Manutenzione acquario

In cosa consiste la manutenzione dell’acquario?

Quando si allestisce un acquario, molto spesso, si è portati a pensare che il proprio lavoro finisce nel momento in cui l’allestimento è completo.

Questa idea è, com’è ovvio, completamente sbagliata. Avere un acquario,infatti, richiede una cura e una costanza duratura, che dovranno persistere per tutti il periodo in cui decideremo di mantenere questo acquario. Esistono,infatti, molti controlli dell’acquario che devono essere fatti anche giornalmente o settimanalmente e che richiederanno la nostra completa dedizione.

Manutenzione acquario

Acquario pulizia ghiaia Rake alghe raschietto forcella Flant spugna 5 in 1

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,14€


Cosa deve essere fatto ogni giorno?

Manutenzione acquarioÈ importante che ogni giorno, quando si ha presso la propria abitazione un acquario, si controlli la temperatura dello stesso. Sappiamo benissimo, infatti, che la corretta temperatura dell’acqua è necessaria affinché i nostri pesci abbiano e conservino un buon metabolismo quotidiano. Per questo motivo, infatti, i valori della temperatura non possono mai essere alterati (ricordiamo che solitamente la temperatura dell’acquario non deve superare i 22° C, con esclusione degli acquari tropicali che richiedono una temperatura più alta). Un’altra cosa da fare ogni giorno è il conteggio dei pesci presenti nell’acquario. A prima vista, questa attività può sembrare futile ma, ovviamente, non lo è. Innanzitutto questo controllo ci permette di verificare l’eventuale morte di un pesce; questa, come sappiamo, può essere sia provocata da uno scorretto funzionamento delle apparecchiature (e questa costatazione ci permetterà, così, di sistemarle), sia dall’aggressione di altri pesci ( l’aggressione tra pesci, soprattutto tra pesci d’acqua dolce, è molto frequente e non deve sorprenderci; la sua conoscenza ci permetterà di capire, così ,quali specie marine non possono vivere insieme). È da notare, inoltre, che è necessario rimuovere subito il pesce morto, soprattutto per evitare, nel caso di malattie, la possibilità di un contagio.

Infine, deve essere effettuato giornalmente il controllo circa il funzionamento di tutte le apparecchiature dell’acquario, come il sistema di filtraggio, di illuminazione ecc. anche questo è molto importante per la salute dei pesci: pensiamo che la maggior parte della malattie dei pesci d’acquario deriva da un cattivo funzionamento del sistema di filtraggio.

  • Filtro esterno Quando ci si accinge alla pulizia del filtro dell'acquario, bisogna adottare procedure differenti a seconda della specifica tipologia di filtro. I filtri esterni, in tal senso, sono i più semplici da ...
  • La scelta di allestire un acquario in casa è dettata oltre che dalla voglia di conferire un nuovo aspetto agli interni del nostro appartamento anche dalla voglia di prendersi cura di creature piccole ...
  • La scelta dei giusti mangimi per pesci è molto difficile in quanto in commercio vi sono innumerevoli tipi ed ognuno di essi con caratteristiche ben diverse. Districarsi tra le varie confezioni ed etic...
  • Chi dice acquari indica un mondo variegato e complesso che ruota intorno a questa passione. Negli ultimi anni la moda di possedere un acquario è sempre più diffusa. Le ragioni di ciò sono sicuramente ...

takestop® ASPIRA RIFIUTI SPORCIZIA 615A MANUTENZIONE PULIZIA FONDO ACQUARIO BATTERIA PILE

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€


Quali attività di manutenzione devono essere effettuate settimanalmente?

Ogni settimana, inoltre, occorrerà effettuare un controllo più accurato di tutte le apparecchiature, così da evitare danni anche molto gravi.

Oltre a questo controllo, si dovrà procedere alla pulizia parziale del fondo (anche per rimuovere gli escrementi e i residui di cibo dell’acquario che non sono stati correttamente eliminati dal sistema di filtraggio) e alla rimozione di eventuali alghe e foglie cadute, ovviamente quando, nel nostro acquario, sono presenti piante vere. La presenza di alghe indesiderate nell’acquario non deve sorprenderci, in quanto è considerato un evento molto frequente: quando, però, la presenza di alghe risulta eccessiva, occorrerà fare un controllo accurato del sistema di filtraggio, per controllare se questa eccessiva presenza non derivi da un suo danneggiamento.

Infine, quando l’acqua dell’acquario risulta troppo sporca, magari a causa di un danno all’impianto, si consiglia di fare, settimanalmente, un cambio parziale della stessa.


Manutenzione acquario: Quali attività di manutenzione devono essere fatte mensilmente?

Infine, occorre ricordare quali cose sono da controllare e da fare una volta al mese. Innanzitutto, si dovrà procedere ad un cambio dell’acqua. L’acqua, salvo particolari esigenze, non deve essere cambiata totalmente, ma si consiglia di cambiarne circa il 30 %. Questa attività permetterà di migliorare la respirazione e la salute dei pesci.

Ovviamente, nel cambiare l’acqua, si dovrà procedere con attenzione e lentamente, soprattutto per evitare danni ai nostri pesci.

Ricordiamo che l’acqua che va inserita nell’acquario non deve essere assolutamente acqua del rubinetto. Oltre al parziale cambio dell’acqua, si dovrà, una volta al mese, procedere alla pulizia dei vetri del nostro acquario e alla parziale sostituzione del fondo dello stesso. Per quanto riguarda il fondo, si consiglia di non cambiare la tipologia preventivamente utilizzata, soprattutto per non scombussolare i nostri pesci e la eventuale crescita delle piante. La pulizia dei vetri deve, inoltre, essere molto accurata ma bisogna agire, ovviamente, con grande attenzione, per evitare danni alla struttura e per evitare che i pesci entrino in contatto con sostanze nocive.

Ancora, bisognerà controllare i valori chimici e fisici dell’acqua.

Infine,sempre una volta al mese, si dovrà procedere ad un’accurata pulizia del filtro. Il sistema di filtraggio, come sappiamo, ci permette di mantenere l’acqua pulita,per aiutarci a mantenere i pesci in buona salute. Ovviamente, proprio perché questo strumento trattiene lo sporco, è molto facile che si sporchi fino al punto di non lavorare più al meglio; perciò è necessaria, per questo strumento, un’accurata pulizia; questa deve avvenire, però,in brevi tempi,per evitare un accumulo di sporcizia nell’acquario.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO