leucemia felina

La leucemia felina

La leucemia felina, denominata anche FELV, è una malattia virale di tipo neoplastico che si diffonde nei felini; può essere, ovviamente, considerato una fattispecie animale del cancro. Questa malattia è rappresentata da un virus RNA, denominato retrovirus. La malattia può essere trasmessa in diversi modi che andremo poi ad esaminare: fortunatamente, comunque, non sempre in contatto con un soggetto infetto implica il trasferimento del retrovirus ad un altro soggetto. Si tratta, inoltre, di un male difficilmente curabile che, se non scoperto e trattato in tempo, porta ad una rapida morte dell’animale. Ricordiamo che si tratta di una malattia che colpisce esclusivamente i gatti, non essendosi mai verificati casi di trasmissione all’uomo o ad altri animali di questo virus.

leucemia felina

Wangado - Distributore d'acqua + 3 filtri realizzato in acciaio, abbeveratoio dal design Raindrop. Una fontanella di lusso, sia per gatti che per cani di piccola taglia

Prezzo: in offerta su Amazon a: 139,99€


Modalità di trasmissione della Leucemia felina

leucemia felinaLa leucemia felina può essere trasmessa in vari modi tra felini. Una delle forme più comuni di trasmissione è l’infezione neonatale: in questo specifico caso, il micio risulta già affetto da questa forma di malattia che gli viene trasmesso dalla madre nel suo corredo genetico. La leucemia felina può, poi, essere trasmessa anche tramite secrezioni animali e sangue infetto. Il contagio tramite secrezioni è sicuramente il più comune, in quanto, in questo caso, il virus può essere trasmesso attraverso il contatto con le lacrime, la saliva o le feci di un animale infetto. In questo caso, la trasmissione risulta estremamente facile anche perché i gatti hanno la tendenza ad annusare le feci di altri animali o a mangiare e bere dalle stesse ciotole. Il caso di trasmissione della leucemia felina attraverso il contatto con il sangue di un animale infetto è, invece, sicuramente meno frequente. In ogni caso, qualora si venisse a sapere di un soggetto affetto da leucemia felina, si consiglia di fare in modo che il proprio animale si trovi a stretto contatto con il suddetto animale, considerata la facilità della trasmissione. Anche un gatto che è appena stato colpito dal virus della leucemia felina può trasmettere questo stesso virus ad un altro soggetto. Bisogna, comunque, fare sempre molta attenzione nel caso di contatto del nostro animale con altri gatti in quanto, nonostante non sia ancora certa la resistenza del virus in ambiente esterno (anche se si può oggi ritenere che esso possa resistere in ambiente esterno per periodi non eccessivamente lunghi, di circa uno-due giorni), la facilità della trasmissione è stata provata scientificamente.

  • foto vaccino gatto Tra gli animali da compagnia più diffusi nelle case italiane c’è il gatto, a cui ci si affeziona per la sua voglia di coccole e per il suo carattere particolare. Il gatto è un animale che spesso vive ...
  • La leucemia felina (FELV) è una patologia non diffusissima per fortuna tra i gatti, ma allarmante perché potenzialmente (e spesso) mortale. Si tratta di una produzione anomala di globuli bianchi (i le...
  • Felv al microscopio La Felv è una malattia causata da un retrovirus che infetta i gatti, mentre l’essere umano ne è immune. In linea di massima, il virus viene trasmesso mediante saliva, secrezioni nasali, annusare le fe...
  • rogna La rogna è una patologia causata da parassiti, della famiglia degli Acari. Questi animaletti sono di forma solitamente tondeggiante e con zampette millimetriche intorno al corpo. Gli acari sono presen...

Spazzola per cane e gatto, per la pulizia degli animali domestici, per cani e gatti a pelo lungo e corto; riduce fino al 90% della caduta del pelo morto; spazzola per il massaggio di cani e gatti grandi e piccoli; in omaggio: guanto per il massaggio degli animali domestici

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,95€
(Risparmi 28,02€)


Sintomi della leucemia felina

I sintomi della leucemia felina sono numerosi e diversi. Essi possono provocare alterazione dello stato fisico o anche dell’umore del nostro amico a quattro zampe. Innanzitutto, la leucemia felina può manifestarsi grazie alla presenza di un linfoma, anche particolarmente ingrossato. Si tratta quasi sempre di forme linfoidi maligne. Si ritiene, comunque, che la presenza del linfoma non discenda direttamente dall’infezione ma, piuttosto, dalla modifica del materiale genetico. Molto spesso, questo virus causa anche problemi renali e spinali, anche in forme atipiche. Altri sintomi sono, inoltre, l’anemia, quasi sempre di forma non rigenerativa, e l’indebolimento di ossa e manto. In ogni caso, un animale colpito da leucemia felina risulterà sempre eccessivamente indebolito, a causa del crollo repentino delle sue difese immunitarie; ciò potrà portare a frequenti febbri, nefriti glomerulari e sintomi affini. Un altro importante sintomo, che non si riscontra, però, in tutti i soggetti colpiti da leucemia felina, consiste nella manifestazione di problemi collegati ad un cattivo funzionamento dello stomaco, causato, ovviamente, dalla diffusione del virus. Il dolore provocato da questi disturbi impedisce, talvolta, al gatto di alimentarsi autonomamente: ciò renderà necessario l’utilizzo di forme di alimentazione artificiale. Qualora si presentino questi sintomi, soprattutto se in forma associata, bisognerà subito consultare il proprio veterinario di fiducia che saprà consigliarci sulla linea d’azione da utilizzare per salvaguardare la salute del nostro amico a quattro zampe. L’intervento del veterinario è sicuramente importantissimo, anche considerato il fatto che molti di questi sintomi, che possono comparire a causa della diffusione del virus della leucemia felina, possono essere facilmente sconfitti o, quantomeno, alleviati, grazie ad un pronto intervento medico. La leucemia felina non presenta ancora una cura davvero definitiva. In ambito Europeo è stato creato un medicinale specifico, ad oggi, estremamente costoso, che prende il nome di Virbagen Omega, medicinale prodotto dalla ditta Virbac. Il medicinale produce, per ora, i suoi effetti quasi esclusivamente su animali che non hanno ancora raggiunto lo stadio terminale della malattia. I sintomi manifestati da questi animali, infatti, dopo l’assunzione del farmaco, hanno subito un effettivo miglioramento. Vari studiosi, comunque, stanno cercando forme di cura alternative.



  • leucemia gatti La leucemia felina (FELV) è una patologia non diffusissima per fortuna tra i gatti, ma allarmante perché potenzialmente
    visita : leucemia gatti

COMMENTI SULL' ARTICOLO