lui piccolo

Caratteristiche

Il luì piccolo è un uccello passeriforme appartenente alla famiglia dei Phylloscopidae. Il nome italiano, e quello nelle altre lingue europee, ha delle origini onomatopeiche e fa riferimento al suo inconfondibile e vivace richiamo. Nei paesi anglosassoni, ad esempio, è chiamato “Chiffchiaff”, in relazione al suono del suo cinguettio. Come si può capire già dal nome, si tratta di un uccello di piccole dimensioni. Gli esemplari adulti, infatti, non superano gli 11 centimetri di lunghezza, per un peso complessivo di appena dieci grammi. Presentano un piumaggio uniforme, con la parte superiore del corpo verdastra e quella inferiore più chiara, tendente al giallo. Becco e zampe sono scure. La colorazione del piumaggio ha una funzione mimetica, poiché, gli consente di mimetizzarsi con l’ambiente circostante. Il corpo è compatto, il becco lungo è sottile e appuntito. La testa è piccola e rotonda, mentre la coda è allungata. Non esiste dimorfismo sessuale e i maschi e le femmine sono identici. Anche gli esemplari giovani sono molto simili agli adulti. Nella forma e nei colori è molto simile al Luì grosso, dal quale si differenzia oltre che per le dimensioni, anche per la presenza della striscia nera intorno agli occhi meno marcata e per il canto. Attualmente sono state individuate tre sottospecie: il luì piccolo comune, il luì piccolo scandinavo e il luì piccolo siberiano. Le varie sottospecie si differenziano per piccole differenze nella colorazione del piumaggio.
luì piccolo

Stile per lui. Piccolo manuale di vita elegante per l'uomo moderno

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,82€
(Risparmi 2,08€)


Habitat naturale

e distribuzione

L’areale di distribuzione del luì piccolo comprende tutta l’Europa, le regioni situate nella fascia temperata dell’Africa e quelle mediorientali. Trattandosi di un uccello migratore tende a trascorrere la primavera e l’estate in Europa e a svernare nei territori mediterranei e in Nordafrica. Lo si può trovare dal Mar Nero fino alle coste del Caucaso. In Italia è nidificante e in alcuni casi anche svernante. Il suo habitat naturale è costituito da boschi ricchi di vegetazione come castagneti e latifoglie, con un fitto sottobosco caratterizzato da siepi e cespugli, dove può trovare cibo in abbondanza. Non disdegna i canneti, le cave di argilla e gli ambienti umidi caratterizzati dalla presenza di specchi d’acqua. In estate preferisce rifugiarsi nelle zone di montagna, mentre in primavera e in autunno è più frequente incontrarlo in pianura. La necessità di trovare nuovi habitat hanno spinto questa specie verso i centri urbanizzati. Il luì piccolo, infatti, è una specie che si è adattata molto bene anche alla vita nei parchi pubblici e nei giardini. In inverno frequenta anche frutteti e campi coltivati. Negli anni si è adattato a diverse latitudini.

    XIUJUAN Album Fotografico A5 Pagine Nere Foto Album Portafoto per Fotografie Scrapbook Ricordi, Regali Natale San Valentino Idee Regalo di Anniversario Compleanno Ragazzo Lui, Bussola, Marrone Piccolo

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,99€
    (Risparmi 15€)


    Riproduzione

    luì piccolo La stagione degli amori per il luì piccolo coincide con la primavera inoltrata. Gli accoppiamenti e le deposizioni si registrano tra i mesi di aprile e giugno. In genere la femmina effettua due covate l’anno. Il nido viene costruito in buche presenti nel terreno o nelle vicinanze dei tronchi degli alberi. Il nido, di forma sferica, viene realizzato generalmente di mattina e viene foderato con foglie, erba e muschio. In media vengono deposte dalle quattro alle sei uova. Le uova di luì piccolo hanno il guscio bianco punteggiato di rosso e nero. La cova dura due settimane, al termine delle quali i piccoli vengono alla luce ciechi e nudi. Vengono accuditi e nutriti da entrambi i genitori. Restano nel nido per venticinque giorni, poi diventano autonomi e prendono il volo. La costruzione del nido e la cova è affidata a tutte e due i genitori. Il luì piccolo è una specie monogama, il che significa che le coppie una volta formatesi restano insieme per tutto il periodo riproduttivo.


    lui piccolo: Abitudini

    e alimentazione

    Il luì piccolo è una specie prettamente insettivora. La sua dieta è costituita principalmente da ragni, larve, pidocchi, crisalidi e piccoli insetti. E’ molto ghiotto dei parassiti delle piante. Durante l’inverno, quando il cibo scarseggia, si nutre anche di bacche, semi e frutta. Si procura da mangiare grazie al becco sottile e appuntito con cui scava nel terreno e cattura gli insetti. Il luì piccolo è una specie schiva e solitaria. Tende a vivere da solo per gran parte dell’anno, ad eccezione del periodo riproduttivo e della migrazione. Le sue spiccate qualità mimetiche ne rendono molto difficile l’avvistamento, che risulta più semplice in primavera quando emette il suo richiamo per attirare la femmina. Il canto, un “ ciff-ciaff” ripetuto, è un elemento fortemente caratterizzante per la specie ed è l’unico modo per individuare gli esemplari nascosti in mezzo alla vegetazione. Si tratta di un uccello molto vivace che tende a saltellare tutto il giorno al suolo o tra i rami alla ricerca di insetti di cui nutrirsi. Non è una specie a rischio, ma, in Germania risulta tra le specie tutelate e protette dalla legge nazionale. Gravi minacce per la sopravvivenza della specie sono comunque rappresentate dalla progressiva distruzione degli habitat naturale e di riproduzione e dall’uso massiccio di insetticidi e antiparassitari che riducono notevolmente la disponibilità di cibo.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO