5 Pesci per acquario facili da tenere

Pesci acquario acqua dolce

Quando ci si lascia nell’allestimento di un acquario la scelta dei pesci deve essere la prima da affrontare. Per partire col piede giusto è necessario acquistare specie adatte ai nostri spazi e, per i principianti, non troppo delicate. Dobbiamo valutare volume e profondità della vasca, scegliendo poi di conseguenza filtro, fondo e accessori da inserire. Alcuni pesci sono valorizzati da un fondo scuro; altri hanno invece bisogno di un fondo sabbioso da “esplorare”; altri ancora di arredamenti per potersi nascondere e combattere l’ansia. Teniamo anche presente che non tutte le specie convivono pacificamente ed è bene valutare l’insieme. Uno spazio ben organizzato consentirà l’inserimento di specie di fondo, specie che prosperano in “banchi” ed altre solitarie, in perfetta armonia.
acquario acqua dolce

Semi delle piante acquatiche Hemianthus Callitrichoides - mini foglie Facile da coltivare Decorazione per il serbatoio di pesce Aquarium Pond ( Size : S )

Prezzo: in offerta su Amazon a: 4,99€


Pesce combattente

Pesce combattente È il pesce ideale per chi ha davvero poco spazio: il volume minimo richiesto è di 10 litri (anche se è caldamente consigliato abbondare). Come è noto a tutti è bene che viva da solo o al massimo con altre femmine (cui dovremo fornire dei nascondigli per evitare la sua eccessiva “passionalità”).

È originario del Sud-est asiatico dove vive in piccole pozze d’acqua, in aree paludose. Per questo richiede pochissima attrezzatura: un miniacquario (meglio evitare anche in questo caso le bocce), anche senza sistema di filtrazione e riscaldamento (dovremo però impegnarci personalmente in frequenti ricambi d’acqua).

Grazie alle lunghe ed eleganti pinne e alla livrea in colori accesi (bellissimi il rosso, il blu elettrico e l’azzurro), diventerà un punto di attrazione nella nostra casa!


    Acquario pulizia ghiaia Rake alghe raschietto forcella Flant spugna 5 in 1

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€


    Aphysomion australe (killi fish)

    Aphysomion australe Altro pesce perfetto per acquari di piccole dimensioni: una coppia riesce a vivere bene anche solo in 10 litri di acqua.. Anche in questo caso non è strettamente richiesto il filtro, specie se cambiamo una percentuale del volume a giorni alterni. Indispensabile è invece dotarsi di un coperchio: essendo ottimi saltatori rischiamo di ritrovarli morti all’esterno, nel giro di poco dall’acquisto! Consigliabile è anche l’uso di un riscaldatore che possa garantire costantemente tra i 22 e i 25 °C. Per una perfetta riuscita si raccomanda un’acqua leggermente acida e la somministrazione di cibo fioccato di qualità. Chi dispone di una vasca di dimensioni maggiori può decidere di farlo convivere con altri pesci adatti alle stesse condizioni, scegliendo tra quelli dal carattere più tranquillo e pacifico.


    Guppy

    Guppy blu Pesce di superficie molto popolare per la facilità di allevamento e di riproduzione, oltre che per le bellissime colorazioni proposte, sempre vivaci, in tinta unita o a contrasto. Originario dell’America meridionale, con pochissima manutenzione (cambi d’acqua regolari e cibo fioccato di qualità) riesce a vivere anche due anni. Un gruppo di quattro esemplari (sono molto sociali e vanno presi in gruppo, possibilmente un maschio ogni tre femmine) necessita di una vasca da circa 60 litri, un acquario quindi di dimensioni medio-piccole. Data la loro incredibile vivacità creeranno subito un ambiente allegro, dove i loro colori attireranno l’attenzione di tutti! In grandi vasche vanno abbinati a pesci delle stesse dimensioni: eviteremo che vengano attaccati o che nell’insieme perdano totalmente visibilità!


    Pesce rosso

    pesce rosso Il pesce forse più comune al mondo perché bello ed estremamente semplice da gestire! Le sue carte vincenti sono robustezza, varietà di forme e colori, basso volume d’acqua richiesto e longevità.

    Un esemplare piccolo (ma è sempre meglio averne due) vive bene anche in un acquario da 35 litri (mai bocce o miniacquari!): è però ideale optare subito per uno da 50 o superiori, visto che crescono velocemente!). Di solito non necessitano di particolari accessori quali filtro o riscaldatore (in casa, perché resti ben attivo, è necessario che l’acqua sia tra i 18 e i 25°C, anche se non patisce particolarmente le basse temperature). Bisognerà effettuare cambi settimanali d’acqua e, per una maggior confort, fornire almeno un aeratore. Il cibo fioccato va bene, ma gradiscono di tanto in tanto anche un po’ di verdura a piccoli pezzi.


    5 Pesci per acquario facili da tenere: Il neon blu

    neon blu Sono tra i pesci tropicali più popolari e vengono acquistati da tutti quelli che si avvicinano all’acquariofilia per la prima volta. Sono amati per la loro taglia piccola e per il colore blu acceso della loro livrea, in contrasto con una riga rossa. Raggiungono al massimo 3 cm di lunghezza. È una specie che vive in gruppi di almeno di 10 esemplari (ma più sono e meglio è), compatibili con un acquario da almeno 100 litri: perché vivano bene e risultino attivi (creando anche un “banco”) deve però essere garantita la buona qualità dell’acqua. Non saranno quindi sufficienti i cambi periodici: dotiamoci di filtro e di un riscaldatore (sono necessari almeno 20°C). Convivono bene con altri pesci di simili dimensioni; quelli molto più grandi invece si rivelano spesso terribili predatori nei loro confronti.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO