herpes gatto


partecipa al nostro quiz su: quanto conosci i gatti?
quanto conosci i gatti?

Sintomi

L’herpes Virus felino è una malattia infettiva che può spesso colpire il nostro amico felino. Questo malattia deriva da un virus appartenente alla famiglia degli herpes viridae, il quale può provocare infezioni ed infiammazioni più o meno grandi delle zone aeree del nostro amico a quattro zampe. Il contagio di questo virus avviene proprio attraverso il contatto con muchi e liquidi infetti proveniente dagli occhi e dal naso degli animali già colpiti dallo stesso virus. È importante cercare di riconoscere la presenza di questo virus dai suoi primi sintomi, in modo tale che questa malattia non abbia la possibilità di trasformarsi in un problema più grave o più pericoloso. I sintomi più comuni, che caratterizzano la presenza del virus dell’herpes felino sono infiammazione degli occhi e del naso, eccessiva lacrimazione, raffreddore, problemi respiratori e presenza eccessiva di muchi. Inoltre, a causa del fastidio avvertito a causa di questi sintomi, in presenza dell’herpes, il gatto può essere spinto a graffiarsi e toccarsi spesso le zone attorno agli occhi e al naso, comportamento che può portare a lacerazioni ed infiammazioni delle stesse zone.
herpes gatto

L – Lisina Amminoacido Essenziale Vegavero | Integratore Vegetale | 120 compresse – 400 mg | Prodotto in Germania

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,9€
(Risparmi 0,4€)


herpes gatto: Cura

Come sopra visto, i sintomi dell’herpes felino possono essere facilmente confusi con quelli di un normale raffreddore o di una normale influenza: per questo motivo, per poter ricollegare gli stessi a questo virus, sarà necessario sottoporre il proprio amico a quattro zampe a specifici controlli e test veterinari. Solo in questo modo, sarà possibile intervenire per limitare i danni di questo virus. Ad oggi, infatti, non esiste una cura specifica avverso l’herpes felino, ma è possibile somministrare al proprio amico a quattro zampe dei medicinali generici antivirali, che vanno a ridurre effetti negativi e fastidi. Proprio a causa dell’assenza di una cura specifica, si consiglia, così, di sottoporre, prima di un eventuale contagio, l’animale al vaccino anti virale, vaccino che difende l’animale per una durata complessiva di circa tre anni; questo vaccino non ha la capacità di prevenire del tutto il contagio, ma lo rende, comunque, più blando e sopportabile per l’animale stesso. È opportuno, ovviamente, effettuare un richiamo ogni anno.

  • cura dei cani Tutto il repertorio comportamentale che ogni singola specie mette in atto va sotto il nome di etogramma. Avere un approccio più corretto possibile con un animale significa rispettare l’etogramma della...
  • Spazzola per cane Il cane non ha bisogno di cappotti e sciarpette, la natura ha disposto le cose affinchè l'animale si regoli da solo e subisca una muta in risposta ai cambiamenti climatici.Due volte l'anno il cane c...
  • Assicurare una buona igiene al proprio cane ha tre obiettivi principali: il primo è proteggere le persone, innanzitutto i bambini e gli adulti della famiglia, dalle malattie che il cane potrebbe trasm...
  • Mantenere un’igiene accurata del cane permetterà di lottare contro le eventuali malattie del nostro beniamino a quattro zampe, in modo che resti un amico per la vita. La prevenzione è molto importante...

L - Arginina Vegavero | 300 capsule – 700 mg | Integratore naturale di L Arginina - completamente vegetale | Purezza Certificata | Vigore sessuale - Crescita muscolare - Bruciatore grasso | Qualitá Tedesca | Garanzia soddisfatti o rimborsati

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,7€
(Risparmi 15,2€)



COMMENTI SULL' ARTICOLO