Giardia

La giardia

Tra le malattie del cane maggiormente temute da chi possiede un amico a quattro zampe trova collocazione, indubbiamente, la giardia. Con tale denominazione, si contraddistingue una particolare malattia di origine infettiva, causata da alcuni piccoli parassiti che si annidano all'interno dell'apparato gastrointestinale e che, quindi, vanno ad interessare questa delicatissima zona del cane. Questa malattia si manifesta più frequentemente nei soggetti più deboli, a causa delle ridotte difese immunitarie, ovvero nei cuccioli e nei soggetti anziani. Recentissimi studi hanno poi dimostrato che anche gli uomini possono esserne contagiati, motivo in più per cui la giardia è così tanto temuta. Con i giusti accorgimenti si possono evitare spiacevolissime conseguenze per la propria famiglia e per il proprio cagnolone.
Ciclo della giardia nel cane

Giardia: A Model Organism

Prezzo: in offerta su Amazon a: 248,56€


Le cause della giardia

Parassiti che originano la giardia Le cause della giardia non sono di difficilissima individuazione, dal momento che i piccolissimi organismi che la originano sono stati trovati all'interno dell'acqua o del cibo comunemente ingeriti dai soggetti che, purtroppo, risultano già infettati. Ingerire, quindi, prodotti contaminati rappresenta un sicurissimo inizio di malattia. Tra le principali cause anche il contatto diretto sia con i peli che con le feci di animali malati. Importantissimo, dunque, prestare molta attenzione ai luoghi frequentati dal cane, controllando accuratamente la presenza eventuale di tali materiali. Una volta ingeriti i parassiti, questi si annidano nel duodeno del cane e vi originano delle cisti dalle quali andranno poi a fuoriuscire delle piccolissime larve che andranno ad interessare l'intestino tenue portando gravissime conseguenze.

    Giardia

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 0,99€


    Sintomatologia della giardia

    Cane dal veterinario La sintomatologia della giardia riguarda, trattandosi si una malattia che colpisce il settore gastrointestinale dell'animale, in primo luogo il suo apparato digerente. Il cane, conseguentemente, non mangia più con appetito e tende a diventare sempre più magro e deperito. Si manifesta, poi, la debolezza e le feci risultano essere di una colorazione troppo chiara e parecchio maleodoranti. Abbastanza comunemente appare la diarrea che porta il cane ad una condizione di disidratazione sempre più grave. Raramente, ma può accadere, tra i sintomi della giardia si collocano anche il vomito e la febbre che vanno ad aggravare ulteriormente il quadro clinico dell'animale. Spessissimo la sintomatologia fin qui descritta rimane latente, ovvero non si manifesta all'esterno, portando il cane alla morte in maniera ancora più subdola.


    Giardia: Diagnosi

    Visita veterinaria di un cane Sebbene la sintomatologia della giardia, laddove presente, sia abbastanza evidente, la diagnosi e, conseguentemente, la cura non risultano altrettanto semplici. Nel momento in cui si sospetta che il proprio cane sia infetto da questa terribile malattia, il veterinario inizierà indubbiamente con l'esaminarne le feci. La presenza di eventuali cisti all'interno dell'intestino potrebbe già evidenziarsi in questa maniera. Nella maggioranza dei casi, comunque, è necessaria l'esecuzione di test specifici, al fine di effettuare un lavoro più minuzioso e non tralasciare aspetti che potrebbero rivelarsi di fondamentale importanza. La cura è a base antibiotica e prevede l'utilizzo anche di particolari antiparassitari per eliminare le larve dall'interno. Il tutto si svolge presso l'ambulatorio veterinario, data la complessità della malattia e l'indiscutibile pericolosità del fai da te.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO