Acquariologia

In cosa consiste l’acquariologia?

L’acquariologia consiste nello studio della fauna e della flora acquatica, sia marina che d’acqua dolce, e in particolare nello studio della vita di questi elementi in un contesto ristretto e di cattività, che è rappresentato dall’acquario. Gli studiosi di acquariologia, infatti, sono dediti allo studio della capacità di sopravvivenza di pesci e piante acquatiche all’interno di un ambiente che non è il loro habitat naturale. L’ obiettivo di questa scienza è, così ,quello di ricercare le condizioni migliori, a seconda della flora e della fauna acquatica prescelta, per poter avere un acquario in ottime condizione; il loro studio, quindi, è dedito alla valutazione delle strutture, della qualità dell’aria, dell’acqua e della temperatura all’interno delle varie tipologie di acquario.

Questa scienza, ormai risalente, nasce dalla volontà non solo di poter allevare in buone condizioni di salute e di vita i pesci che diverranno poi elementi della nostra alimentazione, ma anche per valutare le condizioni ottimali qualora si volessero considerare i pesci come animali domestici.

Acquariologia

AQUAEL LEDDY Smart 2 Plant lampada da soffitto per acquariologia Bianco 6 W 8000 ° K

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,9€


Studi dell’acquariologia

AcquariologiaCome già sottolineato, gli studi di questa scienza si focalizzano sui vari tipi di acquario e in particolare sulle varie nature dei pesci e della flora che è possibile sistemare in una suddetta struttura. Ovviamente, a seconda di queste tipologie, potremmo avere diversi tipi di acquario: quello marino, l’acquario di acqua salmastra e di acqua dolce.

Per quanto riguarda l’acquario marino, lo studio dell’acquariologia è sicuramente molto complesso, in quanto, a differenza di quanto accade per acque dolci, è difficile reperire un’acqua naturale che contenga la quantità salina adatta; per questo motivo, infatti, l’allestimento di questo tipo di acquario, viene consigliato solo ai più esperti. L’acquario marino, però, d’altra parte, presenta numerose bellissime caratteristiche che lo rendono assolutamente affascinante e, per questo, è sicuramente l’acquario preferito dagli acquariofili professionisti, soprattutto perché permette di allevare una quantità innumerevoli di pesci, tra cui anche quelli tropicali. In questi acquari, infatti, è possibile inserire diversi pesci, anche a seconda dell’habitat naturale che si vuole riprodurre: ricordiamo che questo cambia a seconda della zona marina considerata. Oltre ai pesci, sarà possibile inserire nel nostro acquario anche una quantità innumerevole di alghe e coralli marini, soprattutto quando si sistema e si organizza un acquario tropicale. Lo studio di questo acquario ci permette anche di comprendere la necessità di utilizzare un’acqua adatta e, anche, di considerare, come elemento essenziale, la temperatura essenziale (più bassa per i pesci degli Oceani, sicuramente più alta per quelli tropicali).

L’acquario di acqua salmastra, invece, è una sorta di acquario intermedio tra l’acquario di acqua dolce e d’acqua salata. Per questo motivo, non è molto semplice allestire un acquario di questo genere, soprattutto perché non è semplice conoscere il grado di salinità necessario dell’acqua e la particolare consistenza del fondo, assimilabile all’habitat naturale di questa tipologia di pesci. gli studi dell’acquariologia ci permettono, appunto , di trovare questi valori. Ricordiamo che non è comunque semplice allestire un acquario di questo genere.

Infine, abbiamo gli studi sull’acquario di acqua dolce, forse il più amato e ambito acquario di tutti. L’acquario di acqua dolce è l’acquario,infatti, più facile da allestire, soprattutto perché la maggior parte dei pesci non richiedono particolari condizioni di clima e d’acqua. Ovviamente, l’acquariologia ha ampiamente dimostrato che, anche per questi acquari, occorrono determinate accortezze: ad esempio, non bisogna utilizzare solo acqua del rubinetto, ma anche acqua depurata oppure, si consiglia di non inserire, in un acquario, specie troppo diverse di pesci, perché queste potrebbero manifestare aggressività quasi mortale. Per questo particolare tipo di acquario, infatti, gli studi dell’acquariologia si sono spesso soffermati sullo studio delle relazioni tra le varie specie di pesci.

  • un discus, un pesce che raggiunge dimensioni notevoli Abbiamo appena scoperto che esistono tantissime specie di pesci d' acquario d'acqua dolce e non stiamo più nella pelle all'idea di veder popolare la nostra vasca. E' comprensibile ma è bene calmare l'...
  • In un acquario, le piante sono un importante elemento d'arredo Le piante per acquario facili appartengono a varie specie che possiedono in comune alcune caratteristiche. Una delle peculiarità più apprezzate, in questo senso, è la crescita veloce: per la salute e ...
  • Filtro esterno Quando ci si accinge alla pulizia del filtro dell'acquario, bisogna adottare procedure differenti a seconda della specifica tipologia di filtro. I filtri esterni, in tal senso, sono i più semplici da ...
  • La scelta di allestire un acquario in casa è dettata oltre che dalla voglia di conferire un nuovo aspetto agli interni del nostro appartamento anche dalla voglia di prendersi cura di creature piccole ...

Aquael Leddy Smart Sunny Lampada da Soffitto per Acquariologia

Prezzo: in offerta su Amazon a: 33,22€
(Risparmi 6,93€)


Acquariologia: Elementi di studio dell’acquariologia

Lo studio dell’acquariologia, oltre a considerare gli habitat naturali e la disposizione delle tipologie d’acquario, quindi, si occupa dello studio di tutti gli elementi necessari in un acquario, come ad esempio,le condizioni dell’acqua ( il suo grado di salinità ecc), le condizioni di ossigenazione dell’acquario, la presenza di Sali minerali nell’acqua (zolfo,ferro ecc), le necessarie condizioni di illuminazione (pensiamo al fatto che,ad esempio, un acquario tropicale ha sicuramente bisogno di un sistema di illuminazione più forte rispetto ad un acquario d’acqua dolce), le temperature ottimali di un acquario (ancora, un acquario d’acqua dolce può avere temperature più basse rispetto ad un acquario tropicali) ed altri elementi ad essi assimilabili. Questi elementi sono, essenziali per l’allestimento di un acquario in condizioni ottimali ed è per questo che si consiglia di chiedere informazioni ad un esperto di acquariologia prima di procedere alla predisposizione dello stesso.



COMMENTI SULL' ARTICOLO