serpente gatto

Caratteristiche

Il serpente gatto o Telescopus fallax, è un rettile di piccole dimensioni appartenente alla famiglia dei colubridi. Lungo all’incirca 80 centimetri ha una corporatura snella e longilinea. La testa è larga e piatta, gli occhi presentano la pupilla verticale come tutti i serpenti notturni. La pelle può avere una colorazione variabile che va dal grigio chiaro al marrone scuro con piccole macchie scure. Il ventre è chiaro, solitamente bianco o giallo. Il serpente gatto è opistoglifo, il che significa che possiede denti pieni e che le ghiandole velenifere sono poste nella parte posteriore della mascella dove sono presenti le zanne con cui inietta il veleno. Il morso del serpente gatto non è velenoso per l’uomo, ma lo è per le sue prede che muoiono a distanza di pochi minuti dal morso.
serpente gatto

Il gatto Venerdì

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,57€
(Risparmi 1,33€)


Habitat naturale

e distribuzione

Il serpente gatto ha un areale di distribuzione limitato all’Europa meridionale e orientale, all’Asia minore e all’isola di Malta. In Italia è presente soprattutto nelle regioni della costa orientale come il Friuli Venezia Giulia. Il suo habitat naturale è costituito principalmente da zone pianeggiati e aride, sassose e ricche di alberi. Tende a vivere ai margini dei boschi, nei pressi di pietraie, vecchi muri e ruderi. Si può trovare anche nascosto dietro cumuli di legna o in mezzo ai cespugli. In alcuni casi si può trovare anche in zone montane.

  • colubro di esculapio Il colubro di Esculapio, Zamenis longissimus, è un rettile appartenente alla famiglia dei colubridi e deve il suo nome ad Esculapio, il dio greco della Medicina. E’ un serpente molto lungo e può raggi...
  • pitone reale Il Pitone Reale è un serpente appartenente alla famiglia dei Boidi, di cui fanno parte oltre che i pitoni anche i serpenti boa. Nonostante all’apparenza possa sembrare alquanto minaccioso a causa dell...
  • Boa del madagascar Il Boa constrictor è un grosso serpente appartenente alla famiglia dei Boidi e deve il suo nome alla sua capacità di uccidere le prede avvolgendole con il corpo e soffocandole. Deriva il suo nome dal ...
  • Vipera del corno Le vipere sono dei rettili appartenenti alla famiglia dei Viperidi. Le vipere italiane sono gli unici serpenti velenosi presenti sul territorio nazionale e si dividono in quattro specie distribuite in...

'Lenti a contatto di colore fantasia Crazy Lens Cosplay "Mysa Lens® Occhi di gatto/Occhio di gatto bianco/Occhio di Serpente/White Cat Eyes 12 mesi senza correzione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,2€


Riproduzione

La stagione degli amori per il serpente gatto coincide con l’arrivo della primavera, dopo il risveglio dal letargo invernale. Si tratta di una specie ovipara e la femmina depone in media dalle 5 alle 10 uova all’interno di una buca scavata nel terreno. Le uova si schiudono nel mese di settembre e le piccole serpi misurano in media circa 20 centimetri. Vengono alla luce già completamente autosufficienti e nei primi mesi di vita si nutrono essenzialmente di lucertole e piccoli insetti.


serpente gatto: Abitudini

e alimentazione

Il serpente gatto è una specie carnivora e si nutre principalmente di lucertole, gechi e ramarri che cattura e uccide con il suo morso velenoso. Non disdegna anche piccoli roditori e nidiacei. Si tratta di una specie tendenzialmente notturna, durante il giorno resta nascosta nella tana o riposa al sole, mentre dopo il tramonto esce alla ricerca di prede. Essendo un rettile a sangue freddo ha bisogno di esporsi per alcune ore al sole per poter termoregolare la sua temperatura corporea. In autunno e in inverno cade in un letargo che si interrompe solo con l’aumento delle temperature e l’arrivo della primavera.



COMMENTI SULL' ARTICOLO