Tucano animale

Il tucano: caratteristiche fisiche dell'animale

Il tucano ( Ramphastos toco) è un animale tropicale appartenente alla famiglia dei Ramphastidae. Originario delle foreste sudamericane, questo uccello misura circa 60 cm ed ha un peso di poco superiore ai 500 grammi. Il tratto che maggiormente lo distingue è il grande becco di 19 cm di lunghezza, dalla sgargiante colorazione: nonostante l'apparenza robusta, questo organo è in realtà molto fragile, e possiede all'interno numerose sacche di aria che lo rendono estremamente leggero. La gola e la parte anteriore della testa sono bianchi e risaltano in modo vistoso sul colore nero del piumaggio. Gli occhi hanno una tonalità blu-violacea e sono circondati da un'area cutanea nuda di colore giallo scuro. Le zampe sono molto corte e di colore grigio, con due dita anteriori e due posteriori che consentono un appoggio stabile sui rami degli alberi.
Il becco del tucano è lungo 19 centimetri

Tucano Cm.31 h.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,05€


Il tucano: un animale sociale

Il tucano nidifica nelle cavità degli alberi Il tucano è un animale che vive nelle regioni tropicali dell'America meridionale e in particolare in Brasile, Bolivia, Perù, Argentina, Paraguay e Guyana. Il suo habitat prediletto è costituito dalle foreste, dalle campagne e dalle zone della savana in cui sono presenti piante arbustive: questo uccello, infatti, nidifica nelle cavità degli alberi, dove riposa in compagnia di altri esemplari del suo stormo. Una delle caratteristiche peculiari del tucano è, a tal proposito, la sua spiccata socialità: tende a spostarsi sempre in gruppo e, anche nel momento del sonno, ha l'abitudine di aggregarsi ai compagni. Nello stesso nido possono dormire fino a sei tucani, in quanto ognuno di essi occupa uno spazio molto ridotto: questo animale infatti dorme letteralmente avvolto su sé stesso, con il becco appoggiato sul dorso. Il tucano è un uccello stanziale, ma occasionalmente può migrare per occupare un nuovo territorio o per sfuggire ai rigori dell'inverno.

  • pappagallo Il termine pappagallo indica un’intera famiglia di uccelli appartenente all’ordine degli Psittaciformes. Caratteristiche distintive di tutti i pappagalli sono il becco ricurvo utilizzato per aprire fr...
  • oche in uno stagno Con il termine oca si indica una famiglia di uccelli molto numerosa, tutti appartenenti alla sotto-famiglia degli Anatidi che include, oltre alle oche, anche i cigni e le anatre. Le oche vere e propri...
  • cardellino Il Carduelis carduelis, meglio noto come cardellino, è un uccello passeriforme appartenente alla famiglia dei fringillidi. Questo piccolo uccellino, grande appena 12 centimetri, deve il suo nome alla...
  • merlo indiano La Gracula religiosa, meglio conosciuta con il nome di Maiana o di Merlo Indiano è un uccello della famiglia degli sturnidi. Si tratta di un passeriforme relativamente piccolo che in media arriva a mi...

Dipinto in acrilico KunstLoft® 'Barone Tucano' in 60x60cm | Tele originali manufatte XXL | Uccello tucano animale colorato giungla | Quadro da parete dipinto in acrilico arte moderna in un pezzo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 95€


Il tucano: un animale premuroso con i suoi piccoli

Lo svezzamento dei <em>tucani</em> dura sei settimane Gli animali come il tucano mettono in atto un corteggiamento complesso nel quale il becco occupa un ruolo di primo piano. L'aspetto vistoso di questo organo, infatti, ha una funzione prevalentemente riproduttiva, in quanto serve al maschio e alla femmina per scambiarsi amorevolmente bacche o altri frutti. La femmina depone dalle due alle quattro uova ogni anno: i piccoli nascono dopo 15-20 giorni di incubazione e, al momento della schiusa delle uova, sono implumi e completamente ciechi. Il becco è molto piccolo, e raggiungerà le sue dimensioni normali solo al compimento del primo mese di età. Sotto le zampe, i piccoli hanno un'escrescenza carnosa che li protegge dalla ruvidezza del nido e che scomparirà progressivamente nel corso della crescita. I piccoli di tucano completano il loro sviluppo nell'arco di sei settimane: a quel punto sono in grado di vedere e possiedono già il piumaggio. Durante lo svezzamento i genitori sono particolarmente premurosi con i loro piccoli e li curano con amore e attenzione.


Tucano animale: Il tucano: un animale dal becco "multifunzione"

Il becco serve al tucano per prelevare il cibo Fra gli animali tropicali, il tucano si distingue per il becco di grandi dimensioni: a dispetto delle apparenze, questo organo non serve da arma in quanto ha una struttura leggera ed estremamente fragile. Il becco del tucano, infatti, è un osso "a nido d'ape" caratterizzato dalla presenza di numerose sacche d'aria. Per la sua grandezza e per la vivacità dei suoi colori, però, può fungere da deterrente per i predatori. La sua forma allungata e leggermente arcuata aiuta il tucano a prelevare dagli alberi i frutti di cui si nutre; il pasto di questo animale può consistere anche in insetti, uova e piccoli animali come pesci e topi. Il becco, infine, è un utile strumento di corteggiamento e di socializzazione. Durante i rituali dell'accoppiamento, infatti, il becco serve al tucano per lanciare frutti alla potenziale compagna: se la femmina ricambia, il corteggiamento può avere luogo. Nei momenti dedicati al gioco, inoltre, i tucani usano il becco per i loro finti combattimenti.



COMMENTI SULL' ARTICOLO