Pappagalli parlanti

I pappagalli parlanti: il cenerino

Vi sono molte specie diverse di pappagalli, ma quella di cui fa parte il vero pappagallo parlante è il Cenerino (Psittacus erithacus) che è a sua volta diviso in due sottospecie: il Psittacus erithacus erithacus detto anche cenerino maggiore e originario della zona del Congo e il Psittacus erithacus timnhen, detto anche cenerino minore. Il primo, è più grande, possiede un piumaggio di colore grigio chiaro (il nome "cinerino" deriva proprio da questo), una coda di colore rosso vivo e il becco nero. Il secondo è più piccolo, con piumaggio di colore scuro, la coda marrone e il becco color avorio e nero. Questa specie di pappagalli è nota per le proprie capacità intellettive e per l'attaccamento morboso all'uomo. E' l'unico che riesce, oltre che a riprodurre i suoni vocali, ad associarne anche il significato delle parole. Vivono dai 40 ai 60 anni e sono degli ottimi compagni in quanto hanno tendenze affettive molto spiccate soprattutto se allevati "a mano" sin dai primi giorni di vita.
Pappagallo cenerino

Giochi Preziosi Cocoritos Pappagallino Parlante, Vari Colori

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,99€
(Risparmi 7€)


I pappagalli parlanti: comportamento e abitudini

Coppia di pappagalli I pappagalli, in particolare il cenerino, sono animali facilmente addomesticabili poichè considerano loro parenti coloro che li sfamano. Sono inoltre impulsivi ma d'altro canto posseggono una grande capacità di "imitare" alcuni dei nostri comportamenti. Il più delle volte queste imitazioni vengono messe in atto per comunicare con noi e attirare la nostra attenzione. Ogni specie ha le sue caratteristiche e le sue abitudini che andranno tenute in considerazione quando si sceglie il nostro amico "parlante". Il cenerino ad esempio non deve essere sempre tenuto in gabbia perché altrimenti non reagisce più ai nostri impulsi, l’ammazzone, che rappresenta una delle razze più longeve e variopinte, si attacca al proprio padrone fino quasi a diventarne geloso ed è quindi, molto più difficile da gestire, il calopsite esprime i suoi stati d’animo tramite la cresta che se è alzata è spaventato, se è abbassata è arrabbiato, se è a metà è rilassato e contento, il cacatua infine è un uccello molto rumoroso e territoriale.

  • Gabbia pappagalli La gabbia per pappagalli deve essere grande abbastanza per riuscire ad ospitare comodamente il volatile che dovrebbe poter essere in grado di stendere completamente le ali ed effettuare piccoli voli. ...
  • pappagallo ara Al genere Ara appartengono 23 specie di pappagalli tropicali tutti di grosse dimensioni e caratterizzati da un piumaggio molto variopinto e pittoresco. In base alla specie, i pappagalli Ara possono m...
  • costo pappagallo Quando si parla di costo di un pappagallo, si deve fare riferimento a più ambiti che riguardano: l’acquisto, il mantenimento e l’alimentazione. Se si decide di allevare un pappagallo, infatti, quello ...
  • voliera pappagalli La differenza fondamentale tra una voliera è una gabbia è rappresentata essenzialmente dalle dimensioni. Rispetto a una gabbia,infatti, la voliera è più grande e quindi più confortevole e spaziosa per...

Funtime Games - Pirate Pete, il pappagallo parlante [lingua inglese]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 25,68€


Come insegnare a parlare ad un pappagallo

Pappagallo amazzone Insegnare a parlare ad un pappagallo o anche semplicemente a riprodurre suoni e parole è un'impresa che richiede molta pazienza. Prima di tutto bisogna lasciare che si ambienti in casa e, quando ancora è molto giovane (non bisogna aspettare che cresca troppo), si può iniziare a ripetergli più volte una parola o un suono che vorremmo ripetesse. Il tono deve essere sempre allegro e le prime parole brevi e semplici. L’allenamento deve avvenire quotidianamente (preferibilmente la mattina) ma non deve durare più di 15 minuti. Non stressate eccessivamente il pappagallo e quando fa bene, premiatelo con una nocciolina. Tenerlo in una zona della casa dove si parla spesso aiuterà a migliorare il suo ascolto oppure può essere utile farsi aiutare da un piccolo registratore.


Pappagalli parlanti: Scegliere un pappagallo: regole base

Il pappagallo e l'uomoLa scelta di un animale domestico implica sempre un impegno e un grande senso di responsabilità. Per questo è bene conoscere e informarsi preventivamente a cio' a cui si andrà incontro. Un pappagallo parlante è davvero per la vita poichè sono longevi e possono durare fino agli 80 anni per cui bisognerà accettare di prendersene cura per così tanto tempo ed esserne in grado di sopportarne le spese che spesso sono costose. Sono animali che non possono essere lasciati soli per lungo tempo durante il giorno poichè ne soffrirebbero: hanno bisogno di cure e attenzioni, sporcano e alle volte posseggono forti istinti selvatici. Bisogna quindi rispettare le loro esigenze e la loro natura, sapranno di contro ripagare con affetto e con qualche parolina affettuosa che col tempo gli avremmo insegnato a dire.



COMMENTI SULL' ARTICOLO