capra kashmir

Origini

La capra Kashmir è una razza di capre molto nota, allevata in tutto il mondo per la sua fibra di altissima qualità; deve il suo nome alla zona di cui è originaria, il Kashmir appunto, una regione dell’India. Oggigiorno, il primo produttore di cachemire grezzo al mondo è la Cina, seguito a ruota da altri stati quali la Mongolia, il Pakistan, l’Afghanistan ecc. Per quanto riguarda la lavorazione della fibra grezza, invece, il primato è tutto italiano, grazie ai centri tessili situati a Biella e a Prato, che si occupano della trasformazione del cachemire grezzo in prodotto finito. Il cachemire infatti non è il pelo vero e proprio, ma il sottovello della capra, che in fase di lavorazione deve essere ‘degiarrato’, cioè separato dal pelo (giarra). Il pelo viene raccolto dalle capre non tramite tosatura, ma tramite pettinatura. Il cachemire inoltre, a differenza della lana, diventa sempre più morbido man mano che viene lavato; la qualità del cachemire prodotto varia comunque di molto in base all’animale che lo ha prodotto, alla sua età e al suo stato di salute.
kashmir

Cuscino fur in vera Kashmir pelle di capra, divano cuscini, cuscino, gettare, molto esclusivo, 40 x 40 cm,, cachemire, Degrade Grau, 40 x 40 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 41,99€


capra kashmir: Caratteristiche

La capra Kashmir è una capra di taglia medio piccola: gli esemplari maschi hanno un peso che oscilla tra i 60 kg e i 100 kg, mentre le femmine tra i 30 e i 40 kg. La testa è anch’essa piccola, ben proporzionata, e presenta corna di lunghezza variabile in entrambi i sessi. Il vello può essere lungo o corto, e avere un colore che varia dal crema, al grigio, al nocciola, al nero, passando per tutte le sfumature intermedie; solitamente nell’industria tessile si prediligono i colori chiari, in quanto più semplici da tingere. Caratteristica peculiare della capra Kashmir è quella di riuscire ad adattarsi bene a condizioni climatiche e ambientali molto variabili: è una delle capre che più si avvicinano allo stato selvatico, il che ne rende l’allevamento piuttosto semplice. L’importante, quando si allevano capre Kashmir, è lasciarle pascolare libere insieme ai loro piccoli, dall’inizio della primavera fino all’autunno. Le capre Kashmir non vanno munte né allevate in stalla: l’unico intervento umano richiesto riguarda la procedura di pettinatura, in primavera, che non prevede l’impiego di attrezzature complicate o costose.


  • La capra La capra e la pecora sono stati fra i primi animali ad essere addomesticati dall'uomo: reperti paleontologici ritrovati nelle zone comprese fra l'Iran, la Siria e la Palestrina, hanno permesso di data...
  • Vendita capre Come in ogni compravendita che riguardi gli animali da allevamento, anche la vendita capre è assoggettata a decisioni che, quasi sempre, vanno a stimare il prezzo dell'animale in vendita trovando un c...
  • Caprette nane Le caprette nane sono animali da compagnia più che dei veri e propri animali da reddito. La tendenza è sempre più quella di averle come semplici animali da compagnia da far pascolare nel proprio giard...
  • Capre nane Simpatiche, allegre e ideali animali da compagnia, le capre nane rappresentano la razza caprina che maggiormente si adatta alla vita di animale da compagnia. Infatti, le capre nane non sono una fonte ...

Sheep Clipper 320W con valigetta - Tosatrice per pecore professionale elettrica - Macchina per la tosatura delle pecore - tosapecore tosa pecore capra capre pecora tosapecora rasoio cesoia cesoie lana ovini in valigia

Prezzo: in offerta su Amazon a: 95,95€



COMMENTI SULL' ARTICOLO