sia molto elevato, una puntura del genere potrebbe anche essere molto pericolosa per il nostro amico gatto.


allergie gatti: Cure per l’allergie dei gatti

Molto spesso non esiste una cura specifica per le allergie che colpiscono i nostri amici a quattro zampe e questo potrebbe portare a problemi di salute anche molto sgradevoli.

È importante, quindi, verificare l’origine dell’allergia per poter accertare, con l’aiuto del nostro veterinario di fiducia, se esistono delle cure specifiche per le stesse.

Ovviamente, nel caso si tratti di un’allergia da contatto, la migliore cura è quella di evitare il contatto con la sostanza o l’oggetto che possono portare tale tipologia di problemi.

In particolare, qualora si tratti di allergia da alimenti, è necessario assolutamente evitare l’utilizzo della sostanza alimentare che fa scatenare la crisi allergica.

Esistono, infatti, in commercio degli alimenti specifici per gatti allergici alle sostanze più utilizzate negli alimenti commerciali. Questi alimenti possono essere acquistati facilmente in negozi per animali specializzati o presso le stesse cliniche veterinarie.

Lo stesso discorso può essere fatto per le allergie derivante dal contatto con tessuti e materiali: è importante, in questi casi, evitare il più possibile l’utilizzo di questi oggetti, per evitare che ciò possa essere lesivo della salute del nostro amico a quattro zampe.

Anche per le per le allergie derivanti da puntura di insetti,qualora esse siano note, bisognerà fare molta attenzione affinché il nostro amico a quattro zampe non entri in contatto facilmente con la causa dell’allergia stessa.

La protezione dei nostri gatti dai fattori che scatenano l’allergia è, quindi essenziale.

In alcuni casi,inoltre, è possibile, in particolare nel caso in cui l’animale risulta colpito da allergie stagionali, provvedere all’assunzioni di alcuni farmaci, come gli antistaminici, che potranno quantomeno alleviare quelli che sono i fastidi che derivano, per l’appunto, dalla presenza dell’allergia nel nostro gatto. Ovviamente si potrà procedere all’utilizzo di questi farmaci solo dopo accurati e specifici esami.



COMMENTI SULL' ARTICOLO