Costo pappagallo

Costo

Quando si parla di costo di un pappagallo, si deve fare riferimento a più ambiti che riguardano: l’acquisto, il mantenimento e l’alimentazione. Se si decide di allevare un pappagallo, infatti, quello dell’acquisto è solo il costo iniziale a cui bisogna aggiungere le spese da sostenere per l’acquisto della gabbietta, degli accessori necessari per la sua sopravvivenza e per il cibo. Per quanto concerne l’acquisto, il costo di un pappagallo varia a seconda delle dimensioni, della razza e della capacità di articolare suoni e parole. I pappagalli di piccola taglia costano in media tra i 15 e gli 80 euro. I più economici sono le Cocorite che costano tra i 10 e i 30 euro. Gli Inseparabili, invece, costano tra i 40 e gli 80 euro. Altre razze che rientrano nel budget degli 80 euro sono i Parrocchetti del Monaco, i Parrocchetti dal Collare, il Caicco, i Lori e i Lorichetti. I pappagalli di media taglia costano da un minimo di 100 euro di una Calopsitta a un massimo di circa 1000 euro necessari per acquistare un esemplare di Amazzone, di Cacatua o un Pappagallo Cenerino. Queste tre razze costano molto perché sono molto abili a imitare la voce e i suoni umani. Arriva fino 3000 euro, infine, il costo di un pappagallo gigante come quelli appartenenti al genere Ara. Il costo d’acquisto di un pappagallo, inoltre, può essere influenzato dal posto in cui viene acquistato. In genere quelli presi direttamente in allevamento sono più cari, ma, anche più sicuri.
costo pappagallo

WINOMO Fotocamera lente protettiva copertura Shell per pappagallo Bebop Drone 3.0

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€


Gabbia e accessori

costo pappagalloDopo l’acquisto di un pappagallo, la spesa più rilevante è quella relativa all’acquisto della gabbia e degli accessori. I pappagalli devono essere ospitati in gabbie o voliere che si sviluppano in altezza e con sbarre orizzontali e non verticali. Il costo della gabbia varia in base ai materiali con cui è stata costruita e alle sue dimensioni. In generale più è grande il pappagallo, maggiori devono essere le dimensioni della gabbia in modo a poter ospitare l’animale adeguatamente. Si passa da un minimo di 50 euro per una gabbietta piccola a massimo di 500-600 euro per una voliera capace di ospitare un pappagallo gigante. Le gabbie per pappagalli devono essere costruite con materiali resistenti, non tossici e a prova di becco. All’interno della gabbia bisogna poi prevedere una serie di accessori che sono: i posatoi, le mangiatoie, i beverini e i giochi come altalene e scalette. Questi accessori vanno previsti in numero pari al numero di pappagalli ospitati nella gabbia. I posatoi possono essere sia di plastica sia di legno naturale e costano, a seconda del tipo, da un minimo di 3 ad un massimo di 30 euro. I beverini e le mangiatoie costano in media tra i 3 e i 5 euro. Esistono, infine, altalene di vari modelli con prezzi a partire da 15 euro. La gabbia e tutti gli accessori possono essere acquistati presso negozi specializzati.

  • Pappagallo vendita Il costo di un pappagallo dipende da diversi fattori tra cui le dimensioni, la razza, il carattere e la capacità di articolare suoni e parole. Tra i pappagalli più comuni come animali domestici ci son...
  • Gabbia pappagalli La gabbia per pappagalli deve essere grande abbastanza per riuscire ad ospitare comodamente il volatile che dovrebbe poter essere in grado di stendere completamente le ali ed effettuare piccoli voli. ...
  • gabbie uccelli Le gabbie per uccelli devono essere grandi abbastanza da poter ospitare comodamente il tipo di volatile che si vuole allevare e consentirgli di muoversi liberamente e di spiccare il volo quando ne ha ...

DEcus NObilis 70626 - Figurine collezionabile "PAPPAGALLO" Crystal Temptations Swarovski Spectra Elements placcati di Oro 24 Carati - decorativo casa ornamento souvenir regalo figura figurine

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,99€


Alimentazione

e veterinario

L’alimentazione e la salute sono due voci di spesa molto consistenti quando si alleva un pappagallo in casa. I pappagalli sono essenzialmente vegetariani, si nutrono di piante, bacche, frutta e semi. Solo raramente integrano la loro dieta con proteine animali che si procurano mangiando qualche insetto. Per garantire al pappagallo un’alimentazione ricca ed equilibrata come quella che potrebbero avere in natura si possono acquistare, presso negozi specializzati, dei mangimi appositamente studiati per rispondere alle esigenze nutrizionali di questi uccelli contenenti pollini, frutta, semi, bacche e nettari. Questi alimenti sono in grado di garantire al pappagallo il giusto apporto di proteine, vitamine e sali minerali necessari per il corretto sviluppo. A seconda della razza allevata bisogna scegliere il tipo di mangime più adatto. I mangimi per pappagalli costano in media 5-6 euro al chilo. Esistono in commercio miscele speciali di semi che partono da un minimo di 15-16 euro a chilo. A volte può essere necessario integrare la dieta dei pappagalli allevati in cattività con integratori di proteine. Per quanto concerne la salute, i pappagalli devono essere portati periodicamente dal veterinario per un controllo di routine.


Costo pappagallo: Legislazione

La vendita dei pappagalli è soggetta alle normative per la tutela delle specie a rischio (CITIES). Tale normativa vieta severamente la cattura e la vendita di specie a grave rischio estinzione e ogni sua violazione è punita con una denuncia penale e con pesanti sanzioni pecuniarie. Per evitare di incappare in guai giudiziari bisogna stare molto attenti quando si acquista un pappagallo e farsi sempre consegnare dal rivenditore la certificazione Cities relativa all’esemplare acquistato. Si tratta di una sorta di carta d’identità dell’animale in cui viene certificata la razza, l’età, la provenienza e il nome del proprietario. I pappagalli che ne sono sprovvisti, infatti, potrebbero appartenere a razze protette, essere stati importati illegalmente, o essere stati catturati in natura. L’elenco delle specie protette varia di mese in mese, ma, in generale le specie che possono essere acquistate senza problemi sono le Cocorite, le Calopsitte, i Parrocchetti dal collare e gli Inseparabili.



COMMENTI SULL' ARTICOLO