avocetta

Caratteristiche

L’ avocetta è un uccello appartenente alla famiglia dei Recurvirostridae. Grande circa 43 centimetri è caratterizzato dall’aspetto slanciato e dal piumaggio candido e uniforme su tutto il corpo ad eccezione della testa e la parte superiore delle ali che, invece, sono nere. Il becco lungo circa 9 centimetri è nero e sottile e rivolto verso l’alto, mentre le zampe, sono azzurrognole con le dita palmate a differenza degli altri uccelli costieri. Le zampe palmate gli consentono di camminare agilmente sul suolo e nello stesso tempo di nuotare molto velocemente. Il becco all’insù, invece, è funzionale alla cattura degli insetti sulla superficie dell’acqua o nel fango. Non esiste un evidente dimorfismo sessuale tra i due sessi, ma, maschi e femmine sono per lo più simili. Le femmine sono un po’ più piccolo e hanno il becco leggermente più corto.
avocetta

From the Anvil, 33697, 33697 3 "- cuscinetto a sfere cerniera peltro Avocetta

Prezzo: in offerta su Amazon a: 30,7€
(Risparmi 0,91€)


Habitat naturale

e distribuzione

L’avocetta ha un’areale di distribuzione abbastanza ampio. Vive in tutt’Europa, in Asia e in Africa. In Italia è nidificante e sedentaria. La si può trovare in tutte le zone umide e lagunari dell’europa, in Iran Giordania, Iraq, Africa orientale e meridionale, in Siberia e in Asia centrale. Il suo habitat naturale è costituito da paludi, aree salmastre, lagune e saline.

  • cardellino Il Carduelis carduelis, meglio noto come cardellino, è un uccello passeriforme appartenente alla famiglia dei fringillidi. Questo piccolo uccellino, grande appena 12 centimetri, deve il suo nome alla...
  • Tordo Il tordo è un piccolo uccello passeriforme della famiglia dei Turdidi. Gli esemplari possono raggiungere un massimo di 33 centimetri per un peso di circa 80 grammi. La colorazione del piumaggio varia ...
  • Airone cenerino L’airone cenerino è un grosso uccello appartenente alla famiglia degli Ardeidi, tipico delle regioni del Vecchio Continente. L’airone cenerino conta tre diverse sottospecie: l’Ardea Cinerea cinerea, l...
  • Cinciallegra La cinciallegra, il cui nome scientifico è Parus Major, è la specie più grande della famiglia dei Paridi. Si tratta di un piccolo uccello grande appena 15 centimetri caratterizzato dalla presenza di u...

Sigillo dell'Avocetta degli Uccelli di Frances Pitt della Pubblicità del Gin di Londra di Shell Holloway

Prezzo: in offerta su Amazon a: 32,6€
(Risparmi 8,2€)


Riproduzione

La stagione degli amori per l’avocetta coincide con l’arrivo della primavera e va da metà maggio fino a giugno. L’accoppiamento vero e proprio è preceduto da un preciso rituale di corteggiamento che comprende una particolare danza di gruppo. Nel corso della danza, infatti, le avocette si dispongono in cerchio muovendo le zampe e cantando. Dopo l’accoppiamento la femmina prepara il nido foderando con foglie e muschio delle buche presenti nel terreno. Il nido viene costruito sempre nei pressi dell’acqua, quindi all’interno di lagune, saline o paludi e la scelta del luogo è frutto di una lunga ricerca da parte della coppia. La femmina depone in media 4 uova che sono covate da entrambi i genitori per circa 3 settimane. Appena nati i piccoli dipendono in tutto dai genitori che li accudiscono e li nutrono fino a quando non diventano autonomi dopo circa un mese.


avocetta: Abitudini

e alimentazione

L’avocetta è un uccello essenzialmente insettivoro. Si nutre principalmente di insetti e invertebrati che trova rovistando con i becco nel fango o appena sotto la superficie dell’acqua. L’avocetta è una specie a rischio ed è inserita nella Lista Rossa delle specie in pericolo. In Italia è protetta dalla legge sulle specie in pericolo. Tra le principali minacce per la sua sopravvivenza c’è l’inquinamento delle acque e la progressiva riduzione e distruzione degli habitat di nidificazione.



COMMENTI SULL' ARTICOLO