geco comune

Caratteristiche

Il geco comune, noto anche come Tarantola muraiola, è un piccolo sauro appartenente alla famiglia dei Gekkonidae. Lungo appena 15 centimetri coda compresa, il geco comune è ricoperto su tutto il corpo da piccoli tubercoli di forma conica. Dotato di un corpo abbastanza robusto, ha la testa piatta e molto grande rispetto al corpo. Gli occhi sono privi di palpebre con la pupilla verticale. Il muso è appuntito. La pelle è solitamente grigiastra tendente al marrone con puntini scuri su tutto il corpo. Il colore della pelle cambia in base all’intensità della luce e durante il giorno appare più scuro rispetto alla notte. Le zampe del geco comune sono dotate di particolari cuscinetti situati sulle punte delle dita che gli consentono di restare saldamente aggrappato ai muri. Non esiste uno spiccato dimorfismo sessuale tra i maschi e le femmine, ad eccezione delle maggiori dimensioni dei primi che presentano anche un rigonfiamento in prossimità della coda, costituiti dagli organi copulatori.
geco comune

Stampi il Fan-Piede Comune Ptyodactylus C1890 503K131 di Verus del Geco del Geco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 20€
(Risparmi 20€)


Habitat naturale

e distribuzione

L’areale di distribuzione del geco comune comprende l’Europa e le regioni dell’Africa mediterranea. In particolare lo si può trovare in Spagna, Portogallo, Italia, Francia, Balcani, Grecia, Marocco, Tunisia, Algeria, Libia ed Egitto. In Italia vive principalmente lungo le regioni costiere e in alcune zone costiere dei grandi laghi del nord. Il suo habitat naturale è costituito prevalentemente da pietraie, muretti a secco, ruderi, tronchi d’albero e cantieri. Non teme l’uomo quindi è una presenza molto diffusa nelle città e nelle case.

  • geco verrucoso Il geco verrucoso è un sauro appartenente alla famiglia dei Gekkonidae. Piccolo e slanciato, questo sauro non supera i 12 centimetri di lunghezza, coda compresa. Deve il suo nome alla presenza di tube...
  • geco comune I gechi  appartengono alla famiglia dei sauri e derivano il loro nome dal malese gekok, una parola onomatopeica che riproduce il suono emesso da queste piccole lucertole. Sono di dimensioni medio picc...
  • geco leopardino Il Geco Leopardo, conosciuto con il nome scientifico di Eublepharis macularis, è un piccolo sauro originario delle regioni del Medio Oriente appartenente alla famiglia dei Gekkonidi. Il suo nome scien...
  • tarentola mauritanica Il geco è un animale a cui viene attribuita una forte carica simbolica che lo rende un soggetto molto richiesto per gadget, tatuaggi e amuleti portafortuna. Si tratta di una lucertola particolarmente ...

Bilderdepot24 Immagine su tela Lucertola - 200x80 cm in 5 pezzi - incorniciato direttamente dal produttore, Stampa artistica intelaiata e pronta da appendere

Prezzo: in offerta su Amazon a: 44,99€
(Risparmi 8€)


Riproduzione

La stagione degli amori per il geco comune coincide con la primavera e con il risveglio dal letargo invernale. La deposizione delle uova avviene tra aprile e giugno. La femmina depone due uova sferiche, con un diametro di appena un centimetro che si schiuderanno dopo 4 mesi. Questo rettile raggiunge la maturità sessuale molto tardi, intorno ai 4 anni di vita. Nel periodo degli amori i maschi emettono una sorta di verso simile ad un pigolio. La femmina del geco comune può arrivare anche a deporre tre covate nel corso della stessa stagione riproduttiva, ad una distanzia di due mesi l’una dall’altra.


geco comune: Abitudini

e alimentazione

L’alimentazione del geco comune è composta essenzialmente da insetti. La tecnica di caccia utilizzata è quella dell’agguato. Una volta avvistata la preda, il geco la afferra con la sua lingua vischiosa. Si tratta di una specie crepuscolare, che trascorre gran parte del giorno a riposare al sole o nascosto sotto qualche tronco o qualche muretto a secco, mentre di notte esce per andare a caccia di insetti. Rapido e veloce, il geco è un ottimo arrampicatore. Fortemente territoriale, tende a marcare il territorio di sua competenza con movimenti rituali e a difenderlo da eventuali intrusi anche con violentissime lotte. Come gran parte dei sauri, anche il geco è in grado di praticare l’autotomia, ovvero, la capacità di amputarsi volontariamente la coda per sfuggire ad eventuali nemici.


  • geco comune I gechi  appartengono alla famiglia dei sauri e derivano il loro nome dal malese gekok, una parola onomatopeica che ripr
    visita : geco comune

COMMENTI SULL' ARTICOLO