gufo comune

Caratteristiche

Il gufo comune, o Asio otus, è un rapace notturno di medie dimensioni appartenente alla famiglia degli Strigiformi. Si riconosce per la caratteristica maschera facciale divisa in due dischi bianchi e per la presenza di ciuffi di peli sulle orecchie. Il gufo comune presenta un piumaggio bruno su gran parte del corpo con striature fulve, grigiastre o scure. Questo tipo di piumaggio ha una funzione essenzialmente mimetica, poiché, gli consente di mimetizzarsi con le cortecce degli alberi. La specie non presenta uno spiccato dimorfismo sessuale e i due sessi sono quasi identici, anche se la femmina è leggermente più grande del maschio. I giovani hanno un piumaggio tendente al grigio. Il becco è corto e adunco, scuro con cera rosata. La testa è grande, divisa in due dischi facciali. Gli occhi sono grandi e hanno l’iride gialle. Le zampe sono lunghe con artigli neri. Le ali sono lunghe e di forma arrotondata, mentre, la coda è corta e anch’essa arrotondata. Il gufo pur misurando solo 35 centimetri di lunghezza ha un’apertura alare di circa 96 centimetri.
gufo comune

Gufo comune meraviglioso nero / bianco Format: 120x80auf Leinwand, XXL riesige Bilder fertig gerahmt mit Keilrahmen, Kunstdruck auf Wandbild mit Rahmen, günstiger als Gemälde oder Ölbild, kein Poster oder Plakat

Prezzo: in offerta su Amazon a: 44,95€
(Risparmi 3€)


Habitat naturale

e distribuzione

Il gufo comune ha un areale di distribuzione molto esteso che comprende l’Europa, l’Asia, l’Africa e l’America settentrionale. In Italia la specie è sedentaria e nidificante e si può trovare soprattutto sulle zone alpine e appenniniche fino a 1800 metri di quota. Il suo habitat naturale è costituito prevalentemente da foreste di conifere e zone boscose ricche di vegetazione. Predilige le aree boscose ricche di alberi su cui potersi nascondere durante il giorno per poi uscire di notte a caccia nelle radure e nelle zone coltivate.

  • civetta nana La civetta nana, Glaucidium passerinum, è un piccolo rapace notturno appartenente alla famiglia degli Strigidi. Come suggerisce il nome stesso, questo volatile è il più piccolo rapace notturno present...
  • assiolo L’assiolo è un piccolo uccello della famiglia degli stringidi. E’ la specie più piccola della famiglia, insieme alla civetta nana. Gli adulti raggiungono in media i 20 centimetri di lunghezza, con un’...
  • gufo reale Il gufo reale è un grosso uccello appartenente alla famiglia degli Strigidi. Il suo nome scientifico è Bubo Bubo, mentre quello comune è dovuto alle sue dimensioni che ne fanno il più grande tra i guf...

In oro da donna in cristallo a forma di gufo comune-Orecchini a perno da donna, alla moda

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,02€


Riproduzione

La stagione degli amori per il gufo comune coincide con la primavera. La nidificazione avviene tra i mesi di marzo e maggio. Dopo l’accoppiamento la femmina depone da un minimo di tre ad un massimo di 10 uova. Solitamente il gufo comune non costruisce il nido, ma, utilizza quelli di altre specie e in mancanza di questi ultimi depone le uova al suolo ai piedi di un albero. La cova è affidata alla femmina, mentre il maschio si occupa di nutrirla. La gestazione dura circa quattro settimane. I piccoli appena nati vengono nutriti e accuditi dai genitori per circa un mese, fino a quando non diventano indipendenti e lasciano il nido. Se l’annata e favorevole e le quantità di cibo disponibili sono alte le coppie possono anche effettuare una seconda covata durante la stessa stagione riproduttiva.


gufo comune: Abitudini

e alimentazione

L’alimentazione del gufo comune è costituita principalmente da piccoli mammiferi come topo, talpe, scoiattoli, pipistrelli, insetti e uccelli. Si tratta di un rapace prettamente notturno. Durante il giorno rimane nascosto sugli alberi a riposare, mentre al tramonto esce per andare a caccia. Generalmente solitario, il gufo comune tende a riunirsi in piccoli dormitori comuni durante il periodo invernale.



COMMENTI SULL' ARTICOLO