pernice bianca

Caratteristiche

La pernice bianca, il cui nome scientifico è Lagopus muta, è un uccello alpino appartenente alla famiglia dei fagiani. Grande quanto un piccione, questo uccello deve il nome al piumaggio completamente candido. In realtà la pernice bianca è completamente candida solo in inverno, mentre in primavera presenta il corpo grigio e ali bianche. Nei mesi primaverili, sia il maschio che la femmina assumono la cosiddetta livrea nuziale. Il maschio presenta il petto nero, la parte superiore del corpo grigia e le ali bianche, mentre la femmina ha un piumaggio bruno giallastro con striature nere. A partire dal mese di settembre, con la muta, il piumaggio diventa nuovamente bianco con le piume esterne della coda bordate di nero. Il piumaggio della pernice bianca ha funzioni essenzialmente mimetiche. In inverno, infatti, è praticamente invisibile sulla neve, mentre in estate si confonde con la vegetazione di montagna. Oltre alle differenze nel piumaggio, il due sessi si distinguono anche per altri particolari. I maschi di pernice bianca hanno una striscia nera tra occhio e becco e caruncole rosse sugli occhi, caratteristiche assenti nelle femmine. La pernice bianca ha il corpo slanciato, il collo e la coda lunghi. La coda spesso è tenuta sollevata. I piedi sono ricoperti di piuma e presentano una conformazione tale da renderli funzionali per gli spostamenti sulla neve. Il becco, corto e robusto, diventa marrone nella stagione estiva, mentre, in inverno è completamente nero. Questa specie si distingue dalla pernice rossa invernale per le dimensioni minori e il ciuffo meno pronunciato. Attualmente sono state individuate 30 sottospecie di pernice bianca.
pernice bianca

Pernice Bianca dell'Uccello della Stampa Colorata Mano di Morris 1903

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,9€
(Risparmi 14,9€)


Habitat naturale

e distribuzione

La pernice bianca ha un’areale di distribuzione molto ampio. Vive principalmente nella zona artica e subartica dell’Europa, dell’Asia e dell’America del nord, spingendosi fino ai limiti estremi della Groenlandia. Popolazioni isolate vivono anche sulle Alpi, sugli Urali, nell’Altai e in Giappone. Non scende mai al di sotto dei 2500 metri di altitudine. In Italia si può trovare solo sulle cime più alte delle Alpi. Il suo habitat naturale è costituito principalmente da praterie alpine, pietraie, costoni rocciosi e vallate montane. In estate si sposta nei versanti più freschi, mentre in inverno predilige quelli esposti a sud dove la neve è meno spessa e la ricerca del cibo è meno faticosa.

  • pernice rossa La pernice rossa è un uccello appartenente alla famiglia dei Phasianidae. Di medie dimensioni, misura solo 30 centimetri di lunghezza per un peso di circa un chilo e mezzo. Il piumaggio grigio uniform...
  • starna La starna, il cui nome scientifico è Perdix perdix, è un uccello galliforme appartenente alla famiglia dei Fasianidi. Si tratta di un uccello di medie dimensioni, lungo circa 30 centimetri con un’aper...
  • coturnice Con il termine coturnice (Alectoris Graeca) si intende un uccello di medie dimensioni appartenente alla stessa famiglia dei fagiani. Gli esemplari adulti misurano circa trentacinque centimetri di lun...

La Pernice Bianca di Sport di Greyhen degli Uccelli Annida la Vecchia Stampa della Foto

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,1€
(Risparmi 12,7€)


Riproduzione

pernice bianca La stagione degli amori per la pernice bianca coincide con l’arrivo della primavera e lo scioglimento delle prime nevi. In questo periodo i maschi individuano il loro territorio di riproduzione e lo difendono dall’invasione di altri maschi. Come le altre specie della famiglia, anche i maschi della pernice bianca cantano per difendere il territorio e per attirare le femmine. Si tratta di una specie monogama, il che significa che le coppie, una volta formatesi, restano insieme per tutta la stagione riproduttiva. L’accoppiamento vero e proprio è preceduto da un complesso rituale di corteggiamento costituito da volteggi, e voli acrobatici. La cova delle uova e la cura della prole è affidata esclusivamente alla femmina che costruisce il nido sul terreno. Le buche vengono scavate in prossimità di rocce e alberi, ben nascoste dalla vista di eventuali predatori. In media la femmina depone dalle 6 alle 8 uova. Le uova di pernice bianca hanno il guscio color ocra e sono fittamente punteggiate di nero. La cova dura in media tre settimane. In questa fase il maschio ha la responsabilità di difendere il nido dall’arrivo di eventuali predatori. Lascia la famiglia dopo la nascita dei piccoli. I pulcini appena nati sono già capaci di seguire la madre ala ricerca del cibo e hanno un accrescimento molto rapido.


pernice bianca: Abitudini

e alimentazione

La pernice bianca da adulta è prettamente vegetariana. I nidiacei vengono nutriti con insetti, larve e lombrichi nelle primissime settimane di vita. La dieta della pernice bianca è composta essenzialmente da vegetali: foglie, fiori, gemme, bacche, germogli e arbusti. Tutto ciò che riescono a trovare in un ambiente ospitale quale è quello in cui vivono. In inverno, quando la neve rende difficile la ricerca del cibo, cercano di nutrirsi sono di cibi molto ricchi di zuccheri e proteine che raccolgono nei punti il cui la coltre di neve è meno dura. Nei mesi invernali si nutrono anche delle cosiddette ‘pulci della neve’, piccoli parassiti molto ricchi di proteine. Si tratta di una specie gregaria che vive in grossi stormi per gran parte dell’anno, salvo isolarsi nel periodo degli amori. In questa fase si può sentire il maschio cantare. Il verso della pernice bianca è una sorta di grido rauco e può essere udito in primavera alle prime luci dell’alba. La pernice bianca è una specie terricola, trascorre gran parte della sua giornata a terra alla ricerca di cibo. Si tratta di una specie considerata a rischio. Le principali minacce per la sopravvivenza della specie sono da individuarsi nel disboscamento e negli incedi che distruggono gradualmente tutti gli habitat naturali della specie. Un’altra minaccia è rappresentata dalla caccia da parte dell’uomo.



COMMENTI SULL' ARTICOLO