Vitelli da ingrasso

Alimentazione

I vitelli da ingrasso sono animali che vanno ipernutriti per essere venduti e macellati già a partire dai 15 mesi di età. Le fasi dell'alimentazione dei vitelli da ristallo si possono generalmente dividere in tre:

1 . svezzamento: è il momento in cui il vitello viene progressivamente educato al passaggio nutrizionale dal latte al fieno e mangimi. Di solito questa fase avviene fra i 60 e gli 80 giorni dalla nascita, quindi circa a 3 – 4 mesi.

2 . ingrasso: subito dopo lo svezzamento, il vitello viene allevato con mangime e fieno in maniera graduale, cominciando prima con un chilo di mangime al giorno e un po' di fieno (senza esagerare). Una volta completato il passaggio dal latte al cibo solido, allora la giusta razione giornaliera sarà ponderata su di un chilo di mangime per ogni quintale di peso vivo dell'animale, più 2 – 3 chili di fino al giorno;

3 . finissaggio: è questa la fase che precede la vendita e la successiva macellazione, quando l'animale verrà prettamente nutrito con fieno e mangimi, integrati con cerali e fibra leggermente meno pieni di proteina rispetto a quelli dati durante la fase di ingrasso.

Vitelli da ingrasso

Les campagnes limousines au XVIIIe siècle : Une spécialisation bovine en pays de petite culture

Prezzo: in offerta su Amazon a: 30€


Ingrasso

Vitelli da ingrassoSicuramente per un vitello da ristallo è questa la fase più “sostanziosa” della propria vita. Durante questo periodo, infatti al vitello viene somministrata una dieta che prevede l'utilizzo di mangimi altamente proteici, volti a far ingrassare l'animale anche di uno o addirittura più chili al giorno. Questa fase richiede per l'allevatore anche un notevole dispendio di risorse economiche, che verranno consumate prettamente per l'acquisto del mangime che, per ipernutrire il vitello, dovrà essere potenziato con fibre, cereali, ecc.

In alcuni allevamenti intensivi, però, le condizioni dei vitelli da ingrasso non sono delle migliori, in quanto questi animali sono spesso costretti a mangiare anche sostanze dopanti ed ormoni che fanno accrescere in minor tempo la muscolatura.


  • Vacca Romagnola Sull'origine della vacca romagnola non vi sono teorie univoche, in quanto ancora non si è potuto appurare con certezza quale sia la discendenza reale. La teoria maggiormente accreditata è quella che v...
  • Vitelli da latte I vitelli da latte hanno da sempre rappresentato una voce economica importante all'interno di una famiglia rurale, non solo per il sostentamento del nucleo familiare in sé, ma anche e soprattutto per ...
  • Moderna stalla per bovini La stalla è il ricovero fondamentale per ogni tipo di animale, anche se, solitamente, con questo termine si indica prettamente la struttura dedicata ai bovini e non ad altri animali.Una prima dist...
  • Allevamento bovini La domesticazione dei bovini si perde quasi nella notte de tempi. Già intorno al 10.000 e all'8.000 AC in medio Oriente ed in India si hanno i primi riscontri di allevamenti di bovini: infatti, questi...

Borsellino di cuoio in vera pelle bovina, estremamente capiente, modello 7004, colore:Nero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,9€


Vitelli da ingrasso: Critiche all'allevamento intensivo

Vitelli da ingrassoLe condizioni dei vitelli da ristallo negli allevamenti intensivi sono continuo oggetto di critiche da parte non solo degli animalisti, ma anche dai consumatori abituali di carne. Infatti gli animali per essere ingrassati in fretta (a unico beneficio dell'allevatore) vengono costretti ad ingurgitare ormoni e pillole dopanti, senza contare gli antibiotici volti a rinforzare un animale che in realtà non ne avrebbe bisogno, ma che se si ammalasse rappresenterebbe un vero e proprio danno per il proprietario.

Condannate su più fronti anche le condizioni di stabulazione degli animali da ingrasso negli allevamenti intensivi, in quanto spesso mancano proprio i presupposti di legge che garantiscano all'animale la libertà per muoversi e per interagire con gli altri vitelli, il che rende depresso il bovino con conseguente alterazione del prodotto finale.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO