Dalmata cuccioli

Caratteristiche del cucciolo dalmata

Si tratta indubbiamente di una razza antichissima. Tuttavia risulta difficile stabilire l'epoca esatta della sua comparsa e le sue origini genetiche. Alcuni sostengono che derivi dagli stessi progenitori dell'Alano arlecchino, per la straordinaria somiglianza del manto maculato, tuttavia non vi sono riscontri certi che confermino questa ipotesi. Il suo successo come cane da compagnia è in gran parte da attribuire al notissimo film "La carica dei 101" che ha fatto registrare un notevole aumento di richieste di adozione di dalmata cuccioli. Come si può notare anche nel film, il dalmata cucciolo presenta un manto assolutamente bianco. Le famose macchie nere o fegato compaiono infatti dopo circa un mese di vita. Questo dipende dal fatto che, appena nati, non hanno ancora ben sviluppato il gene del colore.
Cucciolo di dalmata

Schleich 16839 - Giocattolo Cucciolo di Dalmata

Prezzo: in offerta su Amazon a: 4,6€


Carattere dei dalmata cuccioli

Cucciolo di dalmata che gioca I dalmata cuccioli sono tendenzialmente tranquilli e giocherelloni. Particolarmente adatti a vivere in famiglie con bambini, ai quali si affezionano particolarmente e con cui instaurano un rapporto di amicizia e gioco. Sempre allegro e gioviale, può talvolta apparire dispettoso soprattutto se avverte di non essere al centro dell'attenzione del padrone, senza però mai diventare cattivo. Nonostante in apparenza possa sembrare un cane esile, in realtà dimostra una notevole resistenza fisica. Può vivere tranquillamente in un appartamento, in quanto si tratta di un cane molto pulito e abbastanza preciso, purché non gli venga mai fatta mancare la classica passeggiata con possibilità di corse all'aperto. Facilmente addestrabile e dotato di grande intelligenza si affeziona molto al padrone a cui sarà sempre fedele.

  • Cucciolo di Dalmata L'allevamento del dalmata risale a molti secoli fa, quando questi cani venivano allevati prevalentemente per la caccia e la guardia; le federazioni internazionali hanno inserito questa razza tra quell...

Vivid Arts - Statuetta decorativa a forma di cucciolo di dalmata

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,94€


L'alimentazione dei dalmata cuccioli

Dalmata L'alimentazione dei dalmata cuccioli è molto importante, per garantirgli un corretto sviluppo. Nelle prime settimane di vita si nutriranno esclusivamente del latte materno che gli permetterà di sviluppare tutti gli anticorpi necessari, per poi procedere con uno svezzamento che a partire dalla terza settimana di vita, alternerà al latte materno delle pappe realizzate con bocconi di cibo secco nella misura più piccola ammorbidito con acqua. All'inizio si procederà con una parte di cibo secco e tre parti di acqua, per proseguire con il passare delle settimane gradualmente a bocconi più grandi e una percentuale minore di acqua. Lo svezzamento completo dovrà avvenire intorno alle otto settimane. Importante scegliere un alimento specifico per dalmata, per poter avere un'alimentazione bilanciata per il suo sviluppo fisico. Fino a sei mesi di vita è consigliabile la somministrazione della dose giornaliera suddivisa in tre pasti, per poi scendere a due al compimento del sesto mese.


Dalmata cuccioli: Principali malattie dei dalmata cuccioli

Dalmata durante una passeggiata La malattia principale dei dalmata cuccioli è, senza dubbio, la sordità congenita. Si manifesta nelle prime quattro settimane di vita ed è causata da una alterazione dei melanociti situati nell'orecchio interno. Purtroppo non è ancora stata trovata una cura efficace per prevenire o curare questa malattia. Solo un controllo periodico presso il proprio veterinario permette di tenerla sotto controllo. Oltre alla sordità congenita vi sono altre malattie che possono colpire il dalmata: la tiroidite autoimmune e i calcoli renali sono le più frequenti. Nel caso della tiroidite autoimmune si tratta di un processo infiammatorio che interessa la tiroide, mentre i calcoli renali sono piccoli "sassolini" che si formano nei reni dell'animale. Si tratta di due malattie curabili con semplicità, purché vi sia un tempestivo intervento del veterinario. Poiché la prevenzione delle malattie del dalmata è estremamente importante, è consigliabile programmare con il proprio veterinario una visita di controllo con cadenza annuale.



COMMENTI SULL' ARTICOLO