Pesci tropicali acquario

vedi anche: Pesci tropicali

Pesci tropicali acquario

Avere dei pesci tropicali in un acquario è certamente motivo di grandissima soddisfazione per tutti gli appassionati, sia principianti che esperti. E' importante, però, sapere che i pesci sono animali davvero delicatissimi, e come tali vanno trattati, al fine di evitare che l'allestimento del proprio acquario, magari bellissimo, venga rovinato dalla scelta sbagliata dei pesci o semplicemente dalla cattiva gestione degli stessi. Ecco perché non bisogna mai fare il passo più lungo della gamba e procedere gradualmente, per ottenere risultati soddisfacenti. Acquistare, innanzitutto, un acquario troppo grande, ovvero superiore in capacità a 300 litri, è sconsigliato quando si è principianti. Meglio iniziare con una capacità media, che si attesta attorno ai 150 o 200 litri. Allestimento e gestione saranno così più semplici.
Acquario con pesci tropicali

Guida ai pesci tropicali d'acqua dolce

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,9€
(Risparmi 2,1€)


Pesci tropicali per principianti

Acquario con pesci neon I pesci tropicali sono animali delicatissimi, motivo per il quale per i principianti che si stanno affacciando a questo mondo affascinante è importantissimo sapere quali sono i pesci tropicali per acquario che maggiormente si adattano al loro status di principiante alle primissime armi. I pesci tropicali per principianti più diffusi in assoluto sono i cosiddetti Neon, lunghi tra i 3 e i 5 cm, una tra le specie di pesci tropicali più amati dagli appassionati. Caratteristica che li rende unici è il loro colorito brillante che tende, poi, a sbiadire nelle ore notturne. Sono pesci che vivono alla temperatura media di 25 gradi, in branchi, e non con pesci aggressivi come gli Scalari adulti. La stessa temperatura è perfetta per i Guppy, altra specie adatta ai principianti, dal colorito vivacissimo. Con pesci così piccoli convive benissimo anche il Gurami nano.

    Guida all'acquario tropicale d'acqua dolce

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,9€
    (Risparmi 2,1€)


    Pesci pulitori

    Pesce pulitore acquario In ogni acquario che si rispetti, i pesci pulitori sono di fondamentale importanza. Come dice il nome stesso, la loro funzione è quella di mantenere l'ambiente dell'acquario il più pulito possibile. Tra i pesci pulitori di piccole dimensioni (massimo 13 centimetri) vi è l'Ancistrus, che vive a temperature comprese tra 23 e 27 gradi con un minimo di 100 litri di acqua per ogni esemplare. L'Hypostamus Plecostomus si adatta alla medesima temperatura ma ha dimensioni maggiori (fino a 28 centimetri). E' notturno ed anche parecchio longevo. Indispensabile la funzione, in ogni acquario, del Pulivetro, un pesce che può arrivare a raggiungere notevolissime dimensioni (fino anche a trenta centimetri). Quando l'esemplare è giovanissimo vive benissimo con altri pesci. Da anziano invece no, ed è bene averne solo uno per acquario.


    Pesci tropicali per esperti

    Acquario con pesci discus I pesci tropicali per i più esperti sono di svariate tipologie e sono quelli che richiedono una conoscenza, sia della specie che delle abitudini, maggiore. Tra le varietà maggiormente apprezzate si colloca il Labeo dalla coda rossa, un pesce di colore nero con coda rossa che raggiunge i 15 centimetri di lunghezza (ovviamente da adulto) e vive benissimo con tutti gli altri pesci (eccetto quelli appartenenti alla stessa specie). Di dimensioni ancora maggiori è il Pesce Squaletto che raggiunge anche i 30 centimetri e somiglia davvero ad uno squalo. Importantissimo tenere sempre ben coperto l'acquario perché si tratta di un ottimo saltatore. Il Pesce Pompadour (meglio conosciuto come "Discus") è tra i più apprezzati, grazie alle sue bellissime colorazioni. Infine lo Scalare, vero e proprio re dell'acquario, con le sue lunghissime pinne anale e dorsale.



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO