croccantini cani

L’alimentazione del cane: croccantini, scatolette e fai-da-te

Uno degli step più importanti nella vita del cane, e quindi anche in quella del suo padrone, è la scelta dell’alimentazione giusta. Come facciamo ad assicurarci che il nostro cane mangi bene e riceva tutti i nutrienti necessari? Possiamo scegliere tra diverse possibilità per dar da mangiare a Fido: la prima è l’alimentazione casalinga. Se da un lato saremo sicuri della qualità di ciò che diamo al nostro cane, dall’altro è piuttosto difficile elaborare una dieta che sia davvero completa. Per ‘alimentazione casalinga’ infatti non si intende dar da mangiare al cane i nostri avanzi, assolutamente, ma cucinare appositamente i suoi pasti, con un impiego di tempo non indifferente. Se scegliamo di optare per la dieta casalinga, facciamoci aiutare dal veterinario a stilare un programma alimentare completo, adatto al cane (in base a età, costituzione e stile di vita), e in caso di necessità integriamo anche vitamine e sali minerali. Se invece non abbiamo il tempo o la pazienza di cucinare i pasti per il nostro cucciolo, ci viene fortunatamente incontro il mercato dei mangimi industriali. In commercio si trovano infatti alimenti per cani già completi di tutti gli elementi nutritivi necessari alla dieta del nostro amico a quattro zampe; a noi non resta che scegliere la tipologia e la marca migliore, e il gioco è fatto. Possiamo scegliere tra due principali tipologie di cibo: il cibo umido, ovvero le scatolette, e il cibo secco, cioè i croccantini. E’ possibile anche optare per un mix di cibo secco e umido, dato che hanno entrambi i loro vantaggi.
cibo cani

Clicker Dog Training - Per l'addestramento del tuo amico a 4 zampe

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,08€


I croccantini per cani

cibo cani Si è già detto che cibo secco e cibo umido hanno entrambi i loro pro e contro. Il cibo umido è generalmente più appetibile per Fido, molto profumato e molto saporito, quindi sarà sicuramente più apprezzato dei secchi e insipidi croccantini. Ma un’alimentazione di solo cibo umido non è sufficiente; i croccantini, infatti, sono comodi e pratici (perché ad esempio non vanno a male una volta aperti, a differenza delle scatolette o dei bocconcini che vanno invece consumati nel giro di un paio di giorni), ma fanno anche bene al cane, effettuando un’azione di pulizia del cavo orale, e aiutandolo quindi a preservare la salute dentale. I veterinari consigliano per lo più di abituare il cane a un’alimentazione di soli croccantini, fin da cucciolo; i croccantini sono infatti un alimento completo, e non andrebbero integrati con altri cibi. E’ sufficiente dare al cane la quantità giornaliera di croccantini indicata sulla confezione stessa, e questo basterà a garantirgli una dieta bilanciata. Se però vogliamo appagare maggiormente il palato del nostro cane, possiamo anche optare per un’alimentazione mista: sia croccantini che scatolette, in genere in proporzioni di 40% e 60%. Ovviamente, se oltre ai croccantini diamo da mangiare anche scatolette e bocconcini, le dosi di crocchette vanno diminuite (rispetto a quelle consigliate sulla scatola), onde evitare al nostro cane problemi di obesità. Ricordiamo inoltre, quando nutriamo il nostro cane con i croccantini, di lasciare sempre a disposizione una ciotola abbondate di acqua fresca e pulita, così che possa appagare la sete che sicuramente avrà a causa del cibo secco. L’acqua va lasciata sempre, ma diventa particolarmente importante in caso di alimentazione a base di crocchette.

  • foto cibo cani Da secoli vicini all'uomo, cani e gatti ci accompagnano con la loro simpatia e il loro affetto; le nostre nonne sfamavano i loro animali domestici con quello che avanzava in tavola, i veterinari ci in...
  • foto cibo cane Gli animali progenitori dei cani erano carnivori, come sono tutt'ora animali come i lupi; la millenaria vicinanza con l'uomo, e con i suoi usi alimentari, ha nel tmepo modificato la dieta del cane, ta...
  • foto bracco auvergne Il Bracco d’Auvergne è stato ed è ancora oggi uno dei bracchi più popolari in Francia, tra i cacciatori e non solo. Caratterizzato da un mantello più unico che raro, ha una storia millenaria, che iniz...
  • foto barbone Il Barbone è sicuramente uno dei cani più famosi al mondo, in parte per il suo aspetto particolare e per le sue numerose utilizzazioni in film, telefilm e cartoni animati. Anche se negli ultimi anni l...

Disugual Puppy Medium Pollo 2 kg - Alimento completo, crocchette per cuccioli di cane di taglia media

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,98€


croccantini cani: Come scegliere i croccantini per cani

Come facciamo a scegliere il tipo di croccantini giusto? Per quanto riguarda la marca, lasciamoci consigliare dal veterinario o dal negoziante; comunque, proviamo diverse marche di croccantini, e vediamo anche quale ha il migliore rapporto qualità/prezzo, e qual è quella più apprezzata da Fido. Anche dare una scorsa all’etichetta, prima dell’acquisto, non è una cattiva idea. Per quanto riguarda la tipologia, sarà la stessa confezione a venirci in aiuto. Esistono infatti tantissimi tipi diversi di croccantini, da scegliere in base all’età del cane, alla sua taglia e al suo stile di vita. Ci sono croccantini per cuccioli, croccantini per cani anziani, croccantini più energetici per cani che svolgono molta attività fisica, e via dicendo. Non mancano anche i croccantini per cani affetti da particolari problematiche di salute, ad esempio vi sono le crocchette dietetiche per cani sovrappeso, o ancora croccantini per cani con problemi renali, o con problemi di intolleranze alimentari. Insomma, ce n’è per tutti i gusti e per tutte le esigenze. Tra gli scaffali riusciremo sicuramente a trovare la tipologia di croccantini più adatta a noi e alle esigenze del nostro animale, e risolveremo in un colpo solo tutti i problemi legati alla sua alimentazione. Anche per quanto riguarda i prezzi, si toccano diverse fasce: attenzione, non sempre i croccantini più costosi sono quelli di qualità migliore! E’ possibile anche trovare cibi di qualità tra le marche da supermercato, tutto sta nel leggere bene l’etichetta per renderci conto di ciò che stiamo acquistando.



COMMENTI SULL' ARTICOLO