10 razze di gatti anallergici

Gatti per persone allergiche

A tutti piace avere un gatto: è giocherellone, vivace e allegro. È perfetto per chi vive in campagna, ma si adatta anche alla vita in appartamento. Alcune persone però sono sensibili alla sua presenza, sviluppando frequenti riniti e congiuntiviti. In realtà non sono allergiche al loro pelo, ma ad una proteina prodotta dalle ghiandole e distribuita sul manto attraverso la saliva.

Ci sono però razze che ne producono meno, che sono prive di pelo o che ne perdono poco: sono le più adatte agli allergici, in particolar modo gli esemplari femmina.

gatto Balinese

Advantage Soluzione Spot-On Gatti/Con. 4 Pipette, 0.8 ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,4€
(Risparmi 4,6€)


Bengalese

gatto del bengala Il Bengala ha una bellezza tutta particolare: essendo un ibridoassomiglia ad un leopardo in miniatura, specialmente per il suo manto a chiazze! Una sua caratteristica peculiare è il suo pelo, molto sottile, lucente e morbido al tatto. Proprio per questa consistenza particolare è considerato uno dei più adatti agli allergici. La perdita di pelo e di scaglie di pelle morta è davvero minima e anche la proteina “incriminata” viene prodotta in modiche quantità.

Per il resto è un gatto dal carattere molto attivo e con un forte istinto predatorio: è ideale quindi se si vive in un contesto rurale, con ampi spazi a disposizione.


    Beeztees Paletta per lettiera per gatti, in plastica leggera, con aperture da 7 mm

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 5,54€


    Balinese

    gatto balinese Il suo manto è praticamente privo di sottopelo, quindi della parte più morbida e sottile, che si perde facilmente (e diventa arduo rimuovere dai tessuti). Proprio per questa ragione è considerato tra i più adatti alla vita con un allergico. Si tratta poi di un felino estremamente elegante grazie al suo corpo sottile e sinuoso, la maschera sempre in evidenza e gli occhi blu acceso! Il suo carattere è dolce e affettuoso, ma tende a legarsi quasi morbosamente al padrone: è quindi meglio evitare che conviva con altri animali. È invece perfetto con i bambini e tollera bene la solitudine.


    Siberiano

    gatto siberiano il suo pelo lungo lo rende, all’apparenza, il meno adatto alla convivenza con un allergico. È però solo una prima impressione: questa razza infatti produce pochissima proteina Feld1 e, tra l’altro, perde pochissimo sottopelo. È un gatto perfetto per chi ha una casa in campagna: ha infatti necessità di uscire all’aperto e dare sfogo ai suoi istinti predatori, facendo anche molto moto. È inoltre di grande taglia (può arrivare a 9 kg!). Ha un carattere indipendente e solitario, ma ama anche la famiglia (si affeziona molto al padrone), le coccole e la socializzazione con altri animali.


    Norvegese delle Foreste

    gatto Norvegese delle foreste Anche in questo caso abbiamo un felino dal pelo molto folto e lungo che però è tra quelli che producono in assoluto meno la proteina incriminata. È senza dubbio uno dei gatti più grandi e scenografici grazie al suo aspetto selvaggio! La taglia è imponente, può raggiungere gli 8 kg, ha zampe possenti e occhi gialli o verdi. Ha carattere autonomo e indipendente, ma si affeziona facilmente a tutta la famiglia. Per la sua vivacità e per il suo spirito libero non è tra i più adatti alla vita in appartamento: scegliamolo solo se possiamo offrire almeno un piccolo spazio all’aperto, dove possa arrampicarsi e esercitarsi nella caccia.


    Ocicat

    Ocicat È un gatto poco conosciuto e diffuso, ma estremamente elegante e con un mantello particolare. Può essere di diversi colori, ma presenta sempre macchie fitte e nette, ma che non si congiungono mai. Per di più produce pochissima proteina Feld1 e perde pochissimi peli.

    È di taglia medio-grande: i maschi adulti non faticano a raggiungere i 6-7 kg, mantenendo però sempre una grande eleganza e agilità. Il carattere lo rende perfetto per la vita in campagna, ma anche per quella in appartamento. È socievole, attivo e giocherellone: assicuriamoci sempre di fornirgli sufficienti stimoli.


    Devon Rex

    Devon Rex Un gatto che si fa notare per il suo aspetto: caratteristiche peculiari sono le enormi orecchie e il pelo stranamente arricciato. Proprio questo, legato ad una particolare mutazione genetica, è anche tra i migliori sotto l’aspetto dell’ipoallergenicità. Infatti è più idrorepellente e il sottopelo difficilmente cade ovunque trasformandosi in un problema

    Date le sue dimensioni è perfetto come razza d’appartamento; ricordiamoci però che, oltre ad essere vivace e curioso, è anche molto affettuoso. Richiede quindi compagnia pressoché costante: si rivela una buona scelta se si hanno bambini o anziani.


    Blu di Russia

    Blu di Russia Tra i più ambiti per la sua eleganza innata! Le sue caratteristiche peculiari sono il mantello, corto e folto (che perde pochi peli), di una bellissima sfumatura grigio-blu con punte argentate, in contrasto con gli occhi verdi, molto vivaci. La taglia è media (i maschi raggiungono i 5 kg) e ha corporatura molto flessuosa, snella e scattante. Le dimensioni e il carattere tranquillo lo rendono perfetto per vivere in appartamento. È tra i più riservati, ama la calma e si affeziona in particolare ad una sola persona. Scegliamo un’altra razza se siamo amanti del rumore e delle feste: non sopporterebbe.


    Cornish Rex

    Cornish Rex Una delle razze più riconoscibili per il suo pelo riccio e le orecchie grandi e appuntite, legati ad una mutazione genetica. Il manto, privo di sottopelo e quindi tra i più anallergici, è riccio e forma grandi onde lungo tutto il corpo: non è però adatto a proteggerlo dal freddo. È per questo che si consiglia di allevarlo esclusivamente in interni, a cui si adatta perfettamente anche grazie alla sua taglia ridotta. Sarà un ottimo compagno di giochi per i nostri bambini: è un gran giocherellone, produce miagolii tipici e molto sonori e mostra grande affetto verso tutta la famiglia.


    Siamese

    Altro felino estremamente elegante: il suo corpo affusolato, gli occhi a mandorla blu e i colori tenui lo rendono tra i migliori per chi ama lo stile e vuole un animale raffinato da tenere in appartamento. Il suo pelo folto e morbido, deliziosamente sfumato, cade pochissimo e, con spazzolate regolari, non ci creerà nessun problema. Scegliamolo anche se vogliamo un animale totalmente devoto, che si leghi indissolubilmente al suo padrone. È poi estremamente vivace e giocherellone: non dimentichiamoci di lui e cerchiamo sempre di stimolarlo. Non ama invece la compagnia di estranei o di altri animali.


    10 razze di gatti anallergici: Sphynx

    Forse il gatto più strano in assoluto, ma adatto a chi è allergico, specialmente se lo puliamo spesso con delle salviette.. La completa mancanza di pelo ci eviterò di doverlo raccogliere continuamente; inoltre, specialmente le femmine, produce poco la proteina incriminata, riducendo ancor di più il problema. È di dimensioni medie, con manto di diversi colori, abbinato a diverse sfumature degli occhi. È conosciuto come felino curioso, vivace, affettuoso e vivacissimo: necessita di affetto continuo e di molte attenzioni. Naturalmente è adatto solo alla vita in interni: la mancanza di pelo lo rende molto sensibile al freddo.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO