Oche selvatiche

vedi anche: Oche

Caratteristiche principali delle oche selvatiche

Le oche selvatiche sono presenti in molti paesi del mondo caratterizzati da un clima mite. Ne esistono due diverse sottospecie: una presenta un becco rosato e un'orlatura ben evidente sul piumaggio mentre l'altra no. Vive nei pressi di paludi e stagni. E' un'eccellente migratrice ed è solita volare in stormi numerosi conformati a V. Le oche di questa varietà sono socievoli e possono essere addomesticate molto facilmente. Fra maschio e femmina non c'è alcuna differenza sennonché la femmina è leggermente più piccola. Entrambi hanno testa, fianchi e collo bruni mentre il petto è di un grigio molto chiaro che diviene color camoscio verso la coda. Il becco è piuttosto largo e robusto mentre le zampe hanno un aspetto esile ma sopportano un elevato carico.
Oche selvatiche in volo

Seltmann Weiden, Piatto da portata, 27 cm, serie Bayreuth, motivo: Oche selvatiche

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,61€
(Risparmi 1,49€)


Uova di oche

Uova di oche selvatiche Le uova delle oche selvatiche sono costituite da uno spesso guscio calcareo che protegge sia l'albume che il tuorlo dall'ambiente esterno. Se paragonate a quelle di gallina, sono grandi il doppio e apportano un maggior quantitativo di proteine. Queste uova sono meno ricche d'acqua e presentano maggiori percentuali di sostanze azotate. Il tuorlo è molto più grande dell'albume e se adoperate per realizzare creme e maionese hanno un maggiore potere legante. Il loro sapore è intenso e sono ottime per preparare dolci ma anche pasta in casa. Spesso vengono utilizzate anche a livello industriale per la realizzazione di tutti quegli impasti proprio a base di uova. Un uovo di questo tipo può pesare da un minimo di 70 grammi fino a un massimo di 80 anche se ogni tanto ne vengono prodotti di più grandi.

  • uova serpente I serpenti si riproducono tramite la deposizione di uova. Le uova dei serpenti hanno un grosso tuorlo di consistenza oleosa e un albume tutto intorno. Il guscio è abbastanza elastico pur essendo coria...
  • serpenti L’accoppiamento dei serpenti, come quello di tutti i vertebrati, avviene tramite l’unione del maschio con la femmina. Unione che può essere preceduta da rituali di corteggiamento più o meno complessi ...
  • accoppiamento tartarughe marine Nelle tartarughe la fecondazione è interna, con il maschio che introduce il pene nella cloaca della femmina. Il maschio è dotato di due testicoli di forma ovale situati accanto ai reni che hanno il co...
  • accoppiamento tartarughe Le tartarughe sono rettili a fecondazione interna, ovvero, l’accoppiamento si concretizza con il maschio che introduce il pene nella cloaca della femmina, aiutandosi con la coda e aggrappandosi con le...

Quietness @ Moderno Lampadario LED Industrie Creative Loft Lampadario Per Sala Da Pranzo Camera Da Letto Soggiorno Magazzino Oche Selvatiche Chandelierâ - Nero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 104,71€


Come allevare oche

Coppia di oche selvatiche Le oche vengono allevate fin dai tempi più remoti per le uova che producono, pe la carne e per il piumaggio che può essere adoperato per imbottire capi d'abbigliamento o coperte. Prima di avviare un allevamento di tipo domestico di questi animali è necessario costruire un recinto all'interno del quale possano avere abbastanza spazio a disposizione per razzolare e sgranchirsi le ali di tanto in tanto. Inoltre procuratevi un ricovero prefabbricato o costruitene voi uno in piena autonomia. Servirà agli animali per ripararsi in caso di pioggia e per riposare la notte. Sistemate sul fondo della paglia o della segatura che dovrete sostituire frequentemente. Sarebbe meglio avere a disposizione uno spazio verde all'interno del quale poterle fare andare di tanto in tanto.


Oche selvatiche: Alimentazione oche

Oca selvatica accovacciata Le oche selvatiche sono prevalentemente onnivore e mangiano tutto quello che gli capita a portata di becco. Si cibano di pesciolini che pescano in piena autonomia o che trovano morti ai bordi dei laghetti ma amano nutrirsi anche di lumache e piccoli insetti. Sono ghiotte di rane ma, in mancanza di alimenti più prelibati, mangiano anche germogli teneri, sementi e granaglie di vario tipo. Una dieta equilibrata è quella costituita da un mangime che comprende elementi di natura animale e sementi. Spesso mangiano piccoli sassolini proprio come fanno i polli. Per loro sono un ottimo digestivo e in più assorbono elevate quantità di calcio utili per la formazione del guscio delle loro uova. Le oche selvatiche non hanno uno stomaco adatto a digerire alimenti a base di farinacei come pane e pasta.


  • oche selvatiche L’oca selvatica, nota anche come “oca cenerina” per il colore grigio cenere delle sue piume, è un uccello della famiglia
    visita : oche selvatiche

COMMENTI SULL' ARTICOLO