Vendita canarini

Prezzo

I canarini sono tra gli uccelli domestici più venduti al mondo. Il costo di un canarino può dipendere da molti fattori e in primis dalle sue caratteristiche fisiche quali il colore, il disegno e l’assenza di difetti. Più l’esemplare sarà bello, più il suo valore di mercato lieviterà. In media un canarino viene venduto a 20 euro, ma si possono trovare anche esemplari a 15 o a dieci euro, dipende dalle zone e dal periodo in cui si decide di acquistare e dalle caratteristiche fisiche dell’esemplare. Il prezzo naturalmente viene influenzato anche dalla razza a cui appartiene un canarino e dal colore del piumaggio. Esistono, infatti, colorazioni più rare e quindi più ricercate. In generale i canarini possono dividersi in due tipi: i canarini di allevamento e i canarini da canto. I primi sono quelli più commerciali, hanno il piumaggio giallo e costano circa 15 euro. Il prezzo sale se si scelgono esemplari di razze particolari o di colori più ricercati come il rosso o il blu. In questo caso un esemplare particolarmente bello può essere venduto anche a 30 o 40 euro. I canarini da canto, invece, costano molto di più. Si parte da un minimo di 100 euro fino ad un massimo di 450 euro. I canarini da canto si dividono in tre razze: gli Harzer Roller tipici della Germania, i Timbrado che sono di origine spagnola e i Malinois che vengono dal Belgio. La presenza o l’assenza di difetti, infine, rappresentano un altro elemento per la determinazione del prezzo.
Canarini in gabbia

Adams vendite libro, multiuso, senza 14,30 x 8,48 (5,63 x 3,34") cm, colore: bianco, 50 pezzi, colore, giallo canarino (confezione da 10 pezzi) di Adams DC3510

Prezzo: in offerta su Amazon a: 61,81€


Quando vendere

Il momento giusto per l’acquisto di un canarino è sicuramente quello immediatamente successivo alla cova. In questo periodo, infatti, costano di meno e con 20 euro si può acquistare anche un bell’esemplare. Prima della cova o durante la muta, invece, il costo è più alto, specie se si vogliono acquistare delle femmine che sono più ricercate. I canarini vanno acquistati quando sono ancora giovani e se s’intende avviare un allevamento bisogna fare attenzione ad acquistare soggetti con difetti diversi per evitare che tali difetti vengano tramandati poi nei nuovi nati. Se si fanno accoppiare soggetti con difetti diversi, infatti, è più probabile che nelle nuove generazioni i difetti scompaiano e dopo qualche anno si potranno selezionare esemplari di maggior pregio. La vendita dei canarini comunque è libera e può essere effettuata in qualsiasi periodo dell’anno senza restrizioni di legge come accade ad esempio per altre specie a rischio o protette.

  • gabbia canarino Quando si decide di allevare uno o più canarini in casa la prima cosa che bisogna fare è quella di allestire una gabbietta grande abbastanza da poter ospitare comodamente l’animale consentirgli di spi...
  • canarino giallo I canarini gialli, contrariamente a quanto si possa pensare, sono il frutto di una mutazione della cromia avvenuta intorno agli anni ’60 del secolo scorso ad opera di alcuni allevatori. La loro diffus...
  • Allevatori canarini L’allevamento dei canarini conta milioni di appassionati in tutto il mondo. Da secoli, infatti, l’uomo si è cimentato nell'allevamento di questi splendidi uccelli tropicali. Per diventare allevatori d...
  • Canarini di colore Tra i canarini di colore si distinguono circa 400 varietà di colore diverso. Sono essenzialmente canarini domestici frutto di una selezione fatta dagli allevatori in base alla colorazione del piumaggi...

Tops portafoglio ordini, vendite 13,97 x 21,29 (5,5 8,38") cm x 3,-Part, senza, colore: bianco, 50 pezzi, colore giallo canarino, colore: rosa (46350)-Top

Prezzo: in offerta su Amazon a: 46,25€


Dove vendere

Canarino I canarini vengono venduti nei negozi specializzati, alle fiere di settore, presso allevamenti ornitologici o durante le manifestazioni organizzate da amatori. Naturalmente il costo degli esemplari può variare anche sensibilmente rispetto al luogo in cui si decide di acquistare. Solitamente, nei negozi specializzati i canarini hanno tutti lo stesso prezzo e si notano differenze solo se si scelgono razze particolari. I negozi hanno lo svantaggio di essere più cari rispetto alle fiere e ai mercatini poiché fungono da intermediari tra gli allevatori e gli acquirenti. Alle fiere e nei mercatini organizzati da amatori e allevatori, si possono acquistare canarini a prezzi più convenienti o addirittura scambiare in propri esemplari con altri senza alcun esborso economico. Alle mostre possono essere venduti o ceduti solo soggetti anellati. Il posto migliore dove acquistare i canarini è sicuramente presso allevamenti ornitologici specializzati. Qui è possibile trovare esemplari di pregio a prezzi ragionevoli. Se ci si rivolge ad un buon allevatore si possono avere anche informazioni sulla genealogia e sulla provenienza dell’esemplare che si sta acquistando. I prezzi variano da allevatore ad allevatore, ma, solitamente quando si acquista un canarino di allevamento si è certi di acquistare un esemplare di pregio. Negli ultimi anni, infine, sono nati decine di siti internet dedicati ai canarini e al settore ornitologico in generale, dove si trovano numerosi annunci di vendita da parte di allevatori professionisti o semplici appassionati che dedicano parte del loro tempo libero all’allevamento casalingo. Gli annunci possono rivelarsi delle vere e proprie occasioni – con notevole risparmio rispetto al negozio - oltre che il modo per conoscere e socializzare con persone che hanno la vostra stessa passione.


Vendita canarini: Legislatura vendita

Per la vendita dei canarini non è necessaria la partita IVA né lo scontrino fiscale salvo che non si possieda un negozio. La vendita dei canarini, infatti, è considerata un hobby in quanto frutto dell’allevamento di animali da affezione. La legge dispone che i canarini debbano essere venduti in gabbie apposite e solo occasionalmente, in caso di mostre o fiere. Se la vendita diventa un fatto quotidiano allora occorre regolarizzare la propria posizione aprendo una partita IVA come qualsiasi altra attività commerciale. A volte nelle fiere e nei mercatini bisogna pagare per lo spazio occupato dal proprio stand o in alcuni casi, gli organizzatori chiedono una percentuale sulle vendite per finanziare l’organizzazione della fiera. Si tratta comunque di regolamenti interni che variano a seconda della fiera o dell’esposizione a cui si partecipa.



COMMENTI SULL' ARTICOLO