Cani Taglia Media

L’immensa capacità di integrarsi nella società umana, che tutta la specie canina ha avuto nel corso dei secoli, è alla base di ciò che questi animali rappresentano al giorno d’oggi nei confronti dell’uomo. Il cane è l'animale domestico più importante per l'uomo da oltre 100 secoli.

Sono molteplici i fattori che hanno determinato questo forte sodalizio. Sia per quanto riguarda l’uomo che per l’animale il movens primario è stato scoprire come la cooperazione determinava un incremento del successo predatorio (è per questo che uomini e cani non sono specie solitarie bensì dotate di una forte socialità). Quindi la figura del cane accanto all’uomo è quella di un compagno di lavoro. Tuttavia se tanti secoli fa questi erano i motivi dell’unione, al giorno d’oggi la funzione del cane come animale domestico è interpretata diversamente. Il cane è l’animale da compagnia per eccellenza. Ma sia come compagno di lavoro sia come compagno “extra-lavoro”, ... continua


Articoli su : Cani Taglia Media


1           3      4      5      6      7      ordina per:  pertinenza   alfabetico  data  
    1           3      4      5      6      7      ordina per:  pertinenza   alfabetico  data  
      prosegui ... , i primi furono i cani di media taglia. Questi, con un peso compreso tra gli 8-10 kg e i 25 kg, potrebbero essere definiti come i genitori (azzardando) di quasi tutte le tipologie canine, perché è da loro che è cominciato l’utilizzo della genetica. Di sicuro questa branca della biologia ha fatto si che vi fosse, ai giorni nostri, anche una vastità di razze canine di taglia media.

      Essendo stati i primi, quindi gli autentici, sono la tipologia di cani che meglio si conforma alle esigenze più disparate del proprietario, avendo conservato un carattere davvero molto duttile. Spesso è facile notare come l’animale si plasmi in base alle caratteristiche del proprietario: le cattive abitudini dell’uomo si ripercuotono anche sul cane. C’è da dire che questo inconveniente può accadere, purtroppo, con tutte le specie animali che vivono a stretto contatto con l’uomo. Per evitare tutto ciò basta saper impostare un giusto rapporto con l’animale, quindi seguire l’etogramma della specie a cui appartiene.

      I cani di taglia media sono i più adatti a vivere a contatto con i bambini. Ecco spiegato il perché. Partendo dalla malleabilità del carattere di questi cani, basti pensare che sono i più docili e quindi appropriati a vivere a contatto con i piccoli perché meno pesanti e più delicati di cani di grossa taglia (quindi viene evitato il rischio che si possano fare male i bambini) e, di certo, meno fragili di cani di piccola taglia (in questo caso si evita che il cane si possa fare male). È fondamentale ricordare che questo contatto tra bambini e cani necessita, comunque, della supervisione di un adulto. Possiamo dire però che, per evitare pericoli inutili, se decidete di fare un regalo al vostro bimbo, la scelta ricadrà senza ombra di dubbio su cani di taglia media.

      Guarda il Video


      sitemap %>