zecche gatti

L’infestazione da zecche

Le zecche sono parassiti comuni, o meglio, ectoparassiti, che, in determinati periodi dell’anno, vanno ad infestare il manto dei nostri amici a quattro zampe, in particolare dei cani e dei gatti. Le zecche tendono ad attaccarsi alla pelle dell’animale, succhiando il loro sangue, così da provocarne un rapido indebolimento. Esistono diversi tipi di zecche che possono infestare i nostri amici a quattro zampe: nel caso di una presunta infestazione, occorrerà informare urgentemente il proprio veterinario di fiducia che saprà consigliarci su quello che è il giusto trattamento da effettuare. L’infestazione da zecche è, così, estremamente diffusa e può essere facilmente prevenuta utilizzando dei prodotti specifici che allontanano facilmente i suddetti parassiti. Se riconosciuta in tempo, inoltre, anche un volta iniziata, può essere debellata con l’aiuto del proprio veterinario di fiducia. L’infestazione, comunque, non deve assolutamente essere sottovalutata in quanto, se portata a degli stadi avanzati, potrebbe avere effetti anche molto pericolosi sulla salute del nostro gatto, oltre al fatto che le zecche potrebbero anche andare a colpire anche altri animali e, addirittura, persone che convivono con l’animale.
zecche gatti

Frontline Spot On 4 Pipette Gatto Antiparassitario Antipulci e Zecche

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,8€


Sintomi dell’infestazione da zecca

zecche gattiI sintomi dell’infestazione da zecca sono i più disparati: a seconda dello stadio dell’infestazione, comunque, potrà essere addirittura possibile vedere questi piccoli parassiti sul manto del nostro amico a quattro zampe. In questo caso, ovviamente, non si potranno avere dubbi sull’effettivo inizio di un’infestazione da zecche. A seconda del grado dell’infestazione, le zecche potrebbero assumere dimensioni differenti: in uno stato iniziale, infatti, esse sono molto piccole, simili ad un minuscolo puntino nero che si muove sul manto del nostro gatto; in uno stadio più avanzato, invece, le zecche potranno raggiungere le dimensioni di un fagiolo.

Inizialmente, con l’infestazione si avvertirà una irritazione cutanea che potrà provocare prurito e fastidio, anche intenso. In seguito a tale irritazione, l’animale potrebbe sentire il bisogno di grattarsi, anche violentemente, e questo potrebbe causargli delle ferite cutanee anche gravi che potrebbero essere causa di un’infezione batterica. L’infestazione può provocare, inoltre, un generale indebolimento delle difese immunitarie dell’animale, il quale potrebbe apparirci molto spesso stanco ed affaticato. In uno stadio avanzato dell’infestazione, l’animale potrebbe anche essere colpito da una particolare forma di anemia. Il gatto potrebbe, inoltre, essere colpito da febbre, tosse e dolori frequenti in varie parti del corpo. Qualora si riscontrino questi sintomi nel proprio animale, si consiglia, così, di recarsi il prima possibile dal proprio veterinario di fiducia per debellare repentinamente un’eventuale infestazione da zecche.

  • gratta cane Sono prodotti e composti chimici organici ed inorganici usati per distruggere i funghi e gli insetti nocivi per gli animali domestici . Oggi in commercio esiste un’ampia gamma di antiparassitari est...
  • Le zecche sono parassiti appartenenti alla famiglia degli Ixocidi. Sono dette anche Zecche dure per la presenza di uno scudo dorsale che ricopre tutto il corpo, nei maschi, o soltanto sua parte anteri...
  • Le pulci sono insetti appartenenti alla famiglia dei Afanitteri (che, letteralmente significa privi di ali). La pulce più comune nel gatto è la Ctenocephalides felis. Si tratta di animali parassiti es...
  • foto zecca a che età posso mettere un antiparassita al mio cane? ...

UEETEK 1 pz cane gatto respingere Tick delle pulci rapido uccidere Remover protezione dell'animale domestico Aroma collo collare arancione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 4,99€
(Risparmi 4,08€)


Malattie gravi che potrebbero derivare da un’infestazione da zecche

Nel caso in cui l’infestazione non venga curata nei tempi solitamente previsti, potrebbero verificarsi problemi fisici anche molto gravi per il nostro amico a quattro zampe. In questi casi, l’intervento di un veterinario esperto sarà assolutamente necessario. Una delle malattie più gravi che può discendere da un’infestazione di zecche è la malattia di Lyme, chiamata anche borreliosi, dal nome del parassito che causa il male, ossia il Borrelia burgorferi. Questa malattia può essere facilmente trasmessa ad altri animali e finanche all’uomo, perciò essa è considerata estremamente pericolosa. I sintomi più diffusi sono affaticamento muscolare, febbre, depressione, urina di colore rosso e irritazione cutanea. Questa malattia, comunque, può essere sconfitta, nella maggior parte dei casi, con l’uso di appositi antibiotici. Un'altra malattia che potrebbe colpire il nostro micio è la Ehrlichiosi, la quale va a colpire i globuli bianchi dell’animale, indebolendolo in maniera repentina. Essa provoca febbre, perdita di appetito e difficoltà respiratorie. Se non curata in tempo, può portare facilmente alla morte dell’animale. Ricordiamo, poi, la babesiosi, malattia diffusa dalla Babesia, un parassita che riesce a provocare, nell’animale, un forte senso di stanchezza, febbre ed affaticamento. Anche questo male può causare la morte del nostro amico a quattro zampe, ma può facilmente essere curata, se presa in tempo, con tantissimi farmaci oggi estremamente diffusi in commercio.


zecche gatti: Come sconfiggere un’infestazione da zecche

Una volta accertato l’inizio dell’infestazione, sarà necessario l’intervento del proprio veterinario di fiducia, che, con un apposito trattamento, rimuoverà le zecche presenti nella cute dell’animale, impedendo, così, l’ulteriore diffusione dell’infestazione. Qualora l’animale presenti segni visibili dell’infestazione, come tumefazioni e lesioni, esse dovranno essere adeguatamente trattate e disinfettate, in modo tale da evitare il rischio di diffusione di una infezione batterica. Se sono presenti sintomi diversi e più gravi, il veterinario si premurerà di indicarci gli antibiotici e gli altri farmaci necessari per garantire un completo recupero al nostro micio. Sarà necessario, inoltre, l’utilizzo successivo di prodotti antiparassitari che serviranno ad evitare il rischio di nuove infestazioni da zecche o da altri parassiti.



COMMENTI SULL' ARTICOLO