Il gatto tigrato

Il carattere del gatto tigrato

Il gatto tigrato si contraddistingue per spiccate doti d’intelligenza e curiosità. È molto giocoso ma conserva l’antico istinto predatorio, tanto che durante lo svezzamento la madre insegna al cucciolo tecniche quali il salto, l’esplorazione e l’agguato. Questo avviene anche se la madre è cresciuta in appartamento, segno che l’istinto, in loro, è forte. In libertà conservano e sviluppano ulteriormente questo istinto grazie alle lunghe ore di veglia. È addestrabile ma bisogna metterci parecchio impegno ed è possibile solo se tra padrone e gatto esiste un rapporto molto profondo di confidenza e rispetto. Il gatto tigrato è affettuoso a sprazzi, un po’ più frequenti nelle femmine. È però un gatto capace di una notevole sensibilità. Alcuni studiosi hanno avanzato l’ipotesi che il tipo di striatura influenzi il carattere del gatto tigrato, o europeo.
Gatto <strong>tigrato</strong> scuro

Keel Toys Animale di peluche rosso tigrato Gatto oro, Animale da coccole sdraiato di 30 cm circa insieme al burro per il corpo, 7ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,95€


Aspetto

Gatto tigrato dal pelo arancione Il gatto tigrato ha un fisico robusto, alquanto muscoloso, dal largo petto e le spalle prominenti. Ha una testa larga, la faccia un po’ tonda, più lunga piuttosto che larga. Il naso è dritto, di media lunghezza, e la fronte presenta una lieve depressione all’altezza degli occhi. Presenta orecchie dalle estremità tonde che possono presentare, sulle punte, del pelo. Gli occhi hanno forma rotonda, collocati un po’ in obliquo. Le sue zampe sono forti e resistenti, e la coda è mediamente lunga e gonfia. Il mantello è solitamente corto e tendenzialmente lucido, a patto che il gado goda di una buona alimentazione e cura. I colori del suo mantello sono soprattutto scuri, quelli più frequenti sono: il grigio, marrone, bianco, arancio, nero. Solo nelle femmine è presente la possibilità che abbiano tre colori.

    Keel Toys Animale di peluche grigio tigrato Gatto Jade, Animale da coccole sdraiato di 30 cm circa insieme al burro per il corpo, 7ml

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,95€


    Alimentazione

    Gatto tigrato Il gatto, animale domestico ormai da molti secoli, non lo è sempre stato. Questo, riguardo la sua alimentazione, è molto importante da tenere in considerazione. Conserva un forte istinto predatorio ed è dunque importante rendersi conto che il gatto ha bisogno di consistenti quantità di proteine e grassi, mentre invece sono da evitare, nella sua alimentazione, gli zuccheri e le fibre. In quanto predatori, inoltre, mangiano molte volte al giorno ma in piccole quantità. Dunque poco ma spesso. Dopo 50 giorni dalla nascita, inizia il periodo di svezzamento dei cuccioli, durante il quale possono essere nutriti con del latte per gattini e cibo umido. Quando i cuccioli sono in grado di mangiare da soli, il latte può essere tolto da questa miscela. Il periodo di svezzamento si protrae sino alle 8 settimane di vita. Per quanto riguarda i gatti adulti, possono essere nutriti sia con cibi preparati in casa oppure acquistati al supermercato o nei negozi specializzati. Sarebbe bene somministrargli il giusto quantitativo di proteine attraverso carne, uova, formaggio, latte e pesce.


    Il gatto tigrato: Cura del gatto tigrato

    Cucciolo di gatto europeo È un gatto che non ha particolarmente bisogno di cure eccessive o particolari. Va senza dubbio spazzolato almeno una volta a settimana con una spazzola preferibilmente di setole. Se la spazzolatura avviene più spesso, questo non può che fare bene al suo mantello. Soprattutto nel periodo in cui muta il pelo, invece, è strettamente necessario spazzolarlo un po’ di più, sempre con una spazzola oppure con un guanto che abbia dentini di gomma così da essere in grado di poter rimuovere il pelo morto che è rimasto imbrigliato in quello nuovo. Attenzione alle orecchie che devono essere pulite solo se strettamente necessario, con un prodotto specificatamente adatto all’esigenza. Le unghie, se eccessivamente lunghe, possono essere accorciate con delle apposite forbicine, ma questa pratica può essere facilmente evitata mettendo a disposizione del gatto accessori e giochi adatti a fargli consumare le unghie in modo naturale.


    • gatto tigrato Giunti in Europa attraverso l'Egitto, i primi insediamenti di gatti europei tigrati risalgono a più 5.000 anni fa. Da se
      visita : gatto tigrato
    • gatto tigrato grigio Il gatto grigio ha delle caratteristiche fisiche precise: ha una corporatura muscolosa con petto e spalle larghe, la tes
      visita : gatto tigrato grigio

    COMMENTI SULL' ARTICOLO