Vaccino filaria

Vaccino filaria

Il vaccino contro la filaria è molto importante per i nostri cani, perché in Italia esistono numerosi casi di animali infettati da questo dannoso parassita; le larve di filaria si insinuano nell'organismo dell'animale ospite attraverso al puntura delle zanzare, e in seguito si sviluppano a formare organismi costituiti da lunghi filamenti. Il numero di insetti che si sviluppano all'interno del cane è sempre maggiore nel corso delle settimane, fino a diventare dannosi per la sua salute. La filaria si insedia soprattutto all'interno degli organi, quali i polmoni ed il cuore, compromettendone il corretto funzionamento. Trattandosi di lunghi insetti vermiformi, può avvenire la completa ostruzione delle valvole cardiache e delle cavità polmonari, fino alla morte dell'animale. Tipicamente però i cani non soccombono a causa della grande quantità di insetti presenti nel loro organismo, ma per il sovraffaticamento cardiaco; da quando le larve entrano nell'ospite, fino alla morte, possono passare molti mesi.
Filaria in sede cardiaca

WonderWall (Non Per S3 i9300) Carta Da Parati Immagine Pelle Carte In Guscio Portafoglio Custodia Rigida Protezione Cover Case Per Samsung Galaxy S3 MINI I8190 I8190N - viola fang lupo manifesto nero cane rabbia

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,66€


Filariosi, i sintomi

Il ciclo di vita della filaria Visto che gli adulti di filaria tendono ad insinuarsi nel cuore e nei polmoni, i cani affetti da questa parassitosi tendono ad avere in un primo tempo dei banali sintomi respiratori, che possono far pensare ad un raffreddore o ad un particolare affaticamento. Il cane manifesta una leggera tosse dopo la corsa, o si possono notare strani noduli sotto la pelle, dove l'animale tende a grattarsi perché sente prurito; con il passare delle settimane i nematodi si sviluppano sempre di più, e il cane diventa indolente, non ha appetito e non ha voglia di correre o giocare. Tutti questi sintomi possono essere legati a decine di altre patologie, e quindi risulta difficile diagnosticare la filariosi, se non quando il parassita è così diffuso da causare problemi seri di respirazione o all’apparato cardiaco. Per questo motivo, il veterinario vi può consigliare un test sanguigno da effettuare non appena il cane manifesti qualsiasi sintomo respiratorio, o anche preventivamente, una o due volte all’anno.

    Königlich Tettau 007.026914 manifattura gläserne porcellana cane 6 cm di Kati rabbia

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,59€


    Come si previene la filariosi

    Cane vaccinato La filaria viene trasmessa agli animali attraverso la puntura delle zanzare, e in particolare delle zanzare tigre; per evitare questa infezione, è bene proteggere i cani dalla puntura degli insetti. Esistono in commercio una serie di prodotti insetticidi repellenti, che evitano che le zanzare e i pappataci si avvicinino alla pelle del cane per succhiarne il sangue; questi prodotti sono in spray, o in spot on per gli animali più piccoli, e sono efficaci per circa un mese: vanno utilizzati periodicamente. esistono anche compresse che uccidono le larve di qualsivoglia parassita, filaria compresa: si tratta di semplici tavolette appetibili, che vanno somministrate al cane, anche in questo caso mensilmente. Contro la filaria e tutte le altre larve esiste anche un prodotto iniettabile, che in sostanza si accumula nell’organismo dell'animale, per espletare la sua funzione nel corso delle settimane. Non esiste quindi un vero e proprio vaccino contro la filaria, ma una serie di prodotti che no contrastano lo sviluppo. Tavolette e prodotti iniettabili funzionano anche se le larve sono presenti nel cane da qualche settimana.


    La malattia

    Esemplari adulti di filaria La filariosi cardio polmonare è una malattia cronica degenerativa; un animale che presenta lo sviluppo di un grande numero di nematodi al suo interno può sopravvivere anche per anni, manifestando periodicamente fasi acute e fasi dormienti della malattia. Esistono farmaci che permettono di uccidere la gran parte degli insetti presenti, e in alcuni casi è possibile rimuoverli con un intervento chirurgico. I farmaci utilizzabili sono molto debilitanti per l'animale ospite, e quindi possono venire utilizzati solo in caso di uno stato di salute generale abbastanza buono, o in cani giovani. Spesso la filariosi causa problemi cardiaci che perdurano anche dopo la rimozione dei nematodi, che quindi caratterizzerà tutta la vita dell'animale. Per questo motivo si insiste sulla prevenzione, perché anche nei casi in cui la diagnosi di filariosi è tempestiva, gli insetti possono aver causato danni irreversibili al cane.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO