Anatra maschio

Caratteristiche

Rispetto alle oche, le anatre presentano un dimorfismo sessuale più accentuato che, a seconda delle razze, si manifesta con differenze, più o meno marcate, nel piumaggio e nella colorazione rendendo più agevole la distinzione dei sessi. Nelle razze dove le differenze tra maschio e femmina sono meno evidenti si ricorre, come per le oche, all'ispezione cloacale che, però, deve essere fatta solo da un veterinario o da un allevatore esperto. Oltre alla differente colorazione del piumaggio, il sesso delle anatre si riconosce anche dalle piume della coda che sono più lunghe nelle femmine e più corte e arricciate nei maschi. Anche le dimensioni sono un carattere distintivo delle anatre, poiché i maschi sono sempre leggermente più grandi rispetto alle femmine. Le differenze variano da razza a razza e nella maggior parte dei casi è proprio il piumaggio dei maschi ad essere variopinto e l’esempio più lampante è rappresentato proprio dal maschio dell’anatra mandarina che nel periodo degli amori assume una colorazione molto vivace. Caratteristica distintiva dei maschi delle anatre, infatti, è proprio il cambiamento di livrea nella stagione della riproduzione.
anatra maschio

Schleich - 2513824 Maschio di Anatra

Prezzo: in offerta su Amazon a: 5,99€


Livrea nunziale

Nel periodo degli amori le anatre maschio si ‘vestono’ con colori e disegni più vivaci, indossando quella che viene detta “livrea nunziale” che poi svestono nel resto dell’anno assumendo un ‘abito’ meno appariscente e molto più simile a quello delle femmine della specie. Nell’anatra di razza mandarina l’anatra maschio nel periodo degli amori assume un piumaggio estremamente colorato con ampie zone arancioni sul collo e ai lati, mentre la testa è caratterizzata da piume rosse e verdi. Il petto è blu, i fianchi sono beige e la coda è verde e bianca. Il becco è rosso vivo e le zampette sono arancioni. Le ali sono decorate da losanghe di piume color terra di Siena. Nel resto dell’anno il maschio di anatra mandarina sveste “l’abito nunziale” per assumere una colorazione meno appariscente e molto più simile a quella della femmina. Caratteristica è anche la livrea nunziale del Germano reale che, nel periodo degli amori, presenta un piumaggio verde metallico sulla testa, un collare bianco e il dorso bruno. I fianchi e il ventre sono bianchi come la coda, mentre le ali sono grigie e decorate con una banda verde-blu. Il becco è giallo e le zampe sono rossicce. Il maschio di anatra sposa ha la testa verde scuro con strisce bianche sulla testa. Il petto è color ruggine con puntini bianchi, il ventre e i fianchi sono gialli, mentre il dorso e le ali sono verdi. Il becco è arancione e le zampe sono gialle. Negli altri periodi dell’anno mantengono lo stesso disegno della livrea, ma, i colori sono meno accesi. Le anatre mute maschio si distinguono principalmente per la grandezza, dal momento che i maschi sono più grandi delle femmine. In entrambi i sessi si nota una mascherina rossa attorno agli occhi e sul becco, che nei maschi è più evidente. I maschi adulti, infine, emettono un verso simile ad un sibilo, mentre la femmina è completamente afona.

  • anatra germano reale L’anatra, dal latino anitra, è un uccello acquatico della famiglia degli Anatidi, di cui fanno parte anche le oche e i cigni. L'anatra in particolare appartiene al genere Anas che comprende circa 150 ...
  • uova anatra Le anatre vengono allevate per svariati motivi: per la carne, per il fegato con cui viene preparato il fois gras, per le piume e per le uova. Le uova di anatra hanno le stesse caratteristiche delle pi...
  • uovo oca Le oche sono state allevate fin dall’antichità per i più svariati motivi poiché dal loro allevamento si ricavano la carne, il fegato con cui viene preparato il ricercatissimo fois gras, per le piume ...
  • anatra muta L’anatra muta, conosciuta anche come anatra muschiata, è un’anatra di grosse dimensioni con corpo tozzo e zampe corte. I maschi sono leggermente più grandi rispetto alle femmine e arrivano a pesare fi...

Nitehawk - esca galleggiante per caccia - a forma di anatra maschio e femmina - 35 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€


Riproduzione

anatra maschio Le anatre, come le oche, sono essenzialmente monogame, il che significa che una volta scelto il loro compagno vi restano insieme per tutta la vita. Il periodo degli accoppiamenti coincide con i mesi invernali, mentre, la nascita degli anatroccoli avviene in primavera. L’accoppiamento è preceduto da un lungo corteggiamento nel corso del quale il maschio lancia una serie di segnali alla femmina che se è pronta ad accoppiarsi risponde con altri segnali e si distende per propiziare l'accoppiamento, altrimenti lo ignora. Ad accoppiamento avvenuto la femmina prepara il nido sulla terra ferma e lo imbottisce strappandosi delle piume dal petto. La cova e la cura della prole sono solitamente a carico della femmina, ma, in alcune specie anche il maschio collabora con la compagna. In media la femmina depone dalle quattro alle dodici uova a covate. Appena nati, gli anatroccoli sono già capaci di nuotare e di nutrirsi da soli. Ogni specie ha poi il suo rituale di nidificazione, l’anatra sposa ad esempio, nidifica in tronchi cavi e accetta anche nidi artificiali.


Anatra maschio: Allevamento

Le anatre sono tra gli animali domestici più semplici da allevare poiché non richiedono grosse attenzioni a differenza dei polli e delle galline. Le anatre maschio vengono addomesticate e allevate principalmente per la riproduzione, la carne e il fegato per il fois gras, sia come animali ornamentali grazie alla bellezza del loro piumaggio variopinto e brillante. Le anatre domestiche discendono o dal Germano Reale o dall’anatra muschiata, mentre tra le anatre ornamentali le più ricercate sono quelle di razza mandarina. L’anatra domestica è molto ricercata dagli avicoltori, ma, negli ultimi decenni si sta sviluppando anche un tipo di allevamento familiare sia per la produzione di uova, sia per quella di carne e di fegato per il famoso fois gras. Sono animali onnivori anche se la loro alimentazione si basa principalmente su frutta, piante acquatiche, bacche, insetti, piccoli invertebrati, ghiande e semi.



COMMENTI SULL' ARTICOLO