Gatto gigante

Caratteristiche principali del gatto gigante

Il gatto gigante assomiglia ad una lince dalle orecchie lunghe decorate da lunghi ciuffi di pelo e ha un muso allungato. La sua coda è molto più ingombrante e pelosa di quella dei comuni gatti. Gli esemplari femmina più grandi possono arrivare pesare otto chili mentre i maschi addirittura oltrepassano in alcuni casi i quattordici chili. La selezione che ha portato alla creazione di questa razza di gatti è stata fatta per aumentarne le dimensioni più che per pensare alla loro salute o impatto estetico. Questi gatti sono molto apprezzati per il loro carattere docile oltre che per le sue ragguardevoli dimensioni. E’ molto affettuoso e difficilmente si allontana dal padrone all’interno della casa. Lo segue ovunque e non ama stare da solo neanche per brevi periodi.
Esemplare di gatto gigante

Peluche Gatto GARFIELD Versione Gigante XXL 55cm Originale UFFICIALE

Prezzo: in offerta su Amazon a: 44,9€


Le origini e le leggende legate al maine coon

Gatto gigante a due colori Il gatto gigante ha origini remote e sembra che i primi esemplari siano arrivati nel nostro continente a bordo delle barche dei mercanti che attraversavano l’oceano. Tuttavia esistono numerose leggende in merito che riguardano ad esempio improbabili accoppiamenti causali fra il gatto domestico e il Raccoon e c’è chi sostiene che siano i discendenti dei gatti di Maria Antonietta. Il maine coon è stato il primo gatto in assoluto da esposizione proveniente dal nuovo mondo. Nei primi anni del Novecento era quasi scomparso del tutto perché non suscitava più un grande interesse nel pubblico. Invece in questo ultimo decennio il gatto gigante è ritornato a far parlare di sé ed è molto ricercato negli Stati Uniti. Un cucciolo di questa razza può costare addirittura migliaia di euro.

  • razze di gatto I gatti come è noto sono dei carnivori obbligati, ovvero animali carnivori che devono necessariamente mangiare carne per questioni di costituzione fisica. Il tratto digerente dei gatti infatti è stato...
  • Katze Quando un micio cucciolo entra a far parte della nostra vita probabilmente non ha ancora avuto un nome. Per cui la prima cosa da fare per lui, e per noi, è decidere quale sarà il nome che lo accompag...
  • micetti assieme Con il termine allergia, coniato da C. von Pirquet agli inizi del secolo, si intende un’alterata reattività immunitaria specifica dell’organismo verso sostanze estranee (allergeni), innocue per sogge...
  • black cat Anche se il gatto vive a stretto contatto con l’uomo non sarà mai del tutto domestico: l’istinto e il comportamento del vero felino non possono fargli rinunciare alla libertà e all’indipendenza pur a...

Douglas Cuddle Toys - Morbido Gatto Di Peluche, Bianco/Nero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,84€


Aspetto fisico del maine coon

Esemplare di gatto gigante Il gatto gigante impiega molto tempo prima di divenire adulto e assumere il suo aspetto definitivo. Raggiunge la sua statura da adulto solo al compimento dei tre anni di vita. E’ caratterizzato da una pelliccia soffice e folta a pelo semi lungo che può avere differenti tonalità di colore. Alcuni gatti maine coon hanno un manto marrone striato di nero mentre altri hanno una pelliccia rossa oppure argentata striata di bianco. Anche gli occhi possono assumere le colorazioni più diverse che spaziano dal nero al verde passando per il color cuoio e l’ambra. Nella zona del collo e della parte posteriore ha un pelo molto più lungo che regala all’animale una movenza ondeggiante molto elegante. Le zampe sono molto larghe così come i piedi che assomigliano a delle pinne naturali.


Gatto gigante: Lo standard del gatto gigante

Gatto gigante adulto Il gatto gigante, secondo lo standard internazionale, deve avere una grande statura e una muscolatura dall’aspetto possente. Si erge dritto sulle zampe ma è sicuramente più lungo che alto. Al primo sguardo deve sembrare imponente e la coda, una volta ripiegata sul dorso, deve arrivare fino alle spalle. La struttura della testa è fondamentale perché deve essere strutturata secondo precisi criteri. Nella razza pura il muso è allungato ma non appuntito. Il mento forte si contrappone alla curvatura della canna nasale che deve essere evidente. Le orecchie sono ravvicinate ma con il passare degli anni tendono a curvarsi leggermente verso l’esterno. Inoltre devono essere dotate dei pennacchi di pelo tipici delle linci anche se non tutti i maine conn ne sono provvisti.



COMMENTI SULL' ARTICOLO