allevamenti cavalli

vedi anche: Cavalli

Comprare un cavallo in allevamento

Il cavallo non è sicuramente il primo animale che viene in mente quando si parla di animali domestici. Eppure, se coltiviamo l’hobby dell’equitazione, abbiamo un po’ di denaro da parte e ovviamente una casa con ampi spazi all’aperto, magari in campagna, potrebbe essere una buona idea quella di acquistare un cavallo tutto per noi. Assicuriamoci però, prima di lanciarci in quest’impresa, di sapere bene a cosa andiamo incontro. Prima di comprare un cavallo dovremmo avere una buona conoscenza dell’argomento, altrimenti avremo sicuramente difficoltà a gestirlo, a mantenerlo e a farci ubbidire. L’equitazione è poi uno sport che va preso seriamente, anche a livello non agonistico, quindi non facciamo mai l’errore di improvvisarci cavallerizzi, potrebbe essere molto pericoloso! Facciamoci seguire da un istruttore qualificato che sia in grado di insegnarci tutto ciò che dobbiamo sapere su come andare a cavallo. Scegliamo inoltre un cavallo che sia adatto allo scopo che dovrà svolgere: è inutile, ad esempio, prendere un cavallo addestrato per gareggiare se vogliamo solo fare delle passeggiate in campagna. E ricordiamo sempre: mantenere un cavallo non è una cosa semplice. Un conto è acquistarne uno da far tenere a una scuderia, un conto è, com’è aspirazione di molti, tenerlo a casa e badare a lui dalla A alla Z. Questo richiederà grande esperienza da parte nostra, nonché costi di mantenimento sicuramente non esigui. Se abbiamo valutato per bene tutti gli aspetti riportati sopra, e siamo sicuri della scelta che stiamo facendo, è ora di scegliere il nostro esemplare: cerchiamo su internet gli allevamenti di cavalli (in base anche alla razza) che ci sono nella nostra zona, e rechiamoci personalmente lì per visionare gli animali.
cavalli

Cavalli

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,85€
(Risparmi 3,15€)


Gli allevamenti di cavalli

allevamenti cavalli Gli allevamenti di cavalli sono strutture apposite in cui vengono allevati gli esemplari di una determinata razza equina, o comunque cavalli destinati a diversi scopi (da compagnia, da trotto, da corsa, da macello ecc). Un allevatore di cavalli serio dovrebbe essere spinto da una grande passione, e dovrebbe selezionare con cura i suoi esemplari, in particolare quelli da riproduzione, per assicurarsi di ottenere cavalli adatti allo scopo per cui verranno impiegati, e privi di difetti fisici o malattie. Quando ci rivolgiamo a un allevatore, chiediamogli di poter visionare la struttura e i vari animali: se è una persona competente e appassionata del proprio lavoro non dovrebbe avere problemi al riguardo, anzi, può solo fargli piacere che qualcuno riconosca o apprezzi il suo lavoro. Per la scelta del cavallo giusto, è meglio farci aiutare anche da una terza persona che non sia l’allevatore e che sia davvero competente in materia, soprattutto se noi siamo alle prime armi. Oltre alla già citata adeguatezza per il lavoro che dovrà svolgere, e ovviamente alla salute, ci sono altri aspetti che vanno valutati nel momento in cui si compra un cavallo, primo fra tutti la compatibilità col padrone. Un saggio detto popolare dice “a cavaliere inesperto, cavallo esperto, e viceversa”: è una cosa verissima. Evitiamo di acquistare puledri o esemplari troppo giovani; saranno più facilmente influenzabili da nostri eventuali errori di gestione, e col tempo potrebbero causarci non pochi problemi. Niente di più sbagliato, ad esempio, del comprare un puledro a un bambino nell’erronea convinzione che ‘cresceranno insieme’. Un cavallo giovane avrà bisogno di un’educazione molto salda, che un cavaliere alle prime armi non può dargli. Optiamo invece per esemplari già adulti, ben educati ed equilibrati, che possano sopperire con la loro indole positiva a nostre eventuali mancanze. Spesso negli allevamenti è possibile concordare (a pagamento) un periodo di prova dell’animale, durante il quale possiamo tenerlo per poi valutare in seguito se concludere l’acquisto o meno.

  • cavallo in libertà Il cavallo è un mammifero ungulato appartenente alla famiglia Equidae. Reperti archeologici rilevati durante vari scavi, hanno permesso di datare orientativamente la presenza del cavallo sulla Terra g...
  • Stallone Morello Il cavallo arabo è una delle razze equine più antiche del mondo. Originario dell'Arabia Saudita, questo animale fa la sua comparsa intorno al 3000 AC, anche se la sua storia è avvolta nella leggenda ...
  • Cavallo Frisone Il cavallo frisone è una razza equina originaria della Frisia, una regione dell'Olanda del nord. Proprio qui, infatti, sono stati ritrovati numerosi resti appartenenti a questa razza e che sono databi...
  • Cavalli Charolais Il cavallo Charolais è stato da sempre un animale utilizzato nel campo agricolo e del lavoro pesante soprattutto grazie alla sua massiccia costituzione, il che lo rendeva un cavallo forte, robusto e i...

WonderWall (Non Per IPHONE 6, 4.7") Carta Da Parati Immagine Pelle Carte In Guscio Portafoglio Custodia Rigida Protezione Cover Case Per Apple Iphone 6 PLUS 5.5 - cowboy inverno allevamento di cavalli stallone nero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,66€


allevamenti cavalli: Prezzi dei cavalli in allevamento

Ma quanto costa acquistare un cavallo in allevamento? Il prezzo è molto variabile, diciamo che oscilla tra i 1000€ e i 10000€, ma con circa un paio di migliaia di euro si può già acquistare un esemplare più che discreto. Purtroppo, oltre alla spesa iniziale, ci sono da valutare i costi di mantenimento non certo esigui. Per tenerlo presso un maneggio, ci vuole una cifra tra 200€ e 600€ a seconda della struttura (scegliamone però comunque una che sia valida, e in cui il cavallo sia tenuto bene). Se invece vogliamo tenerlo a casa, dobbiamo innanzitutto allestirgli un box adatto, poi provvedere all’alimentazione (il fieno costa tra i 6€ e i 9€ al quintale), all’acqua, ovviamente all’acquisto di varie ed eventuali come pettini, shampoo, sella, finimenti e quant’altro, occuparci della ferratura una volta ogni due mesi (e qui come costo siamo attorno ai 70€). A tutto ciò vanno infine aggiunte le spese veterinarie, sia per controlli di routine e vaccini, che per terapie e cure dovute a eventuali patologie.



COMMENTI SULL' ARTICOLO