Gatto himalayano

Caratteristiche himalayano

Il gatto Himalayano è un gatto derivante dalla famiglia dei Persianie,per tale motivo,moltissime delle sue caratteristiche, a cominciare dalla sua forma e stazza,sono assimilabili a quelle della suddetta razza felina. Questa razza è stata creata, tramite incroci di gatti di vari allevamenti, in Gran Bretagna nel 1935. il gatto Himalayano assume,inoltre, vari nomi a seconda del colore del suo manto, per cui avremo,in base alla suddivisione di questa caratteristica : il seal point, il red point, il lilac point, il cream point, il chocolate point e il blue point.
Himalayano

TY Pesche, colore: beige gatto Himalayano

Prezzo: in offerta su Amazon a: 30,37€


Standard himalayano

HimalayanoIl gatto Himalayano è un gatto a pelo lungo, proprio come i Persiani, pelo anche molto morbido e delicato che richiede particolarissime attenzioni e cure da parte del padrone dell’animale stesso,onde evitare che questo si rovini o cada in quantità eccessive. Una caratteristica del manto di questa razza felina è che il manto tende a scurirsi con l’età,soprattutto negli elementi maschi.

Un’altra caratteristica di questa specie felina,sempre assimilabile alle caratteristiche della razza da cui discende, è la grandezza; il gatto Himalayano è,infatti, un gatto con una stazza abbastanza voluminosa e con zampe e corpo molto muscolosi. Inoltre è il torace di questa razza felina è sempre molto grande ed è accompagnato da una schiena particolarmente piatta. Anche la testa di questo gatto è abbastanza grande e presenta un viso leggermente scacchiato e corto. Gli occhi sono sempre molto grandi e brillanti e tra di loro abbastanza distanziati; l’elemento caratteristico di questo gatto è sicuramente il colore degli occhi che va dall’azzurro al blu e risulta sempre molto brillante. Infine,quanto agli standard fisici di questa razza, possiamo aggiungere che essa possiede anche,solitamente, una coda abbastanza corta e senza particolari curvature.

Il gatto Himalayano è, inoltre, una delle razze di felini più lunga in assoluto.

  • foto cibo cani Da secoli vicini all'uomo, cani e gatti ci accompagnano con la loro simpatia e il loro affetto; le nostre nonne sfamavano i loro animali domestici con quello che avanzava in tavola, i veterinari ci in...
  • cura del gatto Si dice che il gatto abbia bisogno di poche cure ed in effetti sappiamo tutti bene che rispetto ad un cane, esso è più indipendente e non ha bisogno di continue attenzioni. Ciò non vuol dire però che ...
  • razze di gatto I gatti come è noto sono dei carnivori obbligati, ovvero animali carnivori che devono necessariamente mangiare carne per questioni di costituzione fisica. Il tratto digerente dei gatti infatti è stato...
  • foto veterinario Prima di poter dispensare suggerimenti sia di carattere etologico che alimentare sui gatti, sarebbe conveniente fare un discorso generale e riepilogativo sui felidi che possa fungere da base per le no...

Lampada di Sale Himalayano a Forma di Gatto da 3 Kg

Prezzo: in offerta su Amazon a: 41,4€
(Risparmi 17,8€)


Alimentazione himalayano

Il gatto Himalayano, così come tutti i gatti derivanti dalla razza Persiana, è un gatto che deve essere quotidianamente seguito nella sua alimentazione. Questo gatto ha bisogno,infatti, di pasti giornalieri sani e soprattutto mantenuti a temperatura ambiente, per evitare vari problemi digestivi che potrebbe colpirli. Si può nutrire il proprio Himalayano con alimenti preparati in casa, come carne o pesce fresco con riso e formaggi vari (proibiti assolutamente i cibi troppo conditi o speziati, gli avanti dei nostri pasti e i dolci) oppure con cibo in scatola,sia secco che umido,studiato appositamente per questi animali. Questi cibi,infatti,se sono di buona qualità, si differenziano anche in base all’età e alla tipologia dell’animale e potranno fornire allo stesso tutti gli elementi nutritivi di cui ha bisogno per la sua crescita. È possibile anche,inoltre,creare un’alimentazione mista, alternando le due tipologie,ma si consiglia,in questo caso,di farsi consigliare dal proprio veterinario affinché indichi con esattezza le quantità da dare al gatto.


Malattie himalayano

L’himalayano, così come tutti i gatti, potrebbe trovarsi a subire tantissimi tipi di problemi fisici, soprattutto derivanti dall’età e da una cattiva alimentazione. Per questo motivo, si consiglia di nutrire al meglio il nostro gatto, così da evitare problemi digestivi e di alimentazione,come ad esempio i vermi. Ancora,occorrerà curare molto bene e attentamente il manto,gli occhi e le orecchie di questo gatto; queste sono, infatti le zone più delicate di questo animale,infatti tutti e tre questi elementi dovranno essere adeguatamente curati e puliti dal padrone dell’animale,soprattutto il manto che dovrebbe essere spazzolato quasi ogni giorno e che dovrebbe essere lavato,invece,una volta al mese. Ancora il gatto dovrà essere periodicamente seguito da un veterinario e dovranno essere effettuate tutte le vaccinazioni che la legge prevede, al fine di evitare che il gatto possa essere colpito da gravi malattie come la gastroenterite felina, la leucemia felina ecc.


Gatto himalayano: Curiosità himalayano

Come già detto, il gatto Himalayano non nasce naturalmente ma nasce,invece, da incroci sviluppati in vari allevamenti. Infatti esso è stato “creato” presso la Harvard Medical School da due addetti allo stesso istituto tramite un incrocio tra un Persiano nero è un Siamese. L’obiettivo era quello di un gatto con le stesse caratteristiche fisiche della razza dei Persiani ma con i colori tipici di un gatto Siamese. I gatti Himalayani sono oggi diffusi in tutto il mondo e il loro manto è molto vario; in alcuni paesi prende il nome di Colorpoint dal pelo lungo mentre quelli che presentano un manto color cioccolato o lilla sono chiamati,molto spesso, Kashmir. Un’altra curiosità riguardante questa razza felina riguarda la predisposizione della stessa a mangiare la propria lana, così come accade in altre razze, come quella dei Siamesi. Si pensa che questa abitudine derivi dal corredo genetico di queste specifiche razze.



COMMENTI SULL' ARTICOLO