Come allestire un acquario di acqua dolce

Accessori per acquario

Quando si decide di allestire un acquario di acqua dolce nella propria abitazione bisogna da prima individuare la posizione in cui verrà inserito all'interno della casa. Sulla base dello spazio a disposizione è necessario stabilire innanzitutto la dimensione e la forma della vasca. In commercio esistono acquari di forma e di dimensione differenti, a seconda di ciò che si sceglie varieranno gli accessori che si potranno inserire all'interno dell'acquario. E' bene innanzitutto fare una differenziazione all'interno del termine accessori per acquario in quanto è necessario distinguere tra quelli indispensabili e quelli che invece possiamo considerare come degli optional. I primi sono di fondamentale importanza per la sopravvivenza di pesci e piante mentre i secondi servono prevalentemente a soddisfare un puro gusto estetico.
un acquario alquanto originale

TERMOSTATO REGOLAZIONE TEMPERATURA ACQUARIO RISCALDA ACQUA (100w)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,9€


I fondamentali

Un filtro per acquario Una volta individuata la forma e la dimensione dell'acquario d'acqua dolce, ancora prima di inserire pesci e piante è fondamentale scegliere il tipo di habitat che vorremo andare a ricreare. Nell'ambito dell'acquario d'acqua dolce è possibile distinguere tra un ambiente tropicale e un ambiente freddo. Nel primo caso i pesci e le piante che andremo a inserire nell'acquario saranno abituati a vivere in un ambiente tropicale e pertanto per permetter loro di adattarsi nel nostro acquario dovremo necessariamente fornirgli dell'acqua calda. Nel secondo caso invece inseriremo solo ed esclusivamente pesci e piante abituati ad acqua fredda. Sulla base di questa prima distinzione sarà necessario o meno dotarsi di un riscaldatore per acquari e di un termometro, da settare opportunamente in base alle esigenze degli ospiti del nostro acquario. A prescindere dalla temperatura dell'acqua sarà invece fondamentale inserire un filtro per permettere un corretto filtraggio dell'acqua. I filtri possono essere di vari tipi e dimensioni, in linea di massima è consigliabile sceglierlo sulla base della capacità d'acqua dell'acquario.

  • La scelta di allestire un acquario in casa è dettata oltre che dalla voglia di conferire un nuovo aspetto agli interni del nostro appartamento anche dalla voglia di prendersi cura di creature piccole ...
  • La scelta dei giusti mangimi per pesci è molto difficile in quanto in commercio vi sono innumerevoli tipi ed ognuno di essi con caratteristiche ben diverse. Districarsi tra le varie confezioni ed etic...
  • Chi dice acquari indica un mondo variegato e complesso che ruota intorno a questa passione. Negli ultimi anni la moda di possedere un acquario è sempre più diffusa. Le ragioni di ciò sono sicuramente ...
  • Le piante da porre nell’acquario sono di innumerevoli tipi. Ovviamente la scelta deve ricadere su piante acquatiche, ma queste non sono tutte uguali, in quanto si differenziano a seconda del tipo di a...

Pompa filtro interna Blu Bios Mikro Fil 220lt/h 4w - Sistema a immersione per il filtraggio dell'acqua in acquario o tartarughiera

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,33€


Accessori optional

esempio di accessori Accanto a ciò che un acquario deve necessariamente contenere ci sono anche tutta una serie di accessori per acquario che possiamo considerare optional, ovvero non di fondamentale importanza. Anche in questo caso è buona regola tenere conto della dimensione della vasca, non dimentichiamo che i pesci per vivere bene devono avere la possibilità di muoversi agevolmente. Sul mercato esistono miriadi di accessori di ogni forma, colore o dimensione, prima di riempire l'acquario con qualsiasi cosa è necessario concentrarsi su quelli che possono essere utili e su quelli che invece potrebbero arrecare danno. Inserire pezzi di legno o oggetti dentro cui i pesci possono nascondersi può essere utile a ricreare l'ambiente naturale, tuttavia bisogna essere sicuri che il pesce riesca ad uscire agevolmente da eventuali nascondigli, onde evitare di creargli una trappola mortale. L'accessorio poi non deve presentare elementi appuntiti o che potrebbero comunque ferire il pesce. Prestare attenzione anche al materiale con cui è creato l'oggetto, il gesso o altri materiali porosi rilasciano sostanze nell'acqua e potrebbero compromettere la salute di piante e animali.


Come allestire un acquario di acqua dolce: Come allestire un acquario d'acqua dolce

un acquario allestito Una volta individuato il tipo di acquario che vorremmo allestire e definiti quali ospiti lo abiteranno è possibile concentrarsi sull'allestimento vero e proprio. La vasca deve essere perfettamente pulita e posizionata su una superficie piana e su un supporto abbastanza resistente e in grado di supportare l'acquario anche una volta pieno d'acqua. E' bene ricordarsi che un acquario pieno d'acqua e perfettamente allestito può diventare molto pesante. Il passo successivo è la creazione del sottofondo, ovvero quello che corrisponderebbe al fondale. Anche in questo caso il tipo di habitat andrà ad incidere sull'allestimento. Se inseriremo solamente pesci il fondale potrà essere composto da sassolini e ghiaia di diversa granulometria e colore. Nel caso in cui decidessimo di inserire anche delle piante allora il fondale deve comprendere anche dei materiali più sabbiosi, in grado di far sviluppare meglio le radici delle piante. Una volta preparato il fondale è possibile iniziare a riempire l'acquario con dell'acqua. Successivamente si procederà all'installazione del filtro e dell'eventuale riscaldatore. Solo quando tutto sarà allestito sarà possibile inserire pesci e piante.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO