crocchette cane

L’alimentazione del cane: consigli generali

Il cane è da sempre considerato il miglior amico dell’uomo, ed è anche l’animale domestico per eccellenza. E’ dotato di un’empatia fuori dal comune, fa compagnia a grandi e piccini, e diventa una presenza insostituibile all’interno della scena domestica. Ma cosa possiamo fare per assicurarci che il nostro cane abbia una vita lunga e sia in salute? E’ importantissimo volergli bene, educarlo, dispensargli coccole e affetto, ma non è sufficiente. Un padrone attento sa che un cane è anche quello che mangia, e quindi curerà la sua alimentazione fin dai primissimi tempi. Innanzitutto, qualche regola generale sull’alimentazione del nostro amico a quattro zampe. Un cucciolo, almeno fino agli 8 mesi d’età, dovrebbe mangiare tre volte al giorno (colazione, pranzo e cena); il numero delle razioni giornaliere andrà poi a decrescere fino ad arrivare a due al giorno (mattina e sera, a distanza di almeno 8 ore l’una dall’altra), sebbene alcuni padroni somministrino al proprio cane un unico pasto giornaliero. Assicuriamoci che il cane abbia un posto tranquillo in cui consumare il pasto, e non disturbiamolo mentre mangia. E’ importante che le ciotole siano tenute sempre ben pulite, ed è consigliabile anche eliminare gli avanzi di cibo dalla ciotola dopo che il cane ha finito di mangiare, onde evitare che mangi più del necessario; quest’ultima cosa è particolarmente importante in caso di alimenti umidi, dato che deperirebbero a contatto con l’aria e potrebbero diventare nocivi per l’animale. Infine, ricordiamo sempre di lasciare a disposizione del cane una ciotola con abbondante acqua fresca e pulita, che va cambiata almeno una volta al giorno.
crocchette cani

Miglior Cane - Crocchette, Con Manzo - 10000 g

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,3€


Meglio le crocchette o le scatolette?

crocchette caniPer quanto riguarda il tipo di alimentazione, è a discrezione del padrone scegliere se alimentare il cane con cibo casalingo o con cibo industriale. Ma attenzione: per cibo casalingo non si intende assolutamente dare al cane qualsiasi avanzo del nostro pasto, indiscriminatamente e senza controllo… questo porterebbe senz’altro a un’alimentazione scorretta e sbilanciata. Alimentazione casalinga significa concordare col proprio veterinario una dieta su misura per il cane, che gli fornisca tutti i nutrienti necessari, e per cui dovremo cucinare appositamente (i cibi che mangiamo noi sono infatti troppo conditi per il cane e gli farebbero male). La maggior parte delle persone non ha tempo o voglia di cucinare apposta per il cane, e preferisce quindi optare per un’alimentazione industriale; ciò non vuol dire sacrificare la qualità, anzi, in commercio si trovano prodotti davvero ottimi. Il cibo industriale per cani si divide in secco o umido, a seconda della percentuale di umidità in esso contenuta: con cibo secco intendiamo le crocchette, con umido bocconcini e scatolette. I vantaggi delle crocchette rispetto al cibo umido sono notevoli. Innanzitutto vi è un risparmio non indifferente, dato che le crocchette costano meno e durano di più; inoltre le crocchette, a differenza delle scatolette, non si alterano a contatto con l’aria, si conservano per molto tempo, e influiscono positivamente sulla dentatura del cane, contribuendo a pulirla e a mantenerla forte nel tempo. Per contro, non tutti i cani apprezzano gli alimenti secchi (bocconcini e paté vari sono sicuramente più profumati e appetibili), e inoltre cani anziani e con problemi ai denti potrebbero trovare difficoltà nel masticare le crocchette. Non ci resta che fare un po’ di tentativi e trovare l’alimentazione su misura per noi e per il nostro peloso, magari mischiando cibi secchi e umidi; comunque, qualsiasi cambiamento nell’alimentazione del cane va apportato gradualmente, per evitargli traumi.

  • crocchette per cani L’alimentazione del nostro amico a quattro zampe deve essere sempre estremamente curata al fine di garantirgli uno stile di vita sano.La scelta della tipologia di alimentazione da fornire al nostro ...
  • crocchette per cani L’alimentazione del cane è uno degli aspetti più importanti della sua vita, in quanto si tratta di un aspetto che va ad incidere fortemente sul suo stato di salute e sul suo sviluppo. Per questo motiv...
  • gatti cibo Il gatto è un animale cacciatore per natura; pur essendo ormai da secoli abituato ad essere addomesticato dall’uomo, non ha mai perso la sua indole originaria. Un gatto sano e adulto in natura riuscir...
  • cibo cani Uno degli step più importanti nella vita del cane, e quindi anche in quella del suo padrone, è la scelta dell’alimentazione giusta. Come facciamo ad assicurarci che il nostro cane mangi bene e riceva ...

Monge Medium Adult al Pollo 12kg

Prezzo: in offerta su Amazon a: 34,55€


crocchette cane: Tipologie di crocchette per cani

Ma quali crocchette scegliere? Non ne esiste in commercio un solo tipo, anzi, ce ne sono tantissime e adatte a ogni esigenza. Sceglieremo il cibo in base all’età, al peso e allo stile di vita del nostro cane. Alcune tipologie di mangime secco completo e bilanciato sono il puppy, adatto per i cuccioli e i cani in crescita, e quindi particolarmente nutriente; il regular, per cani adulti che svolgono una normale vita casalinga non molto intensa, e che non hanno problemi di salute; il premium, adatto per cani che partecipano a gare o comunque il cui stile di vita include un’attività fisica intensa; il light, cibo con una minore percentuale di grassi, particolarmente adatto per cani obesi o con tendenza all’obesità. Per quanto riguarda la quantità di crocchette da somministrare, troveremo sulla busta una tabella con le dosi consigliate in base al peso del nostro cane; atteniamoci ad esse, salvo istruzioni diverse da parte del veterinario. A differenza di quanto avviene per i gatti, ai cani è consigliabile non lasciare le crocchette sempre a disposizione, ma limitarsi ai due pasti giornalieri, togliendogli il cibo che avanza di volta in volta; il cane infatti non è capace di autodisciplinarsi quando si tratta di cibo, e avendolo sempre a disposizione finirebbe col mangiare più del dovuto.



COMMENTI SULL' ARTICOLO