Illuminazione a led per acquari

Scegliere l'illuminazione a LED per acquari

Per rendere veramente bello e unico un acquario ed esaltare la bellezza dei pesci racchiusi al suo interno occorre predisporre una corretta illuminazione a LED per acquario. In commercio, sia nei siti on line che nei negozi specializzati, è possibile trovare un'ampia scelta di modelli: lampade LED o plafoniere sempre più tecnologiche, a luce bianca e blu, in grado di variare il fascio d'intensità della luce prodotto simulando il ciclo naturale del sole e della luna. Sono prodotti studiati appositamente per ricreare l'habitat naturale della fauna marina, per garantire una perfetta penetrazione della luce attraverso l'acqua, favorendo lo svilupparsi dei coralli. Offrono prestazioni eccezionali, paragonabili ai più noti neon T5, ma con un risparmio energetico che solo il sistema LED può offrire.
Schema plafoniera LED per acquario

Amzdeal Illuminazione Acquario RGB 108 LED Lampada Acquario Ideal per Acquario Lungo da 73 - 93 cm con Telecomando

Prezzo: in offerta su Amazon a: 35,99€


Progettare l'illuminazione a LED per acquari

Striscia LED per acquario Realizzare una illuminazione a LED per acquari non è difficile. Con semplice attrezzatura facile da reperire ognuno di noi è in grado di illuminare la propria vasca riducendo notevolmente i consumi. Il materiale può essere acquistato in un negozio specializzato nel fai da te. Innanzitutto occorre procurarsi una striscia LED strip della lunghezza desiderata. La striscia dovrà essere a 4 connettori, per permettere di ottenere il bianco miscelando rosso, verde e blu. Occorre inoltre procurarsi del filo elettrico, un alimentatore a 12V, del nastro isolante, un saldatore a stagno e due interruttori. Iniziare collegando gli interruttori ai led necessari per la luce bianca e blu, passando il filo che collega la striscia LED agli interruttori attraverso l'alimentatore. Il polo positivo andrà collegato all'interruttore, mentre quello negativo alla striscia LED. A questo punto avremmo realizzato l'illuminazione per il nostro acquario. Agendo su ognuno dei due interruttori potremmo avere luce bianca o blu sempre disponibile.

    MingDak Kit d'illuminazione a LED per acquario, lampada tubolare in cristallo impermeabile, adatta ad acquari con acqua dolce o salata, 18 LED, 7,5" (28 cm), colore luce: bianca

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,69€


    L'illuminazione a LED per acquari perfetta

    Lampada LED per simulazione giorno/notte acquario La scelta dell'illuminazione a LED per acquari ideale dipende molto dalle prestazioni che ognuno di noi vuole ottenere dalla propria vasca. Se l'esigenza è soltanto quella di ammirare i pesci all'interno o di fare crescere le piante acquatiche più comuni, sarà sufficiente dotare la propria vasca di una luce LED bianca, disponibile in molti negozi. Se invece il desiderio è quello di far crescere al suo interno piante più rare e difficili occorrerà predisporre un'illuminazione a LED per acquari in grado di riprodurre quanto più fedelmente possibile il ciclo solare. Purtroppo in commercio non è possibile trovare nessuna luce in grado di svolgere questa funzione, per cui dovremmo ricreare noi la condizione, nel miglior modo possibile. Una buona alternativa consiste nella scelta di lampade che possano colorare di bianco o di blu il nostro acquario, in modo da tenere accesa la luce bianca durante il giorno e riservare una illuminazione blu (per simualre il ciclo lunare) alle ore notturne. In questo modo, oltre alla fauna marina che crescerà più rigogliosa, potremmo garantire un maggiore benessere anche ai pesci.


    Illuminazione a led per acquari: Illuminazione a LED per acquari uniforme

    Lampade LED per acquario Scegliere di utilizzare luci LED per il proprio acquario permette di ridurre notevolmente i consumi energetici e quindi di ottenere un discreto risparmio economico. Tuttavia occorre predisporre una illuminazione sufficientemente omogenea per evitare un antiestetico effetto visivo. Occorre sempre tenere presente che i LED sono puntiformi, ossia la loro fonte luminosa non viene distribuita in maniera omogenea ma tendono a formare zone d'ombra. Per questo motivo occorre prediligere una quantità maggiore di lampade a minore potenza rispetto ad un numero minore di lampade con potenza maggiore. Inoltre se si scelgono LED da 10 o più watt dovremmo predisporre anche un sistema di dissipazione del calore formato all'interno della vasca. Avremmo quindi necessità di installare anche una ventola che, oltre ad essere rumorosa, annullerà parzialmente il risparmio energetico che avremmo voluto ottenere.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO