Pesce Barracuda

Caratteristiche pesce Barracuda

Il pesce barracuda è un pesce appartenente alla famiglia dei Sphyraenidae, famiglia di pesci d’acqua salata che comprende ventisei tipologie di pesci.

Tutti i pesci appartenenti a questa famiglia sono carnivori e sono soliti vivere in acqua salata. Il più importante di questi pesci è sicuramente il grande barracuda, il cui nome scientifico è Sphyraena barracuda. L’ordine a cui questa famiglia appartiene è denominato Perciformes.

Dal punto di vista fisico, il pesce Barracuda si caratterizza per una corporatura massiccia ma non particolarmente larga e grossa. Il Barracuda, infatti, presenta un corpo molto lungo e fusiforme. Il dorso di questo pesce è anch’esso estremamente allungato ed è orizzontale, proprio come il suo ventre. Sul dorso sono presenti delle pinne dorsali molto forti e compatte. Presenta, inoltre, un peduncolo caudale ed una coda molto possenti e forti. Questo pesce presenta anche un cranio molto allungato con occhi molto grossi,che gli permettono di avere una vista migliore rispetto a molti altri pesci, e delle mascelle molto possenti. Una particolarità di questo pesce sono sicuramente i suoi possenti denti: essi sono molto affilati e ciò rende l’attacco di un barracuda molto pericoloso anche per l’uomo. Il barracuda è, inoltre, totalmente ricoperto di scaglie molto lisce e di piccole dimensioni; queste presentano, solitamente, una colorazione bianca con riflessi argentei sul dorso e bruni sulla parte laterale del suo corpo e sulle pinne.

Per quanto riguarda le dimensioni di questo pesce, infine, occorre ricordare che un esemplare maschio adulto di Barracuda può raggiungere una lunghezza di circa due metri, sebbene esistano anche specie di Barracuda molto piccoli che non superano i cinquanta centimetri di lunghezza.

Pesce Barracuda

Ciondolo in argento sterling con Barracuda, passione pesci, idea regalo da collezione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,95€


Distribuzione del pesce Barracuda

Pesce BarracudaEsistendo varie tipologie di pesce Barracuda, è possibile dare una collocazione unitaria di questa famiglia di pesci.

È possibile ricordare, però, che i Barracuda preferiscono principalmente acque oceaniche tropicali o subtropicali, a causa della loro temperatura sicuramente più alta.

È possibile trovare, quindi, il Barracuda principalmente nelle acque del Mar dei Caraibi o della parte occidentale dell’Oceano Atlantico, sebbene non sia raro lo spostamento di questo tipo di pesci verso altri mari, in particolare verso le zone più calde del Mar Mediterraneo.

I Barracuda, infine, non amano acque particolarmente profonde, perciò è possibile trovare esemplari più giovani di Barracuda anche in prossimità della riva. È possibile che essi si sistemino anche in zone molto vicine agli uomini, come spiagge, porti,ecc.

  • Pesci per acquari L’acquario non deve essere inteso come un semplice ornamento per la nostra casa,ma si deve partire, nel momento in cui si decide di procedere all’acquisto di questo oggetto, dalla consapevolezza che, ...
  • Pesce pagliaccio Il pesce pagliaccio è un pesce facente parte della famiglia degli Amphiprion. Questi pesci sono molto diffusi nei paesi bagnati dall’Oceano Pacifico e dal Mar Cinese, sebbene siano oggi diffusi in q...
  • Pesce Gatto Uno dei pesci più noti al mondo è il pesce gatto, il cui nome scientifico è Ameiurus melas. Questo pesce può essere facilmente inserito in un adeguato acquario di acqua dolce, essendo esso un abitante...
  • Pesce rosso Il pesce rosso è uno dei pesci più conosciuti e comuni al mondo, in quanto, nonostante questo animale non sia assolutamente usato per scopi di alimentazione, viene spesso acquistato come animale domes...

Seaspin Janas 107 BAR - Esca artificiale da pesca a forma di pesce

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,65€
(Risparmi 0,3€)


Pesce Barracuda: Carattere pesce barracuda

Il pesce Barracuda non sono pesci molto solitari; essi preferiscono, infatti, formare in piccoli gruppi per spostarsi e cacciare. Solitamente è possibile trovare i piccoli Barracuda in prossimità delle rive e delle zone costiere, in quanto essi preferiscono fondali sabbiosi piuttosto che rocciosi. Gli adulti, invece, tendono a spostarsi verso zone più profonde, dove poter vivere più liberamente lontano dagli uomini.

Nei gruppi di Barracuda solitamente è stabilito una sorta di leader che organizza gli spostamenti. Nonostante questo loro usuale comportamento, raggiunta un’età molto matura, i Barracuda iniziano ad isolarsi e a cacciare da soli.

I Barracuda sono considerati dei temibili predatori, soprattutto per la loro velocità e per la pericolosità dei loro denti,estremamente affilati. La caccia di questi pesci avviene con uno scontro corpo a corpo con la preda: questo avviene ad elevate velocità così che la preda risulta tramortita dalla scontro. Una volta avvenuto lo scontro, il Barracuda si nutre grazie all’aiuto dei suoi affilatissimi denti. Solitamente, inoltre, i gruppi di Barracuda tendono a cacciare più vittime insieme e a riunirle prima di divorarle. L’alimentazione dei Barracuda è composta principalmente da piccoli pesci e cefalopodi; non sono però infrequenti episodi di cannibalismo, soprattutto quando le prede scarseggiano.

Per quanto riguarda la riproduzione, invece, occorre ricordare che essa avviene in periodi non particolarmente caldi, ossia tra settembre ed aprile. In questo arco temporale, i Barracuda si riuniscono in grandi branchi e le femmine depositano le uova presso le coste e in acque poco profonde.

Gli esemplari femmine di Barracuda possono depositare, una volta raggiunta l’età adulta, circa trecentomila uova l’una. Una volta nati, gli avannotti tendono subito a riunirsi in piccoli gruppi autonomi e a cacciare da soli.

Il Barracuda è un pesce molto pericoloso anche per l’uomo: non rari sono stati, infatti, gli attacchi di questo pesce nei confronti degli esseri umani. Questi attacchi non hanno quasi mai provocato la morte di un uomo però possono essere comunque egualmente molto dannosi. La carne di Barracuda, infine, è considerata tossica per gli uomini; nonostante ciò,essa continua ad essere usata nell’alimentazione della popolazione locale,provocando svariati casi di intossicazione alimentare.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO