Camaleonte Calyptratus

vedi anche: Camaleonte

Caratteristiche

Il Camaleonte Calyptratus è un sauro appartenente alla famiglia dei Camaleonti. E’ originario dello Yemen ed è caratterizzato principalmente dalla presenza di una protuberanza ossea sulla testa detta casco, particolarmente accentuata nel maschio. E’ tra i camaleonti la specie più resistente. La dimensione massima di un Calyptratus adulto è di circa cinquanta centimetri coda compresa, mentre la femmina in genere non supera i quaranta centimetri. La colorazione di base di questi rettili è verde. Nei maschi sono presenti anche delle strisce verdi, gialle e nere, mentre nella femmina i colori sono meno vivaci e vanno dal verde tenue al marrone scuro. L’intensità dei colori varia a seconda dello stato d’animo e degli stimoli esterni, consentendo al camaleonte di mimetizzarsi con l’ambiente circostante. Caratteristiche del Calyptratus sono anche i movimenti lenti che mimano l’ondeggiamento delle foglie, la possibilità di lanciare la lingua per catturare le prede e gli occhi sporgenti, indipendenti l’uno dall’altro. Questa specie si ciba principalmente di insetti come grilli, camole del miele e della farina e mosche.
Camaleonte Calyptratus

Muismat - Camaleonte by WonderfulDreamPicture

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,99€


Habitat naturale

e distribuzione

Femmina Calyptratus Il camaleonte calyptratus è un rettile originario dello Yemen e dell’Arabia Saudita. E’ un animale molto resistente che si adatta a vivere in habitat molto diversificati con un ampio range di temperature e di umidità. Il suo ambiente naturale, comunque, è costituito da fitta vegetazione e da climi molto caldi, caratterizzati da un alto tasso di umidità tipico delle foreste africane. Essendo una specie arboricola vive prevalentemente sugli alberi cui rimane attaccato grazie alle zampe costituite da dita a forma di tenaglia.

  • camaleonte I camaleonti sono rettili appartenenti alla famiglia dei Sauri. In greco la parola camaleonte significa ‘Leone di Terra’. Si riconoscono soprattutto per la capacità di cambiare la tonalità e il colore...
  • camaleonte I camaleonti sono una specie protetta dalla convenzione di Washington sugli animali a rischio e in via di estinzione e, per questo, la vendita dei camaleonti è soggetta a pesanti restrizioni. In gener...
  • terrario camaleonte Se si decide di allevare un camaleonte in casa allora bisogna come prima cosa procurarsi un ‘camaleontario’ che altro non è che una sorta di terrario i cui lati sono costituita da reti e non da pareti...
  • camaleontario I terrari destinati ad ospitare camaleonti in cattività sono detti ‘camaleontari’. Il ‘camaleontario’ che altro non è che una sorta di terrario i cui lati sono costituiti da reti e non da pareti in ve...

Custodia in silicone per Huawei Honor 5X - Camaleonte by WonderfulDreamPicture

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,99€


Riproduzione

I Calyptratus raggiungono la maturità sessuale verso il sesto mese di vita. Si tratta di una specie ovipara e quindi si riproduce per mezzo di uova. Nel periodo degli amori i calyptratus maschi assumono una colorazione molto vivace e diventano molto aggressivi. Possono lottare tra loro per conquistare il predominio sulla femmina. Una volta fecondata la femmina scava una buca nel terreno, dove depone fino a settanta uova. Tra la fecondazione e la deposizione passano circa 30-40 giorni. Una volta deposte le uova, la femmina abbandona il nido, sarà poi il calore del terreno a provvedere all’incubazione. Una femmina può deporre fino a quattro volte l’anno.


Camaleonte Calyptratus: Allevamento

I camaleonti Calyptratus sono animali molto solitari quindi è sconsigliato allevarne più esemplari all’interno dello stesso terrario. La teca deve misurare almeno ottanta centimetri di lunghezza, quaranta di profondità e 1 metro di altezza. Al suo interno la temperatura non deve scendere mai al di sotto dei 26 gradi di massima e i 15 gradi di minima. L’umidità deve essere sempre del 50% con picchi dell’80% nel periodo della muta. E’ molto importante, inoltre, garantire all’animale la presenza di tronchi e di rami su cui potersi arrampicare e una vaschetta con acqua pulita in cui potersi abbeverare. Come substrato si può usare della corteccia o trucioli di legno.



COMMENTI SULL' ARTICOLO