Sifone per acquario

Sifone per acquario

Il sifone per acquario è uno strumento semplice e funzionale, che sfrutta la legge dei vasi comunicanti per ripulire il fondale e l'acqua presenti in vasca. In commercio ne troviamo moltissimi modelli, ma tutti funzionano nel medesimo modo: con una pompa o effettuando una aspirazione con la bocca si attira l'acqua della vasca verso una sorta di imbuto o lungo un tubo, che rimuove parte del liquido e dello sporco in sospensione. I modelli più costosi sono in genere dotati di una pompa elettrica, a batteria, mentre quelli più economici funzionano manualmente; alcuni sifoni per acquario hanno una griglia che evita di asportare la ghiaia presente sul fondo. Questa operazione di pulizia si effettua in genere una volta al mese ed ha la duplice funzione di ripulire il fondale e di rimuovere parte dell'acqua. Negli acquari in funzione da molti anni in genere si evita di sifonare perché l'ecosistema tende a funzionare senza apporti esterni.
Sifone per acquario

Sifone Aspirarifiuti per Pulizia Fondo Acquario Cambio Acqua

Prezzo: in offerta su Amazon a: 2,56€


Come si utilizza un sifone per acquario

Sifone elettrico Questo attrezzo è di utilizzo molto semplice ed intuitivo; la pulizia con sifone si pratica solo in caso di necessità, in genere in acquari di recente costituzione, dove la nostra mano è ancora importante per la rimozione di buona parte dei detriti solidi. Alcuni esperti tendono ad usare il sifone solo per ripulire lo strato superficiale dell'acqua della vasca, dove si possono trovare pezzetti di foglie, residui di cibo o alghe galleggianti. Altri consigliano di utilizzarlo per rimuovere i detriti anche dal fondale. Risulta comunque importante evitare di smuovere eccessivamente la ghiaia, per non agitare troppo i detriti che vi si trovano, che possono entrare in circolo in tutta l'acqua presente nella vasca. Pulite quindi con il sifone cercando di avvicinarvi solo sporadicamente alla sabbia, ed evitando di assorbirne grandi quantità. Se il vostro sifone non è dotato di griglia di sicurezza, mantenetevi costantemente ad almeno qualche centimetro dal fondo, o rischiate di creare delle voragini nella ghiaia, che poi andranno risistemante.

    DIGIFLEX Pompa per acquario con sifone, pulitrice di ghiaietto per acquari

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,99€
    (Risparmi 6€)


    Il prezzo di un sifone per acquario

    Sifone Nei negozi specializzati troviamo molti modelli di sifone per acquario; i più semplici, a funzionamento esclusivamente manuale, costano pochi euro, anche meno di 10. Se desiderate un sifone leggermente più accessoriato, dotato di griglia per evitare di rimuovere la ghiaia, o di tasto per interrompere il flusso dell'acqua, allora potete trovare prodotti con un costo intorno ai 10-18 euro. I sifoni per acquario più costosi, con alimentazione a batteria, possono arrivare a costare cifre vicine ai 50-80 euro, ma in genere possono risultare comodi solo in rari casi, vista la praticità di utilizzo dei sifoni manuali. Troviamo poi sifoni con particolari dotazioni, che li rendono molto funzionali; ad esempio alcuni sifoni sono dotati di una comoda molletta, per fissare l'estremità inferiore del tubo al secchio in cui si raccoglie l'acqua, in modo da poterlo utilizzare anche da soli, senza paura di cospargere di acqua il pavimento di casa.


    Un sifone per acquario fatto in casa

    Pulizia con sifone casalingo I sifoni per acquario sono molto semplici e hanno un funzionamento basilare, senza troppi fronzoli. Nei negozi ne troviamo modelli a pochi euro, ma se volete potete anche crearvene uno da soli. Basta avere un tubo in materiale plastico, flessibile e trasparente; ad una estremità potete fissare un imbuto, o una piccola bottiglia tagliata a metà. Posizionate la mezza bottiglia sul fondo dell'acquario e munitevi di un secchio; con la bocca aspirate leggermente dall'altra estremità del tubo e non appena vedete dell'acqua muoversi lungo la tubatura, posizionate l'estremità nel secchio. Noterete subito che l'acqua fluisce dalla vasca al secchio, e muovendo l'imbuto potete andare a rimuovere i detriti visibili. Se volete potete posizionare un filtro tra il collo della bottiglia e l'estremità del tubo, in modo da evitare di estrarre anche la ghiaia dall'acquario.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO