Arredamento acquario

In cosa consiste l’arredo per acquario?

Nell’allestimento dell’acquario, oltre ad esigenze tipicamente tecniche e scientifiche da rispettare, si potranno e dovranno tenere in considerazione tanti altri elementi, tra cui quelli estetici.

Nella scelta della vasca,infatti, si dovranno sicuramente considerare fattori molto importanti come la grandezza, la capacità, gli impianti richiesti ecc ma,in un secondo momento, si potrà procedere anche alla scelta degli arredi e delle decorazioni per il nostro acquario, soprattutto al fine di abbellire lo stesso. Aldilà, comunque, delle finalità meramente estetiche, l’arredamento dell’acquario può essere molto utile anche per la riproduzione dell’habitat naturale dei nostri pesci, permettendo agli stessi di avere un ciclo vitale più naturale e favorendo alcune fasi della loro crescita, come,ad esempio, la riproduzione. Quando si parla di arredamento per acquario, infine, ci si riferisce a rocce, sassi, piante, sfondi e fondali che possono essere inseriti in esso.

Arredamento acquario

Tesoro Subacqueo Cacciatore Di Tesori Vasca Per I Pesci D'acquario Decorazione Ad Aria

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,37€


Fondale dell’acquario

Arredamento acquarioPer quanto riguarda il fondo dell’acquario, dobbiamo inizialmente precisare che la sua scelta non deriva soltanto da motivazioni estetiche, ma anche dalle particolari esigenza della razza dei pesci da noi scelti. È chiaro, infatti, che, per riprodurre al meglio l’habitat naturale dei nostri pesci, si dovranno considerare al meglio le loro particolari esigenze: ad esempio, i pesci tropicali marini prediligono un fondo sabbioso, mentre si dovrà acquistare un fondo più melmoso qualora i pesci da noi scelti sono soliti vivere in prossimità di paludi.

Aldilà di questa scelta iniziale, comunque, si potranno scegliere, secondo un proprio gusto estetico, tanti altri elementi del fondo del nostro acquario, come lo spessore del fondo scelto (pensiamo allo spessore della sabbia o della ghiaia) oppure il suo colore (esistono,infatti, anche fondi, per così dire, artificiali, che presentano colori molto particolari e luminosi). Ovviamente, il costo dei fondi varierà in base alle caratteristiche dello stesso da noi scelte.

  • Modelli acquari d'arredamento Moltissimi in tutto il mondo sono i cosiddetti acquariofili, ovvero gli appassionati del mondo subacqueo che amano ricreare all'interno del loro ambiente domestico una piccolissima porzione di "oceano...
  • In un acquario, le piante sono un importante elemento d'arredo Le piante per acquario facili appartengono a varie specie che possiedono in comune alcune caratteristiche. Una delle peculiarità più apprezzate, in questo senso, è la crescita veloce: per la salute e ...
  • Decorazione acquario Le decorazioni per gli acquario acquistabili presso negozi specializzati sono tantissime perché le aziende che lavorano in questo campo si sono poste come principale obiettivo quello di soddisfare le ...
  • cuscino per cani I negozi per i nostri amici pelosi non mancano, e gli oggetti che vengono offerti sul mercato sono tanti e di ottimo gusto. Per chi possiede animali in casa: accessori e arredo per gli amici a quattro...

Arredamento Insegnamento Resina Replica Modello Di Ossatura Acquario Realistico Gatto Teschio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 5,49€


Rocce per acquario

Le rocce negli acquari, oltre ad avere una ovvia finalità estetica, permettono di riprodurre, come già detto, l’ambiente naturale dei nostri pesci.

Le rocce permettono ai pesci, infatti, di trovare rifugio o un luogo in cui depositare le proprie uova. Per questi motivi, si consiglia vivamente l’acquisto di rocce per acquario, qualora la grandezza dello stesso lo permetta. Le rocce per acquario non hanno un costo elevatissimo, in quanto solitamente il loro prezzo va dai pochi euro ad una ventina di euro, a seconda della qualità e della tipologia della roccia e della sua grandezza. Si consiglia, comunque, se è disponibile lo spazio, di acquistare rocce abbastanza grandi, che sono sicuramente più gradite dai nostri pesci.

Ricordiamo che è anche possibile utilizzare, nell’acquario, delle piccole rocce e sassolini trovati in prossimità di spiagge,fiumi e laghi: questi sassi, però, dovranno essere bolliti prima di poterli inserire nell’acquario, per evitare che eventuali elementi patogeni siano inseriti nello stesso. Alcune rocce che possono essere inserite nell’acquario sono le rocce arcobaleno, le rocce ametista, le rocce di lava vulcanica ecc.


Sfondi per acquari

Gli sfondi per acquari hanno una finalità prettamente estetica e sono utilizzati, per la maggior parte, solo quando non si ha a disposizione un acquario abbastanza grande in cui poter inserire gli elementi naturali disegnati sullo sfondo. Questo, infatti, è costituito, semplicemente, da un’immagine (quasi sempre plastificata) rappresentante un ambiente marino, con alghe, piante e rocce. Come già detto, solitamente lo sfondo per acquario viene utilizzato in rari casi in cui non è possibile inserire realmente questi elementi nella propria struttura.


Arredamento acquario: Piante per acquario

Infine, per completare l’arredamento del nostro acquario, è possibile inserirvi delle piante. La scelta di queste ultime non deve essere assolutamente casuale, in quanto la tipologia delle stesse cambierà a seconda del tipo di acquario che si intende allestire (pensiamo alle differenti piante che possiamo trovare in un ambiente tropicale rispetto a quelle che possono essere trovate in un lago o fiume d’acqua dolce).

Anche le piante, così come le rocce, non hanno, però, una finalità meramente estetica, in quanto sicuramente esse migliorano la salute e le condizioni di vita dei pesci, migliorando la qualità dell’aria e dell’acqua inserita nell’acquario. Oltre a questo importante fattore, inoltre, bisogna ricordare che anche le piante sono un ottimo nascondiglio per i pesci e che,inoltre, moltissime tipologie di pesci sono solite depositare le proprie uova sulle foglie di tali pianti.

Ovviamente, si dovrà fare molta attenzione nell’inserimento di queste piante nell’acquario, per evitare un loro eventuale danneggiamento ed , inoltre, si dovranno utilizzare degli appositi fertilizzanti per migliorare la loro crescita. Ricordiamo, infine,che, per chi non avesse tempo di curare tali piante, è possibile anche scegliere piante finte.



COMMENTI SULL' ARTICOLO