case per cani

A cosa serve una casa del cane?

La casa del cane, denominata anche comunemente pensione per cane, consiste in una struttura adibita alla cura e all’affidamento temporaneo di animali domestici. I gestori di queste strutture, infatti, si occupano comunemente di animali domestici, in particolare cani, che non possono essere seguiti dai propri padroni per un lasso di tempo più o meno esteso, in particolare durante i periodi di vacanze, a causa dell’estrema difficoltà nel portare con sé il proprio amico a quattro zampe. Grazie alla loro importante funzione, queste strutture garantiscono un grosso contributo nella lotta al fenomeno dell’abbandono degli animali domestici, fenomeno, oggi sanzionato penalmente, ancora troppo diffuso nel nostro Paese, soprattutto durante il periodo delle vacanze estive.
cuccia cane

AmazonBasics – Cuccia Rialzata per Cani - Grande

Prezzo: in offerta su Amazon a: 25,99€


Scegliere una casa del cane per il proprio animale domestico

cuccia cane Se si ha la necessità di lasciare il proprio animale presso una casa del cane per un periodo di tempo determinato, sarà obbligatorio effettuare una scelta specifica e ben indirizzata verso una struttura considerata adeguata, onde evitare che l’animale subisca il trauma di una permanenza scomoda. La casa del cane da noi scelta dovrà, innanzitutto, essere facilmente raggiungibile, anche da un nostro parente o amico, in modo tale da essere sicuri che l’animale potrà essere facilmente raggiunto in caso di difficoltà. La struttura deve essere visitata prima dell’affido dell’animale, in modo tale da poter verificare quelle che sono le condizioni strutturali ed igieniche della stessa. La casa del cane, infatti, deve essere in grado di garantirci spazi verdi sufficienti e gabbie molto spaziose, rispettose dei parametri previsti dalla norma di legge. Sarà necessario, inoltre, chiedere informazioni dettagliate circa la pulizia dell’animale e della gabbia e, ovviamente, sull’alimentazione degli animali ivi residenti. Sarà, inoltre, necessario accertarsi del fatto che gli animali vengano effettivamente lasciati liberi, seppur controllati, per qualche ora della giornata, onde evitare che l’animale soffra eccessivamente per l’oppressione della sua gabbia. È importante, inoltre, verificare la buona fede e la preparazione dei gestori della struttura e chiedere informazioni sulla validità del veterinario affiliato alla struttura stessa. Si consiglia, inoltre, di scegliere una struttura facilmente reperibile tramite email o telefonate, in modo tale da essere certi di poter ricevere notizie del nostro amico a quattro zampe in ogni momento della giornata. Infine, si consiglia di fare molta attenzione anche al costo del servizio offerto dalla casa del cane da noi scelta, onde evitare di cadere in facili truffe o raggiri.

  • cucciolo di labrador Portare a casa un cucciolo, indipendentemente dalla razza, deve essere una scelta ponderata, un cane non è un giocattolo, è un impegno costante, un compagno per la vita.Prima di tutto bisogna pensar...
  • Esempio di gattaiola La casa ideale di un gatto non dovrebbe avere porte, ormai si è capito. Le porte lo infastidiscono, il proprietario vuole che siano chiuse e lui le vuole aperte per poter uscire in giardino, lo si ac...
  • gatto dormiente Sebbene ormai sia opinione comune che un gatto sia un approfittatore, un solitario indipendente che asseconda l'uomo solo per poter ottenere in cambio cibo, esso continua a rimanere uno dei nostri ani...
  • trasportino cani Il trasportino (o kennel) è un accessorio per cani molto utile qualora si desidera viaggiare, in quanto ci permette di trasportare l’animale con noi in assoluta tranquillità e facilità. Il trasportino...

L'originale Potty Patch! Lettiera in erba sintetica per cani - Tappetino toilette wc ideale per cuccioli - Sostituisce i panni assorbenti - Antibatterico ed antiodore - Ideale per la pipi in casa dei nostri cagnolini - Per cani fino a 7KG - Grande circa 70 x 44 x 5 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 27,95€
(Risparmi 31,95€)


case per cani: Gestione di una casa del cane

Gestire una casa del cane richiede molto impegno e determinazione e, soprattutto, una grande passione per gli animali domestici. La gestione e la cura dei cani, infatti, può risultare essere un’attività estremamente complessa e difficoltosa; indi per cui, sarà necessario riflettere adeguatamente sulla scelta che si andrà a fare, al momento dell’apertura di un simile centro. Qualora non si avessero delle nozioni precise circa la gestione e l’esecuzione di questa particolare attività, si consiglia di visitare diverse strutture simili, in modo tale da poter comprendere appieno quella che è l’attività da svolgere e quali sono le migliori modalità di gestione della stessa. È possibile, inoltre, anche seguire degli specifici corsi che sapranno indirizzarci al meglio nella cura degli animali presenti all’interno della struttura. Una volta compresa appieno l’attività in questione, sarà necessario procedere all’acquisto di un terreno edificabile o di una struttura già esistente: per una gestione ottimale di una simile attività, ovviamente, non può essere assolutamente dimenticata l’esistenza di specifiche normative riguardanti non soltanto la specificazione dei requisiti di una simile struttura ma anche le regole per una perfetta gestione della stessa. Tutte le strutture, infatti, dovranno contenere specifici edifici, come le gabbie per animali, uno spazio verde in cui gli animali potranno deambulare liberamente, una sala per il soccorso degli animali, un’infermeria, i servizi igienici, degli uffici per i gestori della struttura e così via. Le normative risultano, in questa materia, essere estremamente dettagliate, in quanto prevedono una regolazione specifica per ogni singolo dettaglio, come, ad esempio, la grandezza delle gabbie. Sarà poi necessario accertarsi di possedere fondi sufficienti per la gestione di una simile attività: si ricorda che, stando alla suddetta normativa, sarà anche possibile richiedere dei finanziamenti regionali, qualora si rispettino determinati requisiti di gestione. Sarà, inoltre, necessario procedere all’assunzione di un personale esperto ed appassionato di animali, in grado di comprendere appieno le necessità dei cani ivi residenti. Si consiglia, infine, di associarsi con uno o più veterinari presenti nella zona circostante l’edificio, di modo che essi potranno soccorrere gli animali presenti in caso di improvvisi problemi.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO