coccidiosi gatto


partecipa al nostro quiz su: quanto conosci i gatti?
quanto conosci i gatti?

Coccidiosi

La coccidiosi del gatto rappresenta una malattia intestinale piuttosto grave che può colpire i nostri amici a quattro zampe. La coccidiosi colpisce soprattutto i gatti neonati o comunque molto giovani, in quanto va ad intaccare le loro difese immunitarie piuttosto deboli. La coccidiosi è, come può facilmente evincersi dal nome, causata da un protozoo chiamato coccide, il quale, entrato in contatto con il nostro amico a quattro zampe, tende ad annidarsi all’interno del suo intestino, provocando il deterioramento durante la loro crescita all’interno dell’animale stesso. In alcuni casi, ossia nella forma clinica di questa malattia, il protozoo, benché presente nell’intestino dell’animale, non provoca allo stesso alcun danno o nocumento; nella forma differente, ossia quella subclinica, questi protozoi vanno a causare un’infiammazione dell’intestino piuttosto grave, che può portare l’animale a lunghe e complete sofferenze. I sintomi più comuni per poter affermare la presenza di questi protozoi all’interno dell’intestino del nostro amico a quattro zampe sono vomito, dolori addominali, diarrea, inappetenza, eccessiva magrezza o addirittura anoressia. In alcuni casi, inoltre, nelle sue forme più gravi, questa malattia può anche provocare la paralisi della parte posteriore del nostro amico a quattro zampe o la profilassi del retto, situazioni molto gravi, che possono andare a compromettere grandemente la salute del nostro amico a quattro zampe.
coccidiosi gatto

Hill's Pet Nutrition - Prescription Diet c/d Urinary Stress Salmone 1 Confezione 12 x 85 gr

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,9€


coccidiosi gatto: Sintomi e cura

La coccidiosi nel gatto può essere curata o quantomeno tenuta sotto controllo attraverso la somministrazione di alcuni farmaci specifici, denominati, per l’appunto, farmaci coccidiostatici. Tramite l’assunzione di questi farmaci, infatti, è possibile bloccare la crescita e la riproduzione dei parassiti all’interno dell’intestino del nostro amico a quattro zampe; inoltre, gli stessi farmaci permettono all’animale di assumere tutte le sostanze nutritive, come zuccheri, sali minerali, vitamine e così via, che vengono assorbiti dal parassita, provocando il deperimento dell’animale. la cura può durare all’incirca una ventina di giorni, a seconda delle condizioni di salute dell’animale al momento della somministrazione. Si consiglia, quindi, una volta verificatasi la presenza dei sintomi sopraindicati, di rivolgersi al proprio veterinario di fiducia, il quale, attraverso l’analisi delle feci, saprà indicarci la presenza del parassita.

  • foto cibo cani Da secoli vicini all'uomo, cani e gatti ci accompagnano con la loro simpatia e il loro affetto; le nostre nonne sfamavano i loro animali domestici con quello che avanzava in tavola, i veterinari ci in...
  • cura del gatto Si dice che il gatto abbia bisogno di poche cure ed in effetti sappiamo tutti bene che rispetto ad un cane, esso è più indipendente e non ha bisogno di continue attenzioni. Ciò non vuol dire però che ...
  • razze di gatto I gatti come è noto sono dei carnivori obbligati, ovvero animali carnivori che devono necessariamente mangiare carne per questioni di costituzione fisica. Il tratto digerente dei gatti infatti è stato...
  • foto veterinario Prima di poter dispensare suggerimenti sia di carattere etologico che alimentare sui gatti, sarebbe conveniente fare un discorso generale e riepilogativo sui felidi che possa fungere da base per le no...

Vetbed Non Slip Profleece ORIGINALE Tappeto per CANI E GATTI INCONTINENTI ANZIANI MALATI 150x100 cm 1820 gr Termoisolante, filtra i liquidi, mantiene il pelo asciutto. (Grigio)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 46,9€



COMMENTI SULL' ARTICOLO