box cavalli

vedi anche: Cavalli

Il box per il cavallo

Il box per cavalli è uno degli elementi più importanti necessari per la cura del nostro animale; grazie a questi box, infatti, è possibile concedere all’animale un proprio spazio in cui potersi riparare dalle intemperie e riposare tranquillamente. Considerata la grande importanza ed utilità di un simile strumento, è stata predisposta, a livello nazionale, una normativa riguardante le specifiche caratteristiche che devono essere obbligatoriamente presenti in un adeguato box per cavalli. Innanzitutto, siffatta struttura dovrà essere costruita su un terreno qualificato come edificabile o come agricolo; per la costruzione ed edificazione di un box per cavalli sarà necessario richiedere una specifica autorizzazione comunale. Si ritiene necessaria la costruzione di un recinto che circondi la proprietà in cui è contenuto una siffatta struttura, in modo tale che l’animale non tenda a scappare dalla zona, se lasciato libero, al di fuori, quindi, del box stesso. Stando alla normativa italiana, il box dovrà sempre avere una dimensione minima di 3 x 3 metri. Le dimensioni del box potranno essere leggermente più piccole qualora tale struttura sia atta a contenere soltanto un pony, in questo caso le dimensioni del box potranno essere di 2,80 x 2,80 m. Nel caso in cui, invece, all’interno del box , debba essere inserita una puledra in fase di gravidanza, la larghezza del box dovrà essere maggiore, prevedendosi, infatti, che questo lato del box raggiunga una misura di 4 metri. Le pareti del box, inoltre, dovranno essere sufficientemente alte (l’altezza dovrebbe teoricamente superare il metro e venti) e resistenti, in modo tale da poter resistere senza danni agli eventuali urti causati da movimenti improvvisi dell’animale; stando alla normativa, siffatte pareti dovranno essere, inoltre, impermeabili. Il box dovrà presentare una pavimentazione che non risulti eccessivamente pendente o scivolosa, in modo tale da non rendere difficoltoso il passaggio per l’animale. Si prevede, inoltre, la necessità che vi sia più di una porta di accesso, di altezza non inferiore ai tre metri e di larghezza non inferiore a 1,2 metri. Le porte non dovranno essere eccessivamente spigolose o strette, onde evitare fastidi anche gravosi per l’animale. Viene regolata, inoltre, anche la costruzione delle finestre, le quali dovranno essere sufficientemente spaziose in modo tale da garantire l’ingresso di sufficienti quantità di aria e luce, onde evitare che la permanenza nel box risulti essere, per l’animale, eccessivamente gravosa. Si prevede, inoltre, la presenza necessaria di una copertura per il box; copertura che non può presentare un’altezza inferiore dei tre metri.
box cavallo

Melissa & Doug 13744 - Scuderia per Cavalli da Esibizione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 25€
(Risparmi 1,99€)


Cura del box per cavalli

box cavallo Stando al testo della normativa in questione, si ritiene necessaria una frequente manutenzione del box utilizzato dal nostro cavallo. Dovrà, infatti, con una certa frequenza, verificarsi che gli eventuali condotti di areazione siano effettivamente funzionanti o che dalle finestre riesca a passare un sufficiente quantitativo di aria e luce. È essenziale che il box sia sempre mantenuto pulito: si ritiene assolutamente necessario ridurre al minimo la presenza di polveri all’interno del box, in quanto queste potrebbero infastidire enormemente l’animale. Si ritiene, inoltre, necessario effettuare una pulizia giornaliera della struttura, anche e soprattutto per eliminare gli escrementi dell’animale stesso. Proprio per tale motivo, sarà inoltre necessario il ricambio periodico della lettiera utilizzata all’interno del box, onde evitare la formazione di muffe e batteri di diversa natura. La disciplina in questione va a regolare anche quella che dovrebbe essere la temperatura ottimale del box, la quale dovrebbe oscillare tra i 5° e i 35° ; temperature differenti potrebbero, infatti, andare a nuocere gravemente alla salute del nostro cavallo. Infine, sarà necessario verificare periodicamente il funzionamento del sistema di illuminazione del box, in modo tale che l’animale non debba trovarsi, per un periodo eccessivamente lungo, al buio.

  • cavallo in libertà Il cavallo è un mammifero ungulato appartenente alla famiglia Equidae. Reperti archeologici rilevati durante vari scavi, hanno permesso di datare orientativamente la presenza del cavallo sulla Terra g...
  • Stallone Morello Il cavallo arabo è una delle razze equine più antiche del mondo. Originario dell'Arabia Saudita, questo animale fa la sua comparsa intorno al 3000 AC, anche se la sua storia è avvolta nella leggenda ...
  • Cavallo Frisone Il cavallo frisone è una razza equina originaria della Frisia, una regione dell'Olanda del nord. Proprio qui, infatti, sono stati ritrovati numerosi resti appartenenti a questa razza e che sono databi...
  • Cavalli Charolais Il cavallo Charolais è stato da sempre un animale utilizzato nel campo agricolo e del lavoro pesante soprattutto grazie alla sua massiccia costituzione, il che lo rendeva un cavallo forte, robusto e i...

COPERTA DA BOX SCOZZESE ,350 GR,TESSUTO ANTISTRAPPO CON CINGHIE INCROCIATE.UMBRIA EQUITAZIONE, CAVALLO,CAVALLI (marrone, l (140/145))

Prezzo: in offerta su Amazon a: 60,99€


box cavalli: Come realizzare un box e dove acquistarlo

Chi decide di acquistare un cavallo, potrà decidere di costruire autonomamente il box che sarà utilizzato dal suo futuro animale o, più semplicemente, di acquistarlo. I box, infatti, possono facilmente essere acquistati in apposti negozi specializzati nella vendita di prodotti per la cura degli equini o, anche, in negozi online, che ci permettono di ricevere il prodotto acquistato direttamente presso la nostra abitazione. Il prezzo di un buon box per cavalli oscilla dai 500 ai 1000 euro, anche se, in alcuni casi, è possibile trovare in rete prezzi più vantaggiosi. In questi casi, comunque, bisognerà attentamente valutare la qualità del prodotto che ci viene offerto, onde evitare di cadere vittima di un raggiro. Se si decide, invece, di costruire una siffatta struttura, si consiglia di richiedere l’aiuto di un progettista esperto.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO