passera mattugia

Caratteristica

La passera mattugia è un simpatico uccellino dal peso di una ventina di grammi, con un piumaggio marroncino chiaro che, nel capo, si scurisce maggiormente. Il ventre e le zampe, sono molto chiare, quasi bianche, mentre il becco è incorniciato da una piccola zona nera. L’apertura alare è di circa 21 cm, e non esiste differenza come forme o colori tra il maschio e la femmina che sono pressoché identici. In autunno,le passere mattugia aumentano le loro dimensioni, pur diminuendo la loro massa grassa: questo fenomeno è dovuto ad un aumento del volume sanguigno e del piumaggio, a sua volta provocato da un aumento dell’idratazione nei mesi successivi all’estate.
passera mattugia

DecoBird Passera mattugia Wildlife Garden

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19€


Habitat naturale

e distribuzione

La passera mattugia, malgrado sia meglio conosciuta come passer montanus, non è un animale che gradisce la vita in montagna o in posti con climi freddi,ma predilige le zone con clima temperato e ricche di vegetazione. Non si spinge mai oltre i 700 m di quota, e preferibilmente nidifica in zone urbane, tra le grondaie o in alberi prossimi alle città. Vive prevalentemente nei climi caldi, dove le estati superano i 15 °C di temperatura media, dunque si trova facilmente in tutto il macrocontinente eurasiatico del Sud. Negli Stati Uniti vi sono molti esemplari di passera mattugia che, però, presentano alcune differenze genetiche con quelli eurasiatici.

  • Passerotti I passerotti o passeri domestici sono piccoli uccelli appartenenti al genere Passer molto diffusi in Europa, tanto da essere noti anche con il nome di Passera Europea. I passerotti sono grandi al mass...
  • codibugnolo Il codibugnolo, o Aegithalos caudatus, è un piccolo passeriforme appartenente alla famiglia degli Aegithalidae. Lungo appena 15 centimetri, metà dei quali rappresentati dalla coda, il codibugnolo è ca...
  • uccelli italiani Gli uccelli italiani sono circa 250 specie alle quali si aggiungono le specie svernanti e migratrici, per un totale di circa 530 specie ornitologiche presenti sul territorio nazionale. Queste 530 spec...
  • cardellino Il Carduelis carduelis, meglio noto come cardellino, è un uccello passeriforme appartenente alla famiglia dei fringillidi. Questo piccolo uccellino, grande appena 12 centimetri, deve il suo nome alla...

Imperial Wentworth Pollaio Gabbia per Pollo Grande Conigliere - Può Contenere Fino a 4 Uccelli a Seconda dei suoi Dimensioni – con Recinto, Vassoio e una Sistema Innovativa di Bloccaggio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 199,97€
(Risparmi 200,02€)


Riproduzione

La stagione degli amori per la passera mattugia coincide con l’arrivo della primavera. Il nido viene costruito in cavità di rocce o tetti, utilizzando legnetti, pezzi di lana trovati per terra e tutto ciò che la strada possa offrire alle passere mattugia. L’accoppiamento è preceduto da un preciso rituale di corteggiamento nel corso del quale il maschio si esibisce davanti alla femmina. I genitori si alternano nella cova e nella cerca del cibo per i piccoli. Questi ultimi, impiegano circa 21 giorni a fare schiudere le loro uova, ed un paio di settimane per affrontare il mondo senza l’egida dei genitori. A quel punto, dovranno vedersela coi naturali predatori delle passere mattugia, come civette e falchi.


passera mattugia: Abitudini

e alimentazione

Il passero mattugia è onnivoro, per cui si nutre di tutto quello che le città gli possono offrire: insetti e invertebrati scovati nei parci, briciole di pane ecc. I passeri mattugia non hanno paura dell’uomo, tanto che alcuni esemplari non disdegnano di avvicinarsi a bar o ristoranti dove sanno di poter trovare qualche avanzo per terra. La loro alimentazione comunque si basa principalmente su insetti, lombrichi e invertebrati. Si tratta di una specie sedentaria e socievole. Se ne conoscono circa 10 sottospecie.



COMMENTI SULL' ARTICOLO