assicurazione per cani

Assicurazione per il cane

Al giorno d’oggi sono tantissime le persone che hanno con sé un animale domestico. Un cane diventa un vero e proprio membro della famiglia: vive con noi ogni momento della giornata, da quando ci svegliamo a quando andiamo a dormire, mangia con noi, corre, gioca, dorme, spesso partecipa anche alle nostre vacanze e alle nostre uscite, e quindi finisce per interagire con altri cani e altre persone. Forse non tutti i proprietari di cani sono a conoscenza dell’esistenza dell’assicurazione per cani. Stipulare un’assicurazione per il nostro cane può essere una scelta molto conveniente, e possiamo scegliere fra tipi di assicurazioni diverse a seconda delle esigenze nostre, della nostra famiglia e del nostro animale. Non è possibile stabilire un prezzo per l’assicurazione del cane: la cosa migliore è rivolgerci a diverse compagnie assicurative, esporre il tipo di assicurazione che vorremmo stipulare e farci rilasciare un preventivo, così da poter confrontare i prezzi e scegliere la soluzione che ci sembra più conveniente. Il prezzo comunque varia anche in base all’età, all’indole e alla pericolosità dell’animale. Generalmente le assicurazioni per cani si possono dividere in due grandi gruppi: quelle che riguardano la salute del cane, e quindi spese veterinarie, eventuali operazioni e analisi specifiche, e via dicendo, e quelle che invece riguardano i danni che il cane potrebbe causare a cose o persone nel corso della sua vita. Di seguito le illustreremo più in dettaglio.
assicurazione cane

Sacco Dry Bag Borse Impermeabile, Dry Bag Galleggiante può Essere Usato per la Navigazione, Trekking, Kayak, Canoa, Pesca, Rafting, Nuoto, Campeggio, Sci e Snowboard con Omaggio Gratuito di Una Custodia Telefono Impermeabile Universale (Camuffamento 2, 5L)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€
(Risparmi 7€)


Assicurazione per i danni causati dal cane

assicurazione caneIl tipo di assicurazione per cani più frequente è proprio quello che riguarda i danni a cose o persone. Probabilmente a questo punto abbiamo elaborato l’immagine mentale di un Rottweiler che morde un ignaro corridore… beh, sicuramente la polizza assicurativa ci sarebbe utile anche in quel caso, ma con ‘danni’ non si intendono esclusivamente le aggressioni, anzi. Un’assicurazione di questo tipo copre anche i danni accidentali, e quindi ci tutela nel caso in cui il nostro cane causi un incidente attraversando la strada, o nel caso in cui faccia cadere qualcuno nel tentativo di fargli le feste, o se rompe il prezioso vaso da collezione del vicino, e così via. Ovviamente, oltre a questi danni sono comprese anche le aggressioni vere e proprie. Ricordiamo infatti che il nostro cane è strettamente collegato a noi, legato al nostro nome dal momento in cui lo abbiamo iscritto all’anagrafe canina (e l’iscrizione è obbligatoria), e in quanto suoi proprietari siamo responsabili anche penalmente delle sue azioni. A questo punto, appare evidente come una polizza assicurativa per i danni causati dal nostro amico a quattro zampe sia non solo una presa di coscienza da parte nostra, ma anche una tutela, sia per noi che per lui. A volte un’assicurazione di questo tipo è già compresa nella cosiddetta ‘polizza capofamiglia’, che quasi tutti hanno; ma, qualora non fosse il nostro caso, si può stipulare anche separatamente un’assicurazione solo per il cane. Per alcuni anni (in un periodo in cui ci fu un aumento di danni a persone causati da cani, spesso anche con esiti tragici) questa assicurazione è stata obbligatoria per legge, per i proprietari di alcune razze considerate pericolose, come Dobermann, Rottweiler, Pitbull. A partire dal 2009 non è più così, ma ciò non toglie che sia comunque una scelta fortemente consigliata, soprattutto per i proprietari di animali grandi e che quindi hanno più probabilità di causare danni anche involontari.

  • foto cibo cani Da secoli vicini all'uomo, cani e gatti ci accompagnano con la loro simpatia e il loro affetto; le nostre nonne sfamavano i loro animali domestici con quello che avanzava in tavola, i veterinari ci in...
  • foto cibo cane Gli animali progenitori dei cani erano carnivori, come sono tutt'ora animali come i lupi; la millenaria vicinanza con l'uomo, e con i suoi usi alimentari, ha nel tmepo modificato la dieta del cane, ta...
  • foto veterinaria I cuccioli di cane, quando vengono correttamente allattati dalla madre nei primi giorni di vita, ricevono da essa i principali anticorpi che li proteggono dalle malattie infettive (tramite il “colostr...
  • foto manchester terrier Inizialmente in Gran Bretagna, la patria dei Terrier, non c’erano così tante razze come al giorno d’oggi o meglio, c’erano molte razze ma quelle riconosciute erano solamente due. La prima era il “Terr...

Cani 10042, Cane Bianco, Portafoglio Mesh Flip Custodia Protectiva in PU Pelle Wallet Case Cover Shell Nero con Design Colorato per Samsung Galaxy S6 Edge G9200.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,74€


assicurazione per cani: Assicurazione per le spese veterinarie

Diverso è il discorso per l’assicurazione che copre le spese veterinarie. Nel corso della vita del nostro cane, capiterà sicuramente di dover affrontare qualche intoppo dal punto di vista della salute: spesso le cose si risolvono rapidamente e in modo tutto sommato semplice, altre volte invece sono richiesti esami costosi e specifici, o interventi chirurgici. E’ in questi casi che ci viene in aiuto questo tipo di assicurazione: pagando un tot all’anno (anche in questo caso non è possibile azzardare cifre, la cosa migliore è farsi fare un preventivo da una compagnia assicurativa) l’assicurazione copre tutte le spese veterinarie che affronteremo per il nostro animale. Teoricamente sembra una scelta molto conveniente, ma ciò non è sempre vero. Infatti molte volte, andando poi a leggere il contratto in dettaglio, ci si rende conto che non sono incluse nella copertura assicurativa le spese per i vaccini, o quelle per determinati esami, o quelle per i cibi medicati (che sono una spesa davvero non indifferente per i proprietari di cani con patologie croniche), e che a conti fatti le spese coperte dall’assicurazione sono ben poche. In questi casi, alla lunga potremmo rimetterci dal punto di vista economico. Il consiglio è comunque quello di valutare la possibilità di stipulare questo tipo di assicurazione, avendo però cura di leggere bene il contratto prima, per evitare spiacevoli sorprese.



COMMENTI SULL' ARTICOLO