pittima reale

Caratteristiche

La pittima reale, il cui nome scientifico è Limosa limosa, è un uccello appartenente alla famiglia degli Scolopacidi. Si tratta di un uccello di medie dimensioni: la lunghezza oscilla tra i 40 e i 48 centimetri, con un’apertura alare di 67-76 cm. Il suo peso medio è di 230 grammi. La pittima reale si differenzia dalla pittima minore proprio per le sue maggiori dimensioni. E’ un animale dal corpo slanciato e dalla testa piccola, con becco molto allungato (di colore nero sulla lunghezza, arancione alla base), leggermente curvo verso l’altro. Nel periodo invernale il piumaggio della pittima reale è grigio brunastro, più chiaro nella parte sottostante, mentre nella stagione estiva cambia leggermente colore virando verso tonalità più accese e tendenti al fulvo e al rosso mattone. Il maschio presenta tonalità di piumaggio più rossastre rispetto alla femmina. Gli esemplari più giovani hanno il dorso più scuro e il becco più corto. Caratteristica la banda bianca nella parte superiore delle ali, che consente di distinguerla subito dalla pittima minore.
pittima reale

Pittima reale dell'Uccello della Stampa Colorata 1903 Mani

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,9€
(Risparmi 14,9€)


Habitat naturale

e distribuzione

La pittima reale è un uccello migratore. Nidifica nelle zone settentrionali del continente europeo e di quello asiatico, dall’Islanda alla Russia, e sverna in Europa, nel continente africano, nella parte meridionale di quello asiatico e in Oceania. Anche in Italia è possibile avvistare - seppur raramente - degli esemplari di pittima reale, soprattutto nella Pianura Padana. Il suo habitat naturale è rappresentato da tundra artica e acquitrini, mentre per svernare preferisce estuari di fiumi, rive sabbiose o fangose del mare e zone palustri.

  • cardellino Il Carduelis carduelis, meglio noto come cardellino, è un uccello passeriforme appartenente alla famiglia dei fringillidi. Questo piccolo uccellino, grande appena 12 centimetri, deve il suo nome alla...
  • Tordo Il tordo è un piccolo uccello passeriforme della famiglia dei Turdidi. Gli esemplari possono raggiungere un massimo di 33 centimetri per un peso di circa 80 grammi. La colorazione del piumaggio varia ...
  • Airone cenerino L’airone cenerino è un grosso uccello appartenente alla famiglia degli Ardeidi, tipico delle regioni del Vecchio Continente. L’airone cenerino conta tre diverse sottospecie: l’Ardea Cinerea cinerea, l...
  • Cinciallegra La cinciallegra, il cui nome scientifico è Parus Major, è la specie più grande della famiglia dei Paridi. Si tratta di un piccolo uccello grande appena 15 centimetri caratterizzato dalla presenza di u...

Le gazze ladre

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,63€
(Risparmi 1,87€)


pittima reale: Alimentazione e abitudini

La pittima reale è una specie gregaria e monogama, che nidifica prevalentemente tra l’erba e la vegetazione palustre. La femmina depone 3-4 uova una sola volta all’anno; le uova vengono poi covate dal maschio per 22-24 giorni. Alla schiusa, i pulcini vengono sorvegliati da entrambi i genitori prima di riuscire a spiccare il volo da soli e a diventare completamente indipendenti (in genere dopo la quarta settimana di vita). Per quanto riguarda l’aspetto alimentare, la pittima reale si serve del suo lungo becco per sondare i terreni fangosi: si nutre quindi prevalentemente di invertebrati come crostacei, anellidi, molluschi e larve di insetti.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO